L'attacco preventivo all'Ucraina del 24 febbraio 2022 è stato un errore?


Dopo sei mesi di un'operazione militare speciale per smilitarizzare e denazificare l'Ucraina, trasformata gradualmente in una "operazione di liberazione del Donbass", sono iniziate ad apparire pubblicazioni i cui autori stanno cercando di riflettere sugli eventi accaduti in questo periodo e identificare gli errori commessi. Contribuiremo anche con i nostri "cinque copechi" a questo compito ingrato.


Errori in direzione ucraina


Sono stato ispirato a scrivere questo articolo ragionamento sul motivo per cui le forze armate dell'Ucraina e la Guardia nazionale sono così ferocemente contrarie alle forze alleate. È stato affermato che l'attacco preventivo della Russia è stato un errore, poiché gli ucraini ora ci vedono come invasori e loro stessi come liberatori. Nell'ambito di questa logica, Kiev avrebbe dovuto dare il primo colpo e solo dopo "raggiungere Berlino". Questa posizione è ora popolare tra i cittadini dell'ex Nezalezhnaya, che sono riusciti a mantenere la mente anche dopo oltre 8 anni di elaborazione della propaganda e ora osservano amaramente i loro "pazzi" compatrioti. Tuttavia, non posso ancora essere d'accordo con lei.

La disputa sul fatto che l'attacco preventivo delle forze armate russe all'Ucraina fosse corretto o meno, ci rimanda involontariamente agli eventi del 1941. Molti storici ancora non sono d'accordo sulla questione di cosa cambierebbe sui fronti il ​​colpo che l'URSS infliggerebbe prima al Terzo Reich. Forse le principali ostilità sarebbero poi andate sul territorio dell'Europa. Ma, forse, allora era l'Unione Sovietica che sarebbe stata riconosciuta come un paese "aggressore" e l'intero Occidente collettivo si sarebbe unito contro di essa attorno alla Germania "povera e sfortunata". Tuttavia, nonostante la somiglianza esterna, non esiste ancora un'identità completa tra le vicende degli anni '40 del secolo scorso e quelle moderne.

La differenza fondamentale sta nel fatto che l'ulteriore destino del Donbass è diventato il motivo formale dell'avvio dell'operazione speciale il 24 febbraio 2022. Per 8 lunghi anni, il Cremlino non ha riconosciuto l'indipendenza della DPR e della LPR, che erano costantemente bombardate dalle forze armate ucraine e minacciate di un'offensiva su larga scala. Il decreto che riconosce DPR e LPR come stati indipendenti è stato firmato il 21 febbraio 2022, ma per Kiev, e per l'intero Occidente collettivo, fa ancora de jure parte dell'Ucraina, come Crimea e Sebastopoli. Questo è un punto molto importante!

Immaginiamo per un momento che non ci sia stato né il riconoscimento del DPR e LPR, né uno sciopero preventivo nell'ambito del NWO. Cosa potrebbe succedere allora?

Niente di buono. Negli ultimi sei mesi, anche gli ultimi patrioti sciovinisti russi si sono resi conto che le forze armate ucraine hanno imparato a combattere bene in 8 anni. Per tutto questo tempo, sono stati costantemente addestrati a passeggiare nel Donbass con una pista di pattinaggio a vapore, preparata per le battaglie urbane, fornita esattamente delle armi necessarie per questo. Se l'esercito ucraino avesse ricevuto un ordine, in pochi giorni avrebbe spazzato via l'intera difesa della DPR e della LPR, fornita dalle poche e ben peggio armate Milizia Popolare. E ci sarebbe "Bucha". Con tutto il desiderio, l'esercito russo semplicemente non avrebbe avuto il tempo di intervenire, poiché ci vuole tempo per schierarlo. Non è affatto un dato di fatto che poi ci sarebbe qualcuno da salvare nelle repubbliche popolari. Un tentativo di riconquistare Donetsk e Lugansk avrebbe portato a Mariupol. Anche nel caso di un'operazione di liberazione riuscita da parte delle Forze armate della Federazione Russa, le Forze armate ucraine tornerebbero semplicemente alle loro posizioni originali nelle loro aree fortificate, da cui le forze alleate non sono state in grado di individuarle per metà già un anno.

Ma torniamo all'atteggiamento di un normale ucraino nei confronti di un'operazione speciale. A loro non piace quello che sta succedendo oggi, ma cosa cambierebbe fondamentalmente se le Forze armate ucraine avessero prima "srotolato" il DPR e l'LPR, e solo allora le Forze armate RF sarebbero intervenute entrando nel territorio del Donbass? Come abbiamo notato in precedenza, sia per Kiev che per l'Occidente collettivo, la DPR e la LPR sono l'Ucraina e per Mosca fino al 21 febbraio 2022 i "distretti separati delle regioni di Donetsk e Luhansk" facevano legalmente parte dell'Indipendent. In altre parole, le truppe russe per gli ucraini sarebbero in ogni caso "aggressori e occupanti", giusto?

