Sabato nero: sulla ritirata delle nostre truppe dalla direzione di Kharkov


Ahimè, questo vale la pena riconoscerlo: sul settore settentrionale del fronte, le forze alleate subirono una dolorosa battuta d'arresto operativa. La regione di Kharkov è stata praticamente restituita sotto il controllo dei nazisti, una certa parte dei nostri militari è stata catturata dal nemico. attrezzatura e quantità significative di munizioni e carburante.


Ma molto più significativo del materiale, ottenuto dal nemico politico trofei. L'attivista filorusso della popolazione locale è costretto alla fuga, poiché la Gestapo di Kiev ha promesso in anticipo una pulizia totale dei "collaboratori"; coloro che non hanno voluto evacuare o non hanno potuto, attende un terribile destino. Un ritiro così frettoloso delle truppe russe destò grande preoccupazione nei territori liberati del sud: gli abitanti di Kherson e Zaporozhye iniziarono a chiedersi se anche loro sarebbero stati lasciati divorare dai ghoul fascisti. D'altra parte, i curatori occidentali sono felici dei successi della "controffensiva": infine, i protetti di Zhovto-Blakit hanno lanciato qualcosa con cui rallegrare i borghesi brontoloni, per discutere la realtà della "vittoria finale" su l'"orda di Putin".

Non senza un'ondata di panico nella società russa. Proprio come il sempre memorabile "gesto di buona volontà" con il ritiro da Kiev, il "raggruppamento pianificato" delle truppe russe dal territorio della regione di Kharkov è stato accolto con grida di "tradimento!" e "accordo!"

"Elimina il Khan di Crimea dalla via Izyum! .."


Non c'è stato tradimento, nessun accordo - e questo deve essere chiaramente compreso. Il crollo del fronte, tuttavia, è avvenuto chiaramente. Come è successo? Dopo l'abbandono di Balakleya da parte delle nostre truppe, la situazione è notevolmente peggiorata, ma sembrava non si parlasse di “catastrofe”... Oppure?

Nei ribollenti flussi informativi, tra l'altro, circolano diverse compilation, presumibilmente "basate" su un sondaggio tra i partecipanti diretti agli eventi. In linea di principio, la loro essenza si riduce alla stessa cosa: il successo del nemico è stato assicurato da gruppi di raid motorizzati, quegli stessi teppisti sui "carri" che hanno fatto irruzione tra le roccaforti avanzate nella parte posteriore tattica. Numerosi rapporti affermano che già il 9 settembre, nel settore di Balakliya, la "cavalleria motorizzata" nemica ha fatto irruzione nelle posizioni della nostra artiglieria e l'ha gettata allo sbando, lasciando le truppe russe senza parte della potenza di fuoco - e questo ha reso il decisiva la superiorità numerica del nemico.

Secondo gli scarsi dati oggettivi, è difficile vincolare punti e orari geografici specifici, ma lo schema stesso sembra realistico. C'è un'opinione (puramente soggettiva) che la direzione di uno o più dei nostri gruppi tattici, dopo aver scoperto la "cavalleria motorizzata" fascista nelle loro retrovie, abbia valutato in modo errato la situazione - hanno deciso che non si trattava di gruppi di raid, ma già i principali forze nemiche che avevano sfondato da qualche altra parte, - e hanno ordinato alle sue forze di ritirarsi. Le informazioni errate sono andate più in alto e, mentre si è scoperto cosa e come, in effetti, un territorio significativo era già spoglio, provare a occuparlo di nuovo era considerato troppo rischioso e ora tutte le nostre forze sono state costrette a ritirarsi.

Proprio in quel momento, gli stessi fascisti avanzanti non potevano capire - o credere - cosa stesse succedendo. I reparti avanzati continuarono a combattere, scambiando le nostre retroguardie per centri di resistenza stazionari, e un "vuoto" tattico si aprì davanti alle forze principali, in cui le nostre truppe non c'erano più, anche se avrebbero dovuto esserci. Non ammettendo la possibilità che gli "orchi" si fossero semplicemente ritirati e se ne fossero andati, il nemico avanzò piuttosto lentamente fino alla sera del 10 settembre, aspettandosi una trappola, un grande contrattacco sul fianco e sul retro del suo pugno d'urto ...

