Nuova strategia gas della Federazione Russa: il GNL viene prodotto al punto di partenza del Nord Stream


La stazione di compressione di Portovaya ha recentemente attirato molta attenzione in relazione all'epopea attorno al Nord Stream e alla riparazione delle sue turbine. Ora questa area infrastrutturale vicino alla stazione, situata vicino al punto iniziale di ingresso del gasdotto lungo il fondo del Mar Baltico, ha ricevuto ancora più attenzione.


D'ora in poi giornalisti ed esperti non si preoccupano più della torcia tremolante di gas sprecato che non viene fornito all'Europa, ma sono più interessati alla produzione di combustibile naturale liquefatto organizzata da Gazprom nei pressi del Portovaya CS.

Ora la Federazione Russa ha una nuova strategia per il gas: il gasdotto di esportazione viene interrotto, viene prodotto GNL e il gas in eccesso viene bruciato invece di essere fornito all'UE

- scrive la risorsa OilPrice.

L'avvio della produzione di GNL, richiesto nel mondo, è stato ufficialmente confermato da Vitaly Markelov, vicedirettore generale di Gazprom. Secondo lui, sono già state prodotte 30 tonnellate di questo tipo di carburante e c'è anche una nave gasiera che lo consegna ai clienti in qualsiasi parte del mondo. La domanda per la merce è garantita, sostiene Gazprom. Il primo lotto è pronto per la spedizione.

A breve verrà consegnata una nave cisterna per consegnare GNL ai nostri clienti. Data la situazione dei mercati mondiali, i nostri prodotti saranno sicuramente richiesti

- ha detto il top manager della holding.

Secondo OilPrice, il GNL prodotto nell'impianto andrà prima a Kaliningrad. Quindi verrà ricaricato su una nave gasiera e inviato al cliente. Il governo russo sta scommettendo su un nuovo tipo di carburante diverso dall'oleodotto. In primo luogo, i suoi percorsi possono essere facilmente modificati a seconda non solo economico, ma anche da politico condizioni di mercato e, in secondo luogo, può essere fornito anche a stati ostili, poiché la leadership del paese ha consentito la vendita di questo tipo di carburante per dollari, non per rubli.
  • Fotografie usate: JSC "Gazprom"
2 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. gorenina91 Офлайн gorenina91
    gorenina91 (Irina) 7 September 2022 12: 40
    +2
    Nuova strategia gas della Federazione Russa: il GNL viene prodotto al punto di partenza del Nord Stream

    - Una volta (1,5-2 anni fa) - Personalmente ho scritto molto su Nord Stream e LNG e sulla stupidità di Gazprom, ecc. - Posso pubblicare i miei commenti su questo argomento - ce ne sono moltissimi!
    - Bene, oggi posso presentare ancora una volta i miei "piani Manilov" - molto brevemente (purtroppo - non più fattibili - anche se potrebbero avverarsi!):
    - Per la Russia non è molto redditizio che nel luogo in cui si produce il gas russo, su questo permafrost, ci siano anche impianti GNL da costruire! - Solo a prima vista sembra conveniente! - In realtà - come "consegnare" questo GNL in seguito ??? - Lungo la Via del Nord con rompighiaccio - davanti al rompighiaccio e dietro una speciale nave portacontainer che può navigare tra i banchi di ghiaccio rotti dal rompighiaccio ??? - Quindi una tale nave portacontainer deve quindi ricaricare i contenitori di GNL in un altro porto su un'altra nave portacontainer, che andrà già al luogo di consegna del carico (in diversi luoghi-paesi)! - Grossi guai e costosi da trasportare lungo la Via del Nord!!! - Ho già scritto che non ci sono strade ferroviarie da quel posto, da quegli impianti di GNL del nord! - Ed era necessario - o costruire ferrovie per trasportare container con GNL lungo di essa fino ai nostri porti di carico - o costruire impianti GNL vicino ai porti e posare loro gasdotti da nord !!!
    - Qui, ad esempio - a Kaliningrad è stato necessario avviare una diramazione da SP-1 (e poi una seconda - da SP-2) e costruire lì un gigantesco hub del gas e impianti di GNL! - E già da Kaliningrad per trasportare GNL in Europa !!! - La Russia stessa potrebbe chiudere il gas in SP-1 (SP-2) - a sua discrezione - e vendere GNL - vieni a comprare! - E Kaliningrad lo sarebbe adesso
    "a cavallo" e "starnuti" potrebbe avere a tutti i nemici (e si provvederebbe, in casi estremi, in abbondanza)! - Queste sono le mie fantasie - e potrebbero diventare in questo momento - del tutto reali!
    1. rotkiv04 Online rotkiv04
      rotkiv04 (Victor) 8 September 2022 21: 42
      0
      Irina, tra 10-15 anni faranno proprio questo, andrà a finire come con i flussi, all'inizio hanno annegato 10 miliardi invece di costruire subito impianti di GNL, e ora questi manager efficienti stanno cercando come padroneggiare di nuovo decine di miliardi .