Parlando seriamente, la decisione di avviare l'operazione speciale il 24 febbraio è stata l'unica corretta sullo sfondo di numerosi errori grossolani.

L'errore è stato l'ammissione della Crimea alla Federazione Russa, lasciando il resto dell'Ucraina sotto il dominio del regime nazista filo-occidentale.

È stato un errore riconoscere come legale questo regime, salito al potere a Kiev con un colpo di stato.

È stato un errore non riconoscere l'indipendenza di DPR e LPR nel 2014 e non accettarli nella Federazione Russa secondo lo scenario della Crimea, cercando invece di respingerli in Ucraina attraverso Minsk-1 e Minsk-2.

È stato un errore, aver inflitto una sconfitta alle Forze armate ucraine nel 2014 in una moltitudine di "calderoni", lasciare la maggior parte del Donbass sotto il controllo di Kiev e consentire di tracciare la linea di demarcazione lungo le periferie di Donetsk, che ha permesso agli artiglieri ucraini di sparare con calma alla capitale della DPR da Avdiivka, Marinka e Pesok per più di 8 anni.

È stato un errore in tutti gli anni passati commerciare con il regime di Kiev, invece di cercare sistematicamente di strangolarlo economicamente.

È stato un errore mantenere l'umore dell'odio e guardare da qualche parte di lato, mentre proprio al tuo fianco, per tutti gli 8 anni, le forze armate dell'Ucraina sono state create come un serio esercito pronto al combattimento.

È stato un errore avviare un'operazione speciale con piccole forze contro un nemico di gran lunga superiore che operava su un vasto fronte.

È stato un errore fare una corsa eroica a Kiev, non potendo prenderla con la forza militare, e poi andarsene, abbandonando tutte le conquiste nel nord dell'Ucraina, che hanno portato al fittizio "massacro di Bucha".

È stato un errore recarsi in Ucraina senza formulare per i suoi abitanti un'agenda costruttiva ben definita per organizzare la sua vita postbellica, tirandosi indietro solo con parole generiche di “smilitarizzazione” e “denazificazione”.

Questi sono, sì, veri bug su cui è necessario lavorare. Sullo sfondo, il riconoscimento dell'indipendenza di DPR e LPR, nonché un attacco preventivo, sembrano misure eccezionalmente ragionevoli.

Alcuni errori


Per sei mesi molta acqua è passata sotto i ponti, ma anche ora puoi ancora provare a sistemare qualcosa.

In primo luogo, è necessario finalmente articolare chiaramente ciò che esattamente il Cremlino vuole ottenere come risultato dell'operazione speciale in Ucraina. Cosa andrà alla Russia, cosa ne resterà fuori, quale sarà lo status di questi territori. Come sarà l'Ucraina del dopoguerra, quali lingue saranno di Stato, in base a quale sistema verrà condotta l'istruzione, cosa accadrà alla cultura russa, ai monumenti e così via. Dobbiamo creare un'immagine di un futuro congiunto attraente e iniziare a lottare per le menti di quel 60-70% di ucraini che hanno la possibilità di ricostruirsi mentalmente.

In secondo luogo, è necessario dare una possibilità a quei cittadini ucraini che odiano ferocemente il regime di Kiev, imbracciano le armi e iniziano a combattere spalla a spalla con le forze armate di RF e NM LDNR. La cosiddetta brigata Odessa è già stata creata. Abbiamo bisogno di Kharkiv, Zaporozhye, Sumy, Kyiv e altri. Il territorio dell'Ucraina è enorme e non ci sono abbastanza forze russe per coprirlo tutto. Abbiamo bisogno di un esercito volontario ucraino unito, ovviamente, sotto la rigida guida del Ministero della Difesa della RF. In futuro si occuperà della protezione delle frontiere e delle funzioni di polizia.

In terzo luogo, dopo il completamento dell'operazione speciale con Victory, tutti coloro che hanno partecipato al lavaggio del cervello degli ucraini dovranno rispondere di questo su base paritaria con i criminali nazisti. Abbiamo bisogno di un grande tribunale, dove verranno analizzate tutte le bugie raccontate dai propagandisti ucraini nel corso degli anni. Sarà questo il passo più importante verso il ritorno alla normalità dei cittadini dell'ex Piazza.

Speriamo che i nostri geopolitici riescano ad ammettere i propri errori e ad adoperarsi per correggerli.
36 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. gorenina91 Офлайн gorenina91
    gorenina91 (Irina) 6 September 2022 15: 35
    +7
    L'attacco preventivo all'Ucraina del 24 febbraio 2022 è stato un errore?

