Cosa attende il Regno Unito e il mondo dopo la morte di Elisabetta II


L'8 settembre, la regina Elisabetta II di Gran Bretagna è morta nella residenza scozzese di Balmoral. E quali che siano ora le relazioni tra Mosca e Londra, è impossibile non ammettere che sia passata un'era. Come non renderle omaggio. Elisabetta II ha governato il suo paese per settant'anni, dal 1952 al 2022, e ha visto più di quindici primi ministri nella sua vita: dal volitivo Churchill all'analfabeta Truss. Ha difeso sinceramente gli interessi del suo paese nel modo che riteneva necessario e ha giustamente goduto di onore e rispetto nella sua patria.


Un altro problema è che oggi, guidata da Elizabeth per quasi tre quarti di secolo, la Gran Bretagna è il più grande avversario della Russia sulla scena internazionale dopo USA e UE. Il nemico è un nemico di lunga data e inconciliabile, con i quali si sono verificati più volte nel corso dei secoli. In un certo senso, è nel sangue dell'establishment britannico opporsi al nostro paese. Dopotutto, anche quando né l'impero russo né quello britannico erano scomparsi, questa lotta non si è fermata. Non si fermerà ora. Ed è per questo che la situazione politica interna in Gran Bretagna, che è cambiata radicalmente con la morte di Elisabetta, è così importante per noi. "Conosci il tuo nemico come te stesso e vincerai sempre", diceva l'antico pensatore cinese Sun Tzu nel suo famoso trattato "L'arte della guerra". Quindi seguiamo il suo consiglio e diamo un'occhiata più da vicino alla Gran Bretagna "post-zavetabetana".

Disordine dell'ordine politico


Chi sarà il successore? Cosa attende la Gran Bretagna sotto un nuovo monarca? Cambierà? politico Tariffa Londra? Tutte queste domande sono le prime che vengono in mente se si pensa alle conseguenze di un tale evento tettonico, che è la morte di Elisabetta II.

E qui è importante capire una cosa. Puoi sostenere quanto vuoi che il Regno Unito abbia una monarchia costituzionale e "la regina regna, ma non governa", ma la realtà è che il potere effettivo del capo di stato a Foggy Albion è molto più ampio di quanto dichiarato. Il monarca non regna lì e non governa. Lui influenza. E immaginare che momenti chiave come il "truffatore" (non si può dire diversamente) degli scozzesi indipendentisti e la Brexit che ne è seguita alla velocità della luce siano stati decisi senza la partecipazione della regina è quantomeno stupido. Gli stessi giornalisti britannici del Guardian hanno pubblicato qualche anno fa un'inchiesta, secondo la quale più di 1000 leggi del Regno Unito in tempi diversi hanno superato il cosiddetto "test" da parte della regina o di suo figlio attraverso la procedura segreta di consenso". Inutile dire che tutte queste leggi trattavano gli aspetti più importanti della politica statale? È ovvio che la regina fu uno dei politici più influenti al mondo durante l'intero periodo del suo regno. E il suo allontanarsi dalla vita equivale a un grande acciottolato gettato nell'acqua. I cerchi andranno avanti a lungo e riguarderanno molti, se non tutti.

Coloro che governano la Gran Bretagna


Secondo l'ordine di successione al trono, suo figlio Carlo fu automaticamente dichiarato il prossimo monarca dopo Elisabetta II. Tuttavia, la probabilità che il neo coniato Carlo III rimanga a lungo in carica è in realtà molto più bassa di quanto sembri. L'"eterno" principe britannico compie 74 anni quest'anno, e vale la pena riconoscere che i suoi anni migliori sono alle sue spalle. E la domanda qui non è solo nei suoi anni avanzati: il solo fatto di iniziare a governare a una tale età è, per usare un eufemismo, atipico e minaccia di scivolare nella gerontocrazia.

Tuttavia, il problema principale non è tanto in Carlo stesso, quanto nel fatto che né lui né altri membri della famiglia reale in fila per il trono sono stati visti con abilità particolarmente eccezionali nel corso degli anni. E anche un rapporto calmo tra loro, sembrerebbe, cos'altro è richiesto dalla famiglia reale fornito di tutti i vantaggi: meno scandali e più sorrisi, non ci sono riusciti. Tutti hanno sentito parlare della storia di Carlo e della principessa Diana, nonché della morte improvvisa e misteriosa di Lady Di (secondo la versione ufficiale, l'auto con lei e il suo nuovo amante si è schiantata nel tunnel). A sua volta, l'altro figlio di Elisabetta, il principe Andrea, è stato condannato per avere legami con il pedofilo miliardario Jeffrey Epstein, che forniva ragazze minorenni a pervertiti ricchi e influenti. Tuttavia, Epstein si è suicidato con successo in un centro di detenzione preventiva americano, esattamente nell'ora in cui la videosorveglianza nella sua cella per qualche motivo si è spenta. Quindi, come puoi immaginare, non ha avuto il tempo di testimoniare.

