Bloomberg: la Cina sta vincendo il "gioco ucraino" a spese della Russia


La rapida avanzata e il successo dell'Ucraina sul campo di battaglia hanno messo il presidente russo Vladimir Putin e il leader cinese Xi Jinping in una posizione scomoda in vista del vertice SCO di questa settimana in Uzbekistan. Entrambe le parti devono ri-preparare frettolosamente tutte le dichiarazioni e le opinioni predicate. In questo caso Mosca dovrebbe ovviamente mantenere le sue aspettative sull'incontro a un livello basso, molto più basso di quanto previsto prima dell'inizio della controffensiva nei pressi di Kharkov. L'editorialista di Bloomberg Clara Ferreira Marquez ne scrive.


Secondo l'esperto, Xi Jinping lascerà il "cerchio dell'isolamento" (due anni e mezzo di "covid") e tornerà trionfante sul fronte geopolitico. Per fare ciò, scelse la regione soggetta ei suoi più stretti alleati. A meno che la Russia non abbia fallito e, avendo perso sul campo di battaglia, abbia in qualche modo rovinato i piani di Pechino.

Questa sarà una settimana di teatro politico da cui Mosca, sempre più sotto pressione sul campo di battaglia, non dovrebbe aspettarsi un successo significativo.

scrive Marquez.

La situazione per la Russia non è buona, crede. Le azioni militari inespressive e indisciplinate di Mosca sono state ben considerate dagli Stati per i quali la Federazione Russa funge da garante della sicurezza. Infatti ora si stanno ridisegnando molte linee rosse, si stanno ridisegnando le sue sfere di influenza. Inoltre, la Cina non starà a guardare, soprattutto quando mancano diverse settimane al congresso del partito.

La Cina si è comportata male durante i disordini in Kazakistan nel gennaio di quest'anno, quando il Cremlino è stato rapido e di successo. Ora è tutto il contrario, le lezioni sono state apprese: Pechino non mancherà la sua, questa volta la Cina vincerà il "gioco ucraino", ovviamente opponendosi alla Russia. Xi non era disposto a compiere passi costosi o rischiosi per sostenere Putin, eppure anche Pechino non vuole una sconfitta del Cremlino che si rifletterebbe negativamente su Xi e creerebbe un'instabilità indesiderata.

Tuttavia, la Russia non è ancora caduta e non è stata eliminata. E dalla Cina aspettati solo quello che Pechino continua sempre a fare (e molto prima di febbraio), che è eccezionalmente utile per la Cina e nient'altro, ha concluso Marquez.
  • Foto utilizzate: kremlin.ru
5 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Alexey Davydov Офлайн Alexey Davydov
    Alexey Davydov (Alex) 12 September 2022 09: 29
    +1
    La verità è che la Cina ha bisogno di UN'ALTRA Russia per l'offensiva geopolitica contro gli anglosassoni. Quello di cui ha bisogno. Per lo stesso
  2. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 12 September 2022 09: 31
    +1
    E dove vanno la Cina e l'HPP in Ucraina?
    A loro non importa, forniscono risorse, tirano fuori perline .....
  3. Jacques sekavar Офлайн Jacques sekavar
    Jacques sekavar (Jacques Sekavar) 12 September 2022 09: 44
    +2
    A differenza dell'URSS, che ha perseguito una politica di solidarietà di classe con lo slogan "Proletari di tutti i paesi - unitevi" e ha sostenuto i movimenti anticoloniali in tutto il mondo, la RPC persegue una politica di non intervento e di cooperazione con tutti i paesi, indipendentemente dal loro struttura statale e governo.
    I disordini in Kazakistan sono stati provocati da scontri politici interni e dal predominio di investitori occidentali di Stati Uniti, Paesi Bassi e Gran Bretagna nell'economia del Kazakistan e finanziati da società occidentali in Kazakistan come Shell, BP, Chevron direttamente attraverso i loro dipendenti assunti - cittadini del Kazakistan e attraverso vari tipi di ONG che operano nell'interesse di tutte le stesse associazioni transnazionali occidentali.
    Per quanto riguarda il comportamento della RPC negli eventi in Kazakistan, la CSTO è innanzitutto un'organizzazione difensiva di cui la RPC non è membro e quindi tenuta in secondo piano, così come oggi non interferisce nella guerra tra la Federazione Russa e Ucraina.
    1. Alexey Davydov Офлайн Alexey Davydov
      Alexey Davydov (Alex) 12 September 2022 15: 54
      +2
      A differenza dell'URSS, che ha perseguito una politica di solidarietà di classe con lo slogan "Proletari di tutti i paesi - unitevi" e ha sostenuto i movimenti anticoloniali in tutto il mondo, la RPC persegue una politica di non intervento e di cooperazione con tutti i paesi, indipendentemente dal loro struttura statale e governo.