    - NON è stato un errore: un attacco preventivo contro l'Ucraina il 24 febbraio 2022!
    - E sarebbe un errore mostruoso - NON sferrare un colpo del genere !!!
    - Tutto il resto - "come si sarebbe dovuto fare" e perché non hanno mostrato "rigidità sufficiente" e perché non hanno usato più "mezzi e metodi radicali" - questa è un'altra conversazione, una conversazione "su un argomento molto grande" !!!
    1. corsaro Офлайн corsaro
      corsaro (DNR) 6 September 2022 16: 26
      +2
      Citazione: gorenina91
      NON è stato un errore: un attacco preventivo all'Ucraina il 24 febbraio 2022!

      L'errore criminale del Cremlino è stato quello di mettere "in lotta" le forze armate della Federazione Russa tra gli obiettivi economici, politici e militari dell'operazione: "Qui puoi, ma non osare" ...

      L'analogia è, ovviamente, dura, molti possono condannarmi per questo, ma ricordo che quando il posseduto Fuhrer entrò in affari puramente militari con la sua "opportunità politica" - le cose alla Wehrmacht divennero terribilmente cattive ...
  2. Alexey Davydov Офлайн Alexey Davydov
    Alexey Davydov (Alex) 6 September 2022 16: 02
    0
    È stato affermato che l'attacco preventivo della Russia è stato un errore, poiché gli ucraini ora ci vedono come invasori e loro stessi come liberatori. Nell'ambito di questa logica, Kiev avrebbe dovuto dare il primo colpo e solo dopo "raggiungere Berlino".

    C'è un'altra opzione che ostinatamente non viene considerata.
    La snocciolatura dei due popoli è stata operata dagli anglosassoni per mano delle autorità sotto il loro controllo, che hanno "imprigionato" a Mosca (1991) e Kiev (2014, forse anche prima). L'obiettivo è creare una situazione per trascinare la Russia sul territorio dell'Ucraina in una guerra con il blocco della NATO, i cui paesi sono controllati anche dagli Stati Uniti.
    Obiettivi USA (ripeto, perché tutto questo è molto importante):
    - scongiurare il pericolo di utilizzare le armi nucleari strategiche della Russia sul suo territorio quando questa viene sconfitta per procura
    - indebolire il sangue della Russia e soggiogare completamente (ridurre in schiavitù) i membri europei della NATO, tk. Gli Stati Uniti hanno problemi a restituire la produzione dalla Cina, mentre l'Europa le ha mantenute sul proprio territorio e ha un vantaggio competitivo decisivo nel nuovo mondo
    - privare la Cina di potenziali alleati di fronte a Russia ed Europa
    - con forze minime e senza rischi, se necessario, finire la Russia e impossessarsi delle sue risorse
    - privare l'Europa dell'opportunità di rivendicare una congrua quota delle risorse della Russia
    - rimuovere eventuali ostacoli prima della lotta con la Cina
    - guadagnare sulla fornitura di armi a tutti
    - guadagnare sulla restaurazione dell'Europa
    - ecc. ecc.
    Alla luce di quanto sopra, l'obiettivo principale, e anche prima del 24 febbraio 2022, era quello di esercitare una forte pressione sugli Stati Uniti (la minaccia di una guerra nucleare sul loro territorio) con la coercizione per soddisfare le condizioni del nostro Ultimatum ( che molti si aspettavano dal governo). Non ci sarebbe automaticamente bisogno di condurre un NWO, o sarebbe limitato all'LDNR.
    L'attuale NWO, quindi, secondo me, consapevolmente o meno, è in linea con i piani statunitensi di coinvolgere Russia e Ucraina in una guerra fratricida, disumanizzare la Russia e, con il suo aiuto, innescare una guerra tra Russia, NATO e Giappone, in cui gli Stati stessi non parteciperanno. Probabilmente stanno progettando di finire ciò che resta di noi e raccogliere trofei.
  3. Vadim Sharygin Офлайн Vadim Sharygin
    Vadim Sharygin (Vadim Sharygin) 6 September 2022 16: 07
    +5
    Bene, che ora procrastinare l'argomento: "un errore non è un errore", versare da vuoto a vuoto, quello che è fatto è fatto. Una domanda più urgente è come non portare le cose all'uso forzato di armi nucleari a basso rendimento e poi ad alto rendimento. Se qualcuno ha ancora speranze di successo pur mantenendo l'attuale composizione e forza delle forze e dei mezzi, e ha anche fiducia nella capacità della leadership politico-militare della Russia di pensare e agire strategicamente, allora così sia. Se qualcuno spera solo in rifugi e in una serie di protezioni contro le armi di distruzione di massa, allora non si può proibire di affrontare adeguatamente il finale termonucleare dello scontro Russia-NATO. Si può presumere che con qualsiasi sviluppo degli eventi, un finale nucleare sia inevitabile. Cioè, anche se la Russia comincerà a sconfiggere davvero gli ukronazi, allora la NATO aggraverà al limite la situazione negli altri teatri e porterà comunque il confronto al punto in cui la nostra scelta sarà: una pace umiliante con la perdita dell'esercito e della sovranità , o secondo Ostrovsky in "Dote": "Quindi non arrivare a nessuno!" C'era un trampolino di lancio per la NATO, è diventata una trappola per la Russia. Ma in ogni caso, dobbiamo completare la storia con dignità, rimanendo fino all'ultimo: con il nostro Paese, con i nostri cari, gli amici e le convinzioni.
    1. corsaro Офлайн corsaro
      corsaro (DNR) 6 September 2022 22: 38
      +1
      Citazione: Vadim Sharygin
      "Le nostre truppe hanno raggiunto la periferia di Avdiivka!"

