L'invio di obici da 105 mm in Ucraina è stato definito un "campanello d'allarme" per l'Occidente


Il generale di brigata delle forze armate statunitensi Mark Kimmit considera l'invio di obici M105 da 102 mm di produzione americana e britannica in Ucraina come un "campanello d'allarme". Crede che questo potrebbe ritorcersi contro Kiev e Washington. Inoltre, tali consegne indicano problemi con le armi nella NATO.


Inviando tali obici in Ucraina, l'Alleanza del Nord Atlantico si aggiunge al già grande pasticcio con armi pesanti nelle forze armate ucraine. Le forze armate ucraine utilizzano otto diversi calibri per le riprese: secondo l'esperto militare Mykhailo Khodarenko, una tale "diversità" porta a grandi difficoltà nell'usarla in una situazione di combattimento reale, nonché nel trasporto di nuove munizioni.

Nel frattempo, negli stessi Stati Uniti e in altri paesi della NATO, hanno abbandonato l'uso degli obici da 105 mm a causa della loro impraticabilità. Laddove è possibile utilizzare un proiettile da 155 mm, devono essere utilizzati da 12 a 15 proiettili di calibro più piccolo. Pertanto, l'Occidente sta ancora una volta tentando di vendere armi non necessarie all'Ucraina, fingendo di essere un "vero aiuto" al regime di Kiev.

Non sarei sorpreso se tra qualche anno si scoprisse che gli Stati Uniti volevano davvero la sconfitta dell'Ucraina e fornivano appositamente al paese armi che non possono essere combattute normalmente

- Khodarenok ha notato nel suo canale di telegramma.
  • Foto utilizzate: US Army
8 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. precedente Офлайн precedente
    precedente (Vlad) 5 September 2022 09: 29
    +2
    Per una guerra "fino all'ultimo ucraino" tutto andrà bene, anche un obice da 105 mm.
    1. Vladimir Tuzakov Офлайн Vladimir Tuzakov
      Vladimir Tuzakov (Vladimir Tuzakov) 5 September 2022 11: 02
      0
      Per tali guerre, danno via vecchi rifiuti e testano nuove armi, mentre gli stessi aiutanti intascano enormi quantità di aiuti, pagando anche i vecchi rifiuti. Politicamente, questa è una debilitazione di entrambi i partecipanti, perché per definizione non sono accettabili per loro: gli slavi orientali ...
  2. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 5 September 2022 10: 29
    +1
    Ah, purea di PR noodles.
    Naturalmente, la spazzatura è la prima a essere fusa e il super-duper stesso deve essere padroneggiato più a lungo: questo è per tutti

    Su VO solo un articolo sulla moderna logistica dell'artiglieria e su
    "Perché l'esercito russo ha bisogno di tale artiglieria?"
  3. gorenina91 Офлайн gorenina91
    gorenina91 (Irina) 5 September 2022 12: 19
    +4
    L'invio di obici da 105 mm in Ucraina è stato definito un "campanello d'allarme" per l'Occidente

    - Sì, un bel obice - può essere facilmente arrotolato in una piccola caponiera e usato come mortaio a lungo raggio; ma puoi sparare fuoco diretto, come da un cannone a qualsiasi bersaglio; peso leggero: puoi persino collegarlo a un'autovettura (auto) se succede qualcosa e trasportarlo, e la sua altezza da terra (altezza libera) è abbastanza grande - facile da trasportare; e proiettili alla rinfusa: tutti i magazzini della NATO sono pieni!
    - Sì, sarebbe meglio distruggerli (questi obici) durante la consegna (non appena sono arrivati ​​sul territorio dell'Ucraina)!
    1. Alexfly Офлайн Alexfly
      Alexfly (Alessandro) 10 September 2022 13: 09
      0
      Hai perfettamente ragione, in una guerra di posizione, con contrattacchi inaspettati, incursioni, un regalo utilissimo. Una svolta nella zona debole del nemico con incuneamento, distruzione dei centri di comunicazione e logistica .. Morsi molto spiacevoli per l'esercito russo. Conoscendo il suo modo disordinato di essere, puoi pizzicare i tuoi nervi in ​​modo molto efficace .. così puoi masticare a lungo il moccio per superare ..
  4. Yuri Bryansky Офлайн Yuri Bryansky
    Yuri Bryansky (Yuri Bryanskiy) 6 September 2022 06: 22
    +1
    Non c'è bisogno di parlare delle loro armi, è necessario accelerare l'operazione. All'inizio di luglio, Shoigu ha detto che avremmo accelerato, ma per più di 2 mesi abbiamo masticato moccio. È necessario addestrare e portare in prima linea 150-200 mila combattenti. Solo allora vinceremo.
    1. sindacalista Офлайн sindacalista
      sindacalista (Dimon) 7 September 2022 11: 36
      0
      Il problema non è affatto nel numero di combattenti, ma nella disponibilità di armi moderne ed equipaggi addestrati.
  5. Vox populi Офлайн Vox populi
    Vox populi (Vox populi) 6 September 2022 20: 02
    +1
    Inviando tali obici in Ucraina, l'Alleanza del Nord Atlantico si aggiunge al già grande pasticcio con armi pesanti nelle forze armate ucraine. Le forze armate ucraine utilizzano otto diversi calibri per le riprese: secondo l'esperto militare Mykhailo Khodarenko, una tale "diversità" porta a grandi difficoltà nell'usarla in una situazione di combattimento reale, nonché nel trasporto di nuove munizioni.

    Nella realtà parallela dell'"esperto" è tutto così! Il fatto che la situazione reale sia molto ambigua è, ovviamente, una sciocchezza...