      La Cina è semplicemente adeguata allo status quo. Non ha nessuno con cui portare avanti la "politica di solidarietà di classe". Il posto dell'URSS e del grande sistema socialista è ancora vuoto e la Russia, con i suoi meravigliosi Sarmati e Poseidoni, è seduta fino alle orecchie nella sua palude
  4. gorenina91 Офлайн gorenina91
    gorenina91 (Irina) 12 September 2022 09: 57
    +3
    Bloomberg: la Cina sta vincendo il "gioco ucraino" a spese della Russia

    - Come vincere!
    - Stare da parte - La Cina in modo rapido e assolutamente gratuito (cioè - senza perdite) ha imparato e ricevuto una "lezione preziosa" per se stessa !!!
    - Quale lezione ???
    - E tale - che è impossibile attaccare in fronte (anche se gli attaccanti sono combattenti abbastanza esperti) - attaccare bene e adeguatamente fortificati (e pronti per l'assalto) - posizioni nemiche !!!
    - E, se le ostilità sono già iniziate - solo dopo una lunga e molto attenta elaborazione delle posizioni nemiche con tutti i tipi di danni da fuoco - dopo che i missili hanno colpito i nodi strategici e di comando identificati del nemico; dopo la soppressione e la distruzione del sistema di difesa aerea e di tutti i sistemi di guerra elettronica, guerra elettronica e centri di comunicazione; dopo aver sferrato attacchi molto precisi su posizioni e centri fortificati - attacchi dell'aviazione strategica utilizzando munizioni perforanti di enorme potere distruttivo e prolungati bombardamenti a tappeto; dopo di che - atterraggio da più direzioni, sotto la copertura di un gran numero di aerei da combattimento d'assalto ed elicotteri militari !!! - E dopo l'atterraggio e aver assicurato con successo un atterraggio di grandi dimensioni - prima degli attacchi = con molta attenzione e scrupolo, utilizzando tutti i sistemi di rilevamento e "guida al fuoco", - utilizzando tutti i tipi di sistemi di artiglieria e sistemi MLRS - per colpire le posizioni nemiche !!! - E in nessun caso - non combattere con un numero molto ristretto di truppe contro - con un nemico ben armato e molte volte superiore in numero su vasti tratti del fronte; e prova anche a circondare questo nemico numericamente superiore!!!
    - E con tutto questo, lascia "tutte le invenzioni" - come, ad esempio:
    - "Noi, i cinesi e i "taiwanesi" siamo un solo popolo, abbiamo "radici comuni", siamo "fratelli" e speriamo sempre e continueremo a sperare che tu "ci uccida non molto dolorosamente, massacra" - e se e ci fa male "uccidere-macellazione" - ti consentiremo comunque "tutti i comfort" e le opportunità per questo, cioè - rifornirti di armi e tutto ciò di cui hai bisogno in modo che tu possa continuare ad ucciderci! - non distruggeremo la vostra logistica, ponti, stazioni ferroviarie e vie di trasporto, aeroporti, ecc, ecc.!!!-Siamo fratelli!!!
    - I cinesi non permetteranno mai una cosa del genere!!! - E dopo una tale "lezione di russo visivo" - e ancora di più !!!