      Quindi già dopo tutto ERA!
      Non nel "Reporter", però, ma dai messaggi di "Abkhaz", a lungo, forse a luglio.

      Ma questo è tutto, niente. Secondo i rapporti, abbiamo preso Mariupol sette volte ...
  4. Agrofena Офлайн Agrofena
    Agrofena (Agrofena) 6 September 2022 16: 22
    -6
    Leggendo l'autore, si ricordano le parole di Lavrov - DB
  5. Siegfried Офлайн Siegfried
    Siegfried (Gennadia) 6 September 2022 17: 05
    +9
    ciò che gli Stati Uniti e la Gran Bretagna hanno fatto in Ucraina, come l'ingresso del British Defender nelle acque vicino alla Crimea, il sorvolo di aerei, la costruzione di basi a Odessa, il bombardamento dei russi nel Donbass e l'addestramento delle formazioni naziste da parte di Istruttori occidentali sul territorio primordialmente russo: tutto ciò ha causato enormi danni alla posizione della Russia nel mondo. È stata un'umiliazione concreta, una dimostrazione della debolezza russa, ma prima di tutto è stata una sfida al ring, una provocazione come la visita di una vecchia strega a Taiwan, solo permanente, di volta in volta.

    Prima o poi, la Russia avrebbe dovuto reagire. E la reazione è arrivata proprio al momento giusto, la crisi energetica, Biden negli Stati Uniti.

    Il fatto che la Federazione Russa non annunci i suoi obiettivi finali le dà libertà di manovra. Non è ancora chiaro come finirà questo conflitto. O l'Occidente ammette la sua sconfitta, o si intensificherà.

    Come molti hanno notato, l'Occidente ha iniziato a lanciare segnali nella direzione di un "negoziato". Si tratta di una diminuzione delle forniture, critica al regime di Kiev. Ma la Russia non ha accettato questi segnali e ha fatto la cosa giusta. Ciò dimostrerebbe che la Russia sta cercando modi per porre fine allo scontro, il che non è il caso.

    Non ha senso che la Russia torni alla situazione prima di febbraio, dove l'Occidente ostile impone sanzioni, ma dove vuole, fa soldi con la Russia.

    La Russia ha bisogno di riorientare la sua economia verso l'Asia, e questo richiede tempo, e anche di aumentare la sua produzione. Questo può essere fatto nelle condizioni di una rottura con l'Europa. Se questo divario viene rimosso, le imprese saranno meno incentivate a riorientarsi. Saremo di nuovo bloccati a ovest.

    Gli Stati Uniti, a loro volta, rendendosi conto che non era possibile eliminare la Russia in tempi brevi, e di fronte al confronto con la Cina, potrebbero provare a "fare amicizia" con la Russia, provare ad abbassare i rapporti tra la Federazione Russa e la Cina aumentando relazioni tra la Federazione Russa e l'Occidente. E qui la Russia deve stare molto attenta. Le relazioni con la Cina sono molto più importanti per la Russia che con l'Occidente.

    La Russia idealmente diventerà un polo indipendente, che sarà come un osservatore del pianeta. Nel conflitto tra Stati Uniti e Cina, la Russia sarà in grado di bilanciare gli interessi di entrambe le parti. Ma per questo, l'Occidente deve riconoscere la Russia come aspira a diventare, trattarla come l'India, per esempio. In caso contrario, la Russia non potrà "congelare" ciò che è iniziato a febbraio, perché l'obiettivo non è affatto l'Ucraina
  6. kot711 Офлайн kot711
    kot711 (voce) 6 September 2022 17: 40
    +3
    E la Federazione Russa era pronta in 14? Per quanto riguarda i legami economici con l'Ukroreich, lo sostengo pienamente. Qualcuno ha voluto e vuole sedersi su due sedie.
    1. corsaro Офлайн corsaro
      corsaro (DNR) 7 September 2022 14: 17
      +3
      Citazione: kot711
      E la Federazione Russa era pronta in 14?