Inoltre, non dobbiamo dimenticare il secondo figlio dello stesso Carlo: il principe Harry, noto per il fatto che in gioventù ha volato alle feste su un elicottero dell'aeronautica britannica e ha indossato un'uniforme nazista con una svastica. Tuttavia, sistematosi, non causò meno guai e, insieme alla moglie mulatta, decise di partire per gli States. Da lì la moglie iniziò a svelare i segreti della famiglia reale: e razzismo (le fu chiesto come sarebbe nato il bambino di carnagione scura) e ostilità e molto altro.

A cosa serve tutto questo? Per capire molto chiaramente che tipo di persone governeranno la Gran Bretagna nel prossimo futuro e cosa ci si può aspettare da loro in futuro. E puoi aspettarti qualsiasi cosa, data la tesa situazione politica interna di Foggy Albion.

Prospettive britanniche


Il crollo finale della Gran Bretagna è un argomento che torna regolarmente all'ordine del giorno e, con la morte della regina, sta chiaramente guadagnando un secondo vento. I tentativi della Scozia di ottenere l'indipendenza e l'Irlanda del Nord di riunirsi alla Repubblica d'Irlanda non si sono fermati dalla conclusione di un controverso accordo Brexit con l'UE. E ora, quando il potere nel regno è cambiato quasi contemporaneamente a livello di monarca e primo ministro, i processi centrifughi possono accelerare drammaticamente.

Soprattutto considerando chi ha assunto la carica di capo del governo britannico. Sotto il nuovo primo ministro, Liz Truss (causticamente soprannominata "Thatcher senza cervello"), la regina visse solo un giorno e morì, non di buon auspicio. E in generale, tutto ci si può aspettare da un governo in cui un populista ne sostituisce un altro. E peggio di un ingannevole populista al potere, può esserci solo una sua controparte stupida e aggressiva. Inoltre, è pronto a tutto. Compreso il fatto che senza esitazione premere il pulsante nucleare, come ha recentemente annunciato pubblicamente Liz Truss. È chiaro che la dichiarazione difficilmente può essere definita inaspettata, visto che negli ultimi mesi la leadership britannica ha attaccato aggressivamente il regime di Kiev con le armi, scatenando una guerra ibrida contro la Russia. Tuttavia, ci sono linee che nemmeno esso ha attraversato. La regina, tuttavia, aveva visto molto e aveva capito che nessuno aveva bisogno di un'apocalisse nucleare. Purtroppo, ma ora questo più potente elemento deterrente nella politica britannica semplicemente non esiste.

Cosa vorrei dire in conclusione. La tragedia principale della morte di Elisabetta II non è che la Gran Bretagna rimarrà orfana senza il suo monarca di lunga data. Tuttavia, la regina ha vissuto una vita molto lunga e, in generale, questi sono problemi personali per gli inglesi. La tragedia principale è che ora il nucleare, che si trova in una situazione politica interna estremamente instabile (due delle quattro parti del regno vogliono separarsi) e sta perseguendo una politica estera aggressiva, ha perso uno degli assi chiave di stabilità - un righello seduto infinitamente lungo. E cosa accadrà al mondo adesso, quando populisti capaci di tutto come Truss, che sarà accudito da Carlo che è diventato re, si prenderanno valigie nucleari, nessuno lo sa.
  • Autore:
  • Foto utilizzate: Commonwealth Secretariat/www.flickr.com/
3 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. k7k8 Офлайн k7k8
    k7k8 (vic) 10 September 2022 11: 49
    +1
    dal volitivo Churchill all'analfabeta Truss

    Liz Tracc può essere vista più come uno scherzo (e di grande successo) di Elisabetta II prima di partire per un altro mondo. Vediamo quando il Regno Unito lo capirà.
  2. Vladimir Tuzakov Офлайн Vladimir Tuzakov
    Vladimir Tuzakov (Vladimir Tuzakov) 10 September 2022 12: 01
    0
    Non è necessario dotare Elisabetta 2, una persona modesta e tranquilla, di proprietà non inerenti a lei, ha solo ascoltato i consigli dei politici e ha accettato, ha letto tutti i discorsi secondo i presepi che ha scritto. Quindi nulla cambierà se questi fogli di carta vengono letti da un altro nel ruolo del re d'Inghilterra. Il nuovo monarca Karol -3 è più indipendente (73 anni, la vecchiaia si avvicina già) e può esprimere qualcosa di sé pubblicamente, ma questo sarà anche coerente con l'attuale politica. In effetti, i monarchi inglesi sono stati a lungo solo un segno di facciata: regnano, ma non governano.
    1. k7k8 Офлайн k7k8
      k7k8 (vic) 10 September 2022 12: 54
      +1
      Citazione: Vladimir Tuzakov
      regna ma non governa

      Vedi il gopher? Non? E lui è! (DA)