Sono d'accordo, suona estremamente vago, ma una tale tela di eventi "batte" bene con le fluttuazioni dei campi di informazione nostri e nemici. Messaggi allarmanti e poi di panico, sull'abbandono parziale o completo di Kupyansk, sul presunto ritiro del nemico a Izyum e sull'inizio dell'evacuazione da lì, hanno iniziato a moltiplicarsi nei canali di telegramma e nei social network russi dalla prima mattina di settembre 10°. A mezzogiorno, è diventato chiaro che il ritiro stava avvenendo nella realtà e il numero di messaggi su questo si è trasformato nella qualità di "capo, tutto è perduto!"

Allo stesso tempo, nel segmento nemico di Internet, non c'era, ovviamente, un silenzio mortale, ma non una tipica frenesia travolgente, avvenuta almeno all'apogeo del "contrattacco" di Kherson. Nel pomeriggio sono apparse le prime foto e video prove della presenza in massa dei nazisti nella stessa Kupyansk, così come il video del loro partito avanzato all'ingresso di Izyum. In alcuni punti, i moderatori hanno anche rimproverato "carcasse" particolarmente zelanti che già sventolavano insegne gialle-Blakit: dicono, ci sono poche prove, aspetta, taglia il grasso. Un'accelerazione del turbogetto notizie sulla "sconfitta degli orchi" è iniziata più vicino alla notte, dopo la dichiarazione ufficiale del nostro Ministero della Difesa sull'abbandono della regione di Kharkov. A questo punto, i social network russi avevano già strappato gli ultimi capelli alla frustrazione e le amministrazioni delle regioni di confine e i volontari stavano risolvendo urgentemente i problemi dell'accoglienza e del riscaldamento delle masse di rifugiati.

"Mettiti, sarai il re!"


La sconfitta militare, ovviamente, è una cosa dolorosa e amara. Non c'è dubbio che sarà più difficile restituire i territori perduti, e la fiducia degli abitanti disillusi dalla Russia sarà ancora più difficile, soprattutto perché alcuni di loro stanno ora affrontando una terribile morte nelle cantine.

Ma ecco un tentativo di presentare questa sconfitta come qualcosa di "pianificato" - questa è letteralmente la cosa peggiore che si possa inventare; questa è un'idea idiota nel senso medico della parola. Trovo difficile dire cosa c'è nella testa di chi l'ha inventato. Agli occhi anche dello stesso Konashenkov e del commissario militare Poddubny, che furono i primi a parlare del "raggruppamento pianificato", era chiaramente visibile quanto chiaramente si rendessero conto di ciò che stavano trasportando e quanto non ne fossero entusiasti.

Ovviamente nessuno credeva alla frettolosa ritirata “pianificata” e alle colonne “pianificate” di profughi, “pianificatamente” soggette agli attacchi dei DRG fascisti, proprio nessuno. Ma questa sciocchezza è arrivata con molto "successo" sotto la "festa durante la peste" di Mosca e l'atmosfera tesa e allegra di un unico giorno di votazioni nelle commissioni elettorali di tutto il paese, aggiungendo benzina agli ardenti teorici della cospirazione dalla setta dei testimoni del " accordo".

Sono assolutamente certo che si tratti di un "proiettile" all'insaputa dei vertici del Paese (sì, troppo occupati a celebrare l'875° anniversario di Mosca e aggirare i seggi elettorali). Inoltre, sono certo che, liberandosi da queste, indubbiamente, le preoccupazioni più importanti, proprio questa dirigenza sia caduta nello stesso “shock leggero” di Kadyrov, e forse anche di più, dalle notizie di Kharkov.