      Pronto per qualcosa: una guerra con l'Ucraina o resistere alle sanzioni?
      Non ci sarebbe stata la "guerra", in quanto tale, nel 2014, ma le sanzioni... E le sanzioni?
      Cosa ora, cosa allora, hai solo bisogno di lavorare ...
  7. Pilota d'arte Офлайн Pilota d'arte
    Pilota d'arte (Pilota) 6 September 2022 18: 01
    0
    Dobbiamo finire l'operazione.
    E solo dopo poni questa domanda.
  8. Nelton Офлайн Nelton
    Nelton (Oleg) 6 September 2022 18: 21
    +4
    Se l'esercito ucraino avesse ricevuto un ordine, in pochi giorni avrebbe spazzato via l'intera difesa del DPR e LPR, che era fornita dalle poche e ben peggio armate Milizia Popolare

    Uhm, armare la polizia, elaborare l'interazione dell'avanguardia: artiglieria / aviazione della Federazione Russa.
    di conseguenza, nelle aree urbane, le forze armate ucraine rimangono bloccate allo stesso modo, nelle aree aperte vengono eseguite da artiglieria / missili / aerei.

    sì, questo non viene fatto in 1 giorno - e le forze per l'operazione non hanno occupato le linee iniziali in 1 giorno.

    ancora una volta, tutte le vittorie da manuale di Russia-Russia devono logorare il nemico in difesa, quindi colpire con un reggimento di imboscate.
    1. corsaro Офлайн corsaro
      corsaro (DNR) 6 September 2022 18: 52
      +3
      Citazione di Nelton.
      Uhh, armare la milizia

      Per otto (!!!) anni non hai fatto niente per riarmare e formare forti unità di combattimento sulla base del 1° e 2° AK, e poi - bam! , all'improvviso, alla velocità della luce, siamo stati riequipaggiati con tutto il più moderno, e non con la spazzatura delle basi di stoccaggio che ci erano state segretamente fornite in precedenza, e siamo tutti così alla moda, interamente nel "Guerriero" - calpesteremo con una forza terribile?

      Che ne dici di imparare a combattere?

      I tuoi "consiglieri-curatori", per tutti gli 8 anni non hanno fatto un accidente, hanno solo crackato la vodka di Donetsk, poiché è economica e allo stesso tempo di alta qualità ...
      1. k7k8 Online k7k8
        k7k8 (vic) 7 September 2022 09: 01
        +1
        Citazione: Corsair
        Otto (!!!) anni non hai fatto un accidente

        Mi chiedo chi sia "tu"? Ho paura di indovinare, ma, probabilmente, Mosca?
        1. corsaro Офлайн corsaro
          corsaro (DNR) 7 September 2022 14: 18
          -1
          Citazione: k7k8
          Mi chiedo chi sia "tu"? Ho paura di indovinare, ma, probabilmente, Mosca?

          Naturalmente, non la "blogosfera" risata Ho appena riassunto...
          1. k7k8 Online k7k8
            k7k8 (vic) 7 September 2022 16: 09
            -3
            Nel 2014 Putin ha chiesto personalmente al Donbass di non tenere un referendum sull'autodeterminazione (questo è stato più volte mostrato su tutti i media. E ho visto personalmente il discorso di Putin in TV, come molti dei presenti qui). Ha detto apertamente che non ci sarebbe stato uno scenario in Crimea. Lui e i suoi servizi analitici hanno calcolato accuratamente cosa ne sarebbe risultato. Il Donbass ha ascoltato Putin e lo ha fatto comunque. E ora la colpa è di Mosca?
  9. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 6 September 2022 18: 37
    -5
    Ah. Nessun errore.
    Tutto è calcolato con precisione. L'imperialismo, il denaro non puzza, l'aumento dei prezzi, il crollo degli ordini: dobbiamo distrarre tutti.
    Non spendere soldi per alcuni minatori, normalizzazione delle relazioni, riconoscimento delle repubbliche PRIMA di questo.

    E il parere di qualsiasi semplice... ma chi glielo chiede. È meglio chiamare la nave dopo Gazovik e l'ambasciatore in Ucraina.
    Sapeva già come pompare benzina e denaro attraverso l'Ucraina ....
  10. k7k8 Online k7k8
    k7k8 (vic) 6 September 2022 20: 05
    -3
    Citazione: Sergey Marzhetsky
    L'attacco preventivo all'Ucraina del 24 febbraio 2022 è stato un errore?

    Decisamente e categoricamente - SÌ.
    Come mai? Sì, perché se

    Citazione: Sergey Marzhetsky
    Se l'esercito ucraino avesse ricevuto un ordine, in pochi giorni avrebbe spazzato via l'intera difesa del DPR e LPR, che era fornita dalle poche e ben peggio armate Milizia Popolare

    Mosca darebbe davvero Kiev in questi pochi giorni? Chi ha detto che la Milizia popolare sarebbe stata lasciata faccia a faccia con le forze d'invasione? Tutti (sia qui, che sulla stampa, e nel box TV) credono che l'SVR, il ministero degli Esteri e lo stato maggiore siano degli idioti che non hanno assolutamente informazioni sulla situazione vicino all'LDNR? Non avrebbero notato la concentrazione delle forze di invasione sul confine? Sarebbe davvero imbarazzante in questo caso attraversare il confine e spazzare via queste forze dalla faccia della terra, non imbarazzato nei mezzi? Sì, Kiev non ha avuto diversi giorni per distruggere le repubbliche - non ci sarebbe stato nemmeno un giorno. E questo è un presupposto molto reale, in contrasto con le invettive dell'autore e dei turbo-patrioti locali sul perché lo sciopero preventivo fosse giusto.
    Eppure nessuno è stato in grado di dimostrare chiaramente che non è così, né qui, né altrove.
    E se non ci fosse l'errore di un attacco preventivo, allora non ci sarebbero la maggior parte degli altri errori.
    Ora questo articolo non sembra altro che un patetico tentativo di giustificare l'errore di questa decisione.
    1. corsaro Офлайн corsaro
      corsaro (DNR) 6 September 2022 21: 01
      +3
      Citazione: k7k8
      Mosca darebbe davvero Kiev in questi pochi giorni?

      Quindi, con lo stesso - COLPO PREVENTIVI, Mosca non ha dato l'aneto in questi pochi giorni.

      Sei consapevole che la VFU si trovava proprio accanto a Donetsk, Gorlovka. Yasinovatoy. Makeevka?

      Loro, un lancio di 5 chilometri, e questo è tutto = sono nelle città ... Un tale lancio, prima dell'arrivo degli aiuti dalla Federazione Russa, noi stessi non ci saremmo trattenuti.
      , perché, contrariamente all'immagine che la propaganda ufficiale raccontava del "corpo", in realtà, in prima linea erano presenti solo HP GP debolmente fortificati e a corto di personale ...
      Sarebbe una tragedia epica, un disastro.
      1. k7k8 Online k7k8
        k7k8 (vic) 6 September 2022 22: 04
        -4
        Citazione: Corsair
        Quindi, con lo stesso - COLPO PREVENTIVI, Mosca non ha dato l'aneto in questi pochi giorni

        E dove ho detto che Mosca avrebbe intenzione di regalare Kiev in questi pochi giorni? O inizi a scarabocchiare un post senza leggere il mio fino alla fine?
        1. corsaro Офлайн corsaro
          corsaro (DNR) 6 September 2022 22: 30
          +3
          Citazione: k7k8
          E dove ho detto che Mosca avrebbe intenzione di regalare Kiev in questi pochi giorni? O inizi a scarabocchiare un post senza leggere il mio fino alla fine?

          E non sarebbero serviti giorni se l'aneto avesse deciso un'offensiva strategica.
          Per attirare le loro forze, ad esempio, nel milionesimo Donetsk, o quasi mezzo milione di Makeevka, avrebbero avuto ORE ...
          1. k7k8 Online k7k8
            k7k8 (vic) 7 September 2022 09: 05
            -3
            Oh! E alla vigilia della guerra, Mosca, sapendo cosa stava succedendo al confine, secondo te, avrebbe dovuto calmarsi il naso e non tirare su il personale, costruire una palizzata di artiglieria e truppe missilistiche di subordinazione dell'esercito e mettere truppe in piena prontezza al combattimento? Sì, è molto probabile che solo questo possa raffreddare le teste calde su Bankovaya.
            1. corsaro Офлайн corsaro
              corsaro (DNR) 8 September 2022 12: 18
              0
              Citazione: k7k8
              Oh! E alla vigilia della guerra, Mosca, sapendo cosa stava succedendo al confine, secondo te, avrebbe dovuto calmarsi il naso e non tirare su il personale, costruire una palizzata di artiglieria e truppe missilistiche di subordinazione dell'esercito e mettere truppe in piena prontezza al combattimento?

              E non hai ancora notato che di tutto ciò che hai elencato, non è stato fatto assolutamente nulla?

              Ciò che sta accadendo ora al fronte può essere chiamato concentrazione di sforzi?
              1. k7k8 Online k7k8
                k7k8 (vic) 9 September 2022 21: 35
                0
                Non so come fosse al sud, ma qui a Polissya dalla fine di gennaio, con il pretesto di esercizi, è esattamente quello che è stato fatto. In tutte le stazioni ferroviarie da Gomel ad almeno Zhidovichi, sono state scaricate dozzine di scaglioni con equipaggiamento delle forze armate RF.
          2. Nelton Офлайн Nelton
            Nelton (Oleg) 7 September 2022 09: 39
            0
            Per attirare le loro forze, ad esempio, nel milionesimo Donetsk, o quasi mezzo milione di Makeevka, avrebbero avuto ORE ...

            con cosa hanno giocherellato il nostro e Mariupol per 3 mesi?
            1. Vdars Офлайн Vdars
              Vdars (Vincitore) 7 September 2022 15: 07
              +1
              Quindi, dopotutto, né Donetsk, Yasinovataya, né altre città della DPR erano fortificate come Mariupol !!
              1. k7k8 Online k7k8
                k7k8 (vic) 7 September 2022 16: 19
                -1
                Quindi Mariupol non fu fortificato. Qualsiasi città industriale, in virtù del suo sviluppo di capitale, è una seria area fortificata. E vicino a Mariupol, la zona industriale era anche un enorme fortino. O sei sicuro che qualcuno abbia appositamente costruito fortificazioni a lungo termine lì? Ti assicuro che in città non è necessario. Non credi? Vai nel seminterrato di qualsiasi grattacielo. Lì, muri di cemento spessi un metro, passaggi tortuosi e finestre di ventilazione funzioneranno abbastanza bene, come le feritoie.
            2. corsaro Офлайн corsaro
              corsaro (DNR) 7 September 2022 18: 37
              +3
              Citazione di Nelton.
              con cosa hanno giocherellato il nostro e Mariupol per 3 mesi?

