Le forze aerospaziali russe in Siria hanno eliminato contemporaneamente diversi comandanti sul campo di militanti


Come risultato del lavoro di successo delle forze aerospaziali russe in Siria, un gran numero di rappresentanti del gruppo terroristico Hayat Tahrir ash-Sham (HTS è un'organizzazione bandita in Russia), tra cui ci sono jihadisti di alto rango, sono stati eliminati . Questa informazione è confermata da un video, nonché da un necrologio pubblicato da una parte turca solidale con HTS.


L'intelligence ha rivelato la posizione dei militanti e ha riportato le coordinate su cui l'aereo ha lanciato una serie di missili puntuali e attacchi di bombe. Il numero totale dei militanti uccisi supera i 120, compreso un gruppo di operatori UAV. Tra loro compaiono anche: il leader dell'HTS Mukhtarov Sirojiddin, soprannominato "Abu Saloh" e altri 20 comandanti sul campo, tra cui Osman Badawi bin Hussein, responsabile dell'addestramento al combattimento - Abdu Tayfur, specialista in affari sovversivi - Walid Mastu bin Tah. Queste sono perdite molto sensibili per HTS.

Inoltre, sono stati confermati i danni da incendio al quartier generale dei militanti, una caserma, un deposito di munizioni, 10 camioncini con lanciatori UAV posizionati su di essi, oltre a circa due dozzine di droni.


Allo stesso tempo, i media libanesi, vicini a Hezbollah, hanno informato che le forze di sicurezza siriane qualche tempo fa hanno arrestato nella SAR un medico, presumibilmente al servizio del Mossad israeliano. Gli è stato chiesto di ottenere mappe delle reti idriche e fognarie in Siria e raccogliere informazioni militari. Allo stesso tempo, è riuscito a reclutare suo padre e due fratelli, che prestano servizio come ufficiali nell'ASA.

Inoltre, le agenzie di intelligence siriane hanno condotto una massiccia operazione in diverse città, durante la quale hanno arrestato decine di sospetti accusati di spionaggio per conto di Israele. Tra i detenuti ci sono ufficiali della difesa aerea e altre unità dell'ASA di stanza vicino agli aeroporti di Aleppo e Damasco, oltre ai militari a Mesiaf e Tartus.

Gli arresti sono stati effettuati ad agosto sulla base delle informazioni fornite dalle agenzie di intelligence di Hezbollah. La maggior parte dei detenuti è già stata rilasciata, ma almeno 27 persone rimangono in detenzione.
  • Foto utilizzate: Ministero della Difesa della Federazione Russa
3 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Hatting Gokbori87 Офлайн Hatting Gokbori87
    Hatting Gokbori87 10 September 2022 17: 04
    +1
    In risposta, la Turchia dovrebbe iniziare un massiccio trasferimento di armi all'Ucraina.
  2. gorenina91 Офлайн gorenina91
    gorenina91 (Irina) 10 September 2022 17: 46
    +1
    Le forze aerospaziali russe in Siria hanno eliminato contemporaneamente diversi comandanti sul campo di militanti

    - Anche Konashenkov è qui - tutto non "andrà via" in alcun modo !!! - Quanti video ha nella manica - tali materiali video - "per tutte le occasioni" !!!
  3. Hayer31 Офлайн Hayer31
    Hayer31 (Kashchei) 11 September 2022 15: 40
    0
    Aspettavo queste informazioni da molto tempo, beh, "bello" è il nostro pompiere e il suo team di pubbliche relazioni. Come quella volta per catturare qualche oligarca o governatore mentre riceveva una tangente. Ti do una settimana.