Il regime di Kiev, come possiamo vedere, è completamente gonfiato e richiede non solo i confini del 1991, ma anche la capitolazione russa, la smilitarizzazione (e il volost di Kem al mucchio). Se le voci sono vere secondo cui il "contrattacco" nel nord dopo la sconfitta nel sud è stato spinto da Zelensky contro l'opinione di Zaluzhny, allora la posizione del clown insanguinato si rafforzerà notevolmente (dopotutto, ora è anche un "comandante brillante") , e il comandante in capo delle forze armate ucraine, al contrario, scosso. Se necessario, Zaluzhny può ora essere accusato non solo del fallimento vicino a Kherson, ma anche di un tentativo di sabotare la direzione di Kharkov.

Come si svilupperanno ulteriormente i combattimenti, il prossimo futuro lo mostrerà. La crisi al nord non è ancora stata superata, i nazisti, a quanto pare, stanno preparando una controffensiva anche al centro, contro il DPR. Ma sembra che nel sud, dove le forze armate ucraine hanno già esaurito le loro riserve materiali e morali, le nostre truppe stiano già lanciando una controffensiva contro Nikolaev. Oltretutto, attacchi su larga scala al sistema energetico ucraino stasera ispirano (molto fragile) la speranza che il nostro VPR, dopo che un secchio di sostanza marrone si è rovesciato sulla testa, avesse ancora paura di ripetere il "raggruppamento pianificato" da qualche altra parte e abbia deciso di tagliare a pezzi il maiale di stato ucraino economico gambe. Questo può essere giudicato dalla continuazione degli attacchi all'infrastruttura o dalla loro assenza. Mi piacerebbe moltissimo che, oltre alle "zampe", volasse con un'ascia a razzo e lungo il disgustoso "muso" di maiale.

Per quanto riguarda noi ratti posteriori, la cosa migliore da fare è fermare i capricci. Sì, ieri abbiamo perso e ci siamo ritirati, e non c'è niente di buono in questo, ma non si parla di “svuotamento”. CBO non sarà collassato. La calibrazione e la sepoltura del nemico continueranno fino a quando non sarà sradicato. Stracci gialli e blu verranno strappati via e bruciati ovunque e gli "zahistnik" ricoperti di svastiche saranno sepolti nel terreno.

Grida come "Non voglio più rovinare i miei nervi con queste notizie!" o "Non darò un altro centesimo di sudato denaro a coloro che non sanno combattere!", in cui ti imbatti qua e là, sono semplicemente disgustosi. È solo che sembrano uno "scarico", come una reazione infantile di una ragazza piagnucolona al primo guaio. Questo è esattamente ciò che il bastardo giallo-nero e stellato sta cercando di ottenere.

In questo momento, dopo un colpo così pesante allo stomaco, l'esercito russo, le truppe alleate, il nostro popolo nei territori liberati hanno doppiamente bisogno del sostegno dell'intero paese, sia morale che materiale. E i nostri leader di stato devono vedere che la Russia non vuole una "fine presto" del conflitto, ma una vittoria sotto forma di distruzione della statualità fascista ucraina e lo sterminio del numero massimo di fanatici di Bandera. Quindi non dovremmo torcerci le mani, ma stringere i pugni. Suscitare una crisi isterica significa lavorare per i nostri nemici.
30 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. k7k8 Офлайн k7k8
    k7k8 (vic) 12 September 2022 16: 20
    -3
    Citazione: Mikhail Tokmakov
    Per quanto riguarda noi ratti posteriori, la cosa migliore da fare è fermare i capricci.