              Quindi i "nostri" non sono solo i tuoi appaltatori
              e PMC, ma anche i nostri "riservisti" assolutamente impreparati e completamente senza licenziamento si sono mobilitati con l'inizio dell'SVO ...

              E ... E l'aneto era pronto ... Sono stati addestrati per 8 anni, in città è stato sparato ad ogni angolo, è stato costruito un sistema di difesa competente.

              Per me personalmente, Mariupol è una "domanda interessante" risata , ero lì, in battaglie di strada, sono stato ferito, da cui non mi sono ancora ripreso del tutto ...

              E in generale, non confrontare le nostre forze con cui siamo entrati a Marik con il numero di truppe che l'aneto potrebbe portare, ad esempio, a Donetsk ...
        2. Il commento è stato cancellato
      2. Vdars Офлайн Vdars
        Vdars (Vincitore) 7 September 2022 14: 12
        0
        Questo è tutto. Le persone, compreso il "pacificatore", sarebbero morte molto di più!!
        1. Nelton Офлайн Nelton
          Nelton (Oleg) 7 September 2022 17: 06
          0
          A febbraio è arrivata la notizia che le persone sarebbero state evacuate.
          https://iz.ru/1293626/2022-02-18/nachalas-evakuatciia-zhitelei-dnr-v-rossiiu
  11. Il commento è stato cancellato
  12. sverdicono Офлайн sverdicono
    sverdicono 7 September 2022 10: 47
    0
    Scusa, 2 giorni fa hai affermato che avresti dovuto aspettare l'attacco
  13. badavim Офлайн badavim
    badavim (Badavi Musaev) 7 September 2022 12: 31
    +1
    Sono d'accordo con l'autore sugli errori elencati. La maggior parte del fatto che c'erano liberali e oligarchi filo-occidentali al potere. Hanno interrotto nel 2014 l'adesione della DPR e della LPR alla Russia.
  14. Rinat Офлайн Rinat
    Rinat (Rinat) 7 September 2022 13: 00
    +1
    L'attacco preventivo all'Ucraina del 24 febbraio 2022 è stato un errore?

    No. Sarebbe un errore lasciare tutto com'era
  15. bottaio Офлайн bottaio
    bottaio (Alexander) 8 September 2022 02: 14
    -2
    ...Dobbiamo creare un'immagine di un attraente futuro comune...

    - Ma questo significherà - appendere al collo la Russia / il suo popolo / restauro, rieducazione (non il fatto che abbia successo) e il pieno mantenimento della nuova Ucraina, con tutte le conseguenze letali per i russi, un peso insopportabile, un calo critico del tenore di vita delle persone. Nessuna opzione. Quindi... non farlo.
  16. VladZ Офлайн VladZ
    VladZ (Vladimir) 9 September 2022 17: 27
    0
    Nella forma in cui è iniziata l'SVO - senza dubbio un errore! E non solo negli errori di calcolo militari, ma anche in quelli politici. Bene, il DLNR è stato riconosciuto, giusto. Inoltre, cosa ha impedito in seguito, dopo aver concluso un accordo su un ufficio di progettazione con le repubbliche, di inviare rapidamente truppe nel loro territorio?! Dal 17 febbraio la giunta non ha esitato ad avviare massicci bombardamenti lungo l'intera linea del fronte e in profondità nel territorio del DPR. Dopo essere entrati nelle truppe, annunciare un ultimatum su un cessate il fuoco entro un giorno, che, ovviamente, la giunta si rifiuterebbe di rispettare. E poi la Russia avrebbe già un motivo legittimo per colpire Nenka con missili (su tutto il territorio) e forze di terra, ma ovviamente solo sul territorio delle regioni di Luhansk e Donetsk. E, naturalmente, nessun attacco a Kiev, Kharkov e Kherson. Sono sicuro che allora la percezione da parte dell'Occidente di queste azioni della Russia sarebbe completamente diversa. E nel caso di azioni di politica estera persistenti (che, oh, come ci mancano), le conseguenze di questo SVO potrebbero essere ridotte al minimo, quasi come nell'agosto 2008. Sì, forse non ci sono stati sfondamenti rapidi e sequestri di Mariupol e Slavyansk, ma le mani non sarebbero state legate da dichiarazioni promettenti sulla denazificazione dell'Ucraina, su cui il Pil non balbetta più. E quello che è successo il 24 febbraio non è assolutamente pensato in tutti gli aspetti: un'avventura! Mi dispiace, non c'è altro modo per chiamarlo...
  17. vs Офлайн vs
    vs (Valery) 10 September 2022 11: 40
    +1
    Uno sciopero preventivo, specie se preparato, non può sbagliare a priori. È importante qui quali obiettivi primari e successivi persegue questo sciopero. D'altra parte, al fine di valutare e trarre conclusioni al fine di prendere una decisione sull'esecuzione di questo attacco, è sempre importante disporre di dati oggettivi sulla prontezza al combattimento e sulla capacità di combattimento sia delle nostre truppe che di quelle di un potenziale nemico , tenendo conto di tutti i fattori dell'ambiente esterno. Quindi un'analisi completa e dettagliata della situazione, di norma, già nella fase preparatoria, consente di escludere gravi errori.

    E qui non si può non essere d'accordo con l'autore e alcuni commenti sul fatto che il livello di addestramento delle Forze armate ucraine, concentrato sulla linea di contatto con il Donbass e direttamente sui confini occidentali e meridionali della Russia con l'Ucraina, è in gran parte dovuto a 8 anni di lavoro mirato sotto la supervisione degli Stati Uniti e della NATO, in termini di qualità e indicatori quantitativi, erano prevedibilmente significativamente superiori a quelli delle forze armate della Federazione Russa, anche nell'umore ideologico, chiamato russofobia selvaggia.

    Questi vantaggi tecnico-militari erano il risultato del fatto che la Russia, infatti, fino a dicembre 2021 non si era posta come obiettivo l'ingresso delle proprie truppe nel territorio dell'Ucraina e fino all'ultimo
    le speranze hanno continuato a negoziare con "amici-partner" occidentali, riducendo tutto l'addestramento delle sue truppe allo svolgimento di esercitazioni pianificate, principalmente di comando e personale, anche con la partecipazione dell'amica Bielorussia, sperando ingenuamente nell'attuazione degli accordi di Minsk sull'insediamento pacifico del crescente conflitto militare, già diretto e diretto contro la Federazione Russa.

    Come hanno dimostrato i fatti dello sviluppo di ulteriori relazioni con l'Occidente collettivo e, soprattutto, con gli Stati Uniti, la politica fiduciosa e pacifica della Russia era chiaramente erronea e la situazione reale ai confini occidentali della Federazione Russa si è sviluppata in un ovvio vantaggio operativo e tattico delle forze armate ucraine, francamente sostenute e rifornite di finanze e armi da quasi tutti i paesi della NATO. In tale situazione, la Russia, sullo sfondo dei bombardamenti intensificati delle città pacifiche, riconosciute repubbliche del Donbass, non aveva più altra scelta che evacuare urgentemente la popolazione civile della LDNR e la successiva preparazione operativa di un attacco preventivo, con il obiettivo di condurre ulteriormente l'SVO per smilitarizzare e denazificare il regime russofobo-nazista di Kiev in tutta l'Ucraina.

    I risultati sono noti, il numero di sanguinose perdite e distruzioni, nonché l'insidiosità delle azioni dell'Occidente russofobo-aggressivo, hanno superato tutte le possibili aspettative, il che significa che gli obiettivi delle forze armate russe e della milizia popolare del Donbass dovrebbero essere adattato nella direzione della completa liberazione e annessione di tutti i territori originari della Russia ai confini dell'indimenticabile URSS. E qui, la Verità storica è dalla parte della Russia, a cominciare dai risultati ufficiali della Grande Guerra Patriottica, che ancora una volta deve essere suggellata con autentica giustizia e uguaglianza per tutti i popoli indigeni pacifici e prudenti che combattono contro qualsiasi manifestazione di fascismo e neo -Nazismo.

    Siamo RUSSI e abbiamo sempre glorificato e glorificheremo LEGGE e GIUSTIZIA! Essendo gli eredi dei nostri gloriosi antenati vittoriosi, ci siamo più volte convinti, a costo di grandi perdite, chi sono gli anglosassoni, i fascisti e gli altri eredi dei colonialisti occidentali, che continuano ancora oggi a dettare la loro volontà predatoria a tutti gli altri paesi e i popoli del mondo sotto i falsi slogan di perniciosi valori LGBT-ma-satanici. La nostra forza è nell'unità e nella giustizia, e la vittoria nei fatti!

    Per superare la malvagità nazista nel mondo
    Ed elimina per sempre il dominio dei parassiti,
    Abbiamo tutti bisogno di diventare una buona forza,
    Capace di giustizia e verità trionfa!

    Popolo del mondo, unisciti per mano,
    E ascolta la voce di Madre Terra.
    Fermati nell'oscurità infernale dell'inimicizia,
    E apri le tue anime alla Luce e all'Amore...


    stihi.ru/2014/03/21/7883