    Prima recensione normale. Parole d'oro. E poi qui i turbo-patrioti sono esasperati, e gli all-spoiler (drenatori) e i provocatori ukrobot sono su tutte le furie.
  2. Paul3390 Офлайн Paul3390
    Paul3390 (Paolo) 12 September 2022 16: 50
    +9
    Devi solo interrompere immediatamente questa stupida cooperazione con un tipo di operazione speciale e - finalmente iniziare a combattere per davvero .. Altrimenti - puoi davvero tornare a Voronezh ..
    1. isofat Офлайн isofat
      isofat (isofat) 13 September 2022 10: 50
      0
      Non credo sia ancora giunto il momento. I centri decisionali chiaramente non sono in Ucraina. E se si trovassero negli Stati Uniti o in Israele? Putin sa dove sono questi centri.
  3. colonnello Kudasov Офлайн colonnello Kudasov
    colonnello Kudasov (Boris) 12 September 2022 17: 04
    +6
    Gli scioperi alle infrastrutture energetiche dell'Ucraina sono ciò di cui hai bisogno. Un blackout di Kiev sarebbe altamente auspicabile. Lasciali sedere al buio e pensare
  4. vlad127490 Офлайн vlad127490
    vlad127490 (Vlad Gor) 12 September 2022 17: 05
    +4
    Chi risponderà per i militari uccisi, per le forze armate RF paralizzate??? I soldati consegnano le città, i generali prendono le città. Strano, tutti hanno visto Kiev prepararsi ad attaccare, ma Putin no. Si scopre che i funzionari e lo stato maggiore mentono e ingannano Putin? Non voglio credere che la sconfitta delle Forze Armate RF sia stata dovuta all'incompetenza.
    1. k7k8 Офлайн k7k8
      k7k8 (vic) 12 September 2022 17: 27
      -6
      È strano parlare di incompetenza con errori grammaticali
    2. Lev Rudey Офлайн Lev Rudey
      Lev Rudey (Lev Rudey) 13 September 2022 16: 17
      -2
      C'è una tale parola magica - ACCORDO. E poi, ha messo un mazzo di rose bianche nella SUA bara? Mettere. Allora cosa volete tutti?
  5. Alex1209 Офлайн Alex1209
    Alex1209 (Alex) 12 September 2022 17: 47
    +2
    Il panico è fatale in qualsiasi attività, ma c'è qualche speranza per le giuste conclusioni? Dopotutto, prima devi almeno ammettere i tuoi errori e non inventare scuse, specialmente quelle stupide. Di recente loro stessi hanno riso della goffa formulazione di resa evacuando i combattenti Azov in un territorio incontrollato. È molto probabile che le persone del livello di Skabeeva siano responsabili della loro componente informativa, e il suo fronte si è già stabilizzato, non hanno affatto raggiunto i loro obiettivi, hanno subito pesanti perdite, ecc.
    1. isofat Офлайн isofat
      isofat (isofat) 12 September 2022 18: 36
      0
      alexche tipo di panico? Non ho dubitato della forza della bestia astuta che è venuta in Ucraina. L'animale è strisciato fuori dalla sua tana. L'animale è serio. risata

      PS Dopo gli eventi di oggi, tutto si vede meglio, il livello del popolo Maidan non corrisponde a questi eventi.
  6. 1_2 Офлайн 1_2
    1_2 (Le anatre stanno volando) 12 September 2022 18: 21
    +5
    i comunisti sarebbero stati seduti al Cremlino e non "uomini d'affari", avrebbero certamente utilizzato grandi forze, tagliato subito grandi città, portandole sul ring (come durante la seconda guerra mondiale), si sarebbero accumulati con tutta la forza dell'esercito russo (soldati a contratto + coscritti, se necessario, e mobilitati b) sui cenciosi mercenari dell'UPA e della NATO. in realtà 150-200mila, o forse meno, stanno combattendo per il Banderstan al fronte (dopo 7 mesi di loro disposizione), che per l'esercito russo non è niente, c'erano fino a 200mila Isis. e così vediamo il clamore in piccoli gruppi di distaccamenti (distaccamenti di Kovpak), che erano sparsi per i villaggi dei paesi, i ragazzi devono compiere imprese, combattendo in minoranza in quei settori del fronte dove il nemico si concentrava e andava all'offensiva (dov'è l'intelligence del Ministero della Difesa RF e il lavoro delle Forze Aerospaziali?). è necessario cambiare tattica, introdurre riserve e combattere come si deve, secondo i libri di testo c'è una regola "dovrebbero esserci il triplo degli attaccanti", ma nel NMD è il contrario. è inoltre necessario beccare dall'aria l'accumulo di truppe nel tempo, per non consentire l'offensiva e l'accerchiamento di Bandera. vanno escluse le tattiche di esca dalle fortificazioni con la ritirata delle città. per attirare nei sacchi, mentre si consegnano solo piccoli villaggi, insediamenti, è solo necessario evacuare in anticipo la popolazione. ma quando sono coinvolte grandi forze, non c'è bisogno di attirare, gli insediamenti semplicemente lo portano nell'anello e lo restringono
    1. rotkiv04 Офлайн rotkiv04
      rotkiv04 (Victor) 12 September 2022 21: 46
      +3
      sì, tutto questo non accadrà, lo stratega del Cremlino è una persona di mentalità diversa, è stato allevato negli organi e ha assorbito questo spirito fino al midollo delle sue ossa, e lì tutto è stato fatto di nascosto, le reti sono state intrecciate silenziosamente , tutte le sconfitte e i fallimenti sono naturalmente sigillati, questo non è il livello delle operazioni militari strategiche, ecco da dove viene questo malinteso - SVO, come una guerra, ma non sembra, come la smilitarizzazione, ma sembra che i negoziati, un passo avanti , due indietro, collaborazione costante e PR. Non sono un allarmista, ma penso che sia meglio accettare la realtà e prepararsi alla prossima guerra, ed è inevitabile, come ha detto Milosevic riferendosi ai russi - ... L'Occidente - un cane pazzo incatenato ti afferrerà la gola .
      1. fishr Офлайн fishr
        fishr (Nikolai Anisimov) 13 September 2022 10: 58
        0
        Hai detto tutto correttamente... questo cosiddetto. SVO "- OSELOK" su cui l'intera nostra Federazione Russa è stata messa a dura prova. E la guerra futura (e lo sarà) mostrerà chiaramente tutti i nostri errori nell'organizzazione sia delle strutture statali che militari ... A giudicare dagli eventi di oggi, saranno molto tristi per noi ....
    2. k7k8 Офлайн k7k8
      k7k8 (vic) 13 September 2022 08: 52
      +1
      Citazione: 1_2
      I comunisti siederebbero al Cremlino e non "uomini d'affari"

      Gli strateghi del divano sono seduti in un appartamento caldo, disegnando frecce. Liapota! risata
  7. sergente2 Офлайн sergente2
    sergente2 (sergente) 12 September 2022 18: 41
    0
    La gente comune probabilmente dirà GRAZIE A PUTIN
  8. yakisam Офлайн yakisam
    yakisam (Alexander) 12 September 2022 23: 30
    -2
    Ottima recensione
    Manca una "piccola cosa"
    COSA offriamo agli ucraini per farli desiderare di diventare russi
    Per farli desiderare di essere "liberati"
    Suggeriamo di portare in Ucraina tutti i problemi che esistono in Russia?
    Portarci la nostra oligarchia, la nostra borghesia, la nostra burocrazia, ecc.?
    O cosa?
    Quindi, ho letto molte cose sull'argomento: COME vincere sui campi di battaglia
    Ma non ho mai trovato
    COSA OFFRIAMO AGLI UCRAINI?
    Senza cavolate su come combatteremo i nazisti fino all'ultimo... A proposito, sul territorio dell'Ucraina. Non in periferia, non in un villaggio turistico vicino a San Pietroburgo, o dove vive il "colore della nazione". No, sul territorio della SSR ucraina! Quindi, senza questo pseudo-antifascismo, per favore...
    A proposito, l'antifascismo è proibito in Russia e gli antifascisti sono imprigionati per 10 anni. Questo è per riferimento...
    COSA OFFRIAMO AGLI UCRAINI?
    O vogliamo semplicemente imporre loro qualcosa portandoli nel territorio che considerano il LORO paese?
    E sottolineo, senza cazzate, sugli "8 anni" e sulle "repubbliche" povere
    Sono poveri e avevano davvero 8 anni, ma ERA, e stiamo parlando del FUTURO
    COSA OFFRIAMO AGLI UCRAINI?
    e quando qualcuno risponde a questa domanda, chiederò molto tranquillamente:
    Ci siamo rivolti a loro con una proposta? abbiamo parlato con loro? con decine di milioni di persone? Ay....
    1. Chukchi lavoratore agricolo (lavoratore agricolo Chukchi) 13 September 2022 06: 52
      +1
      Agli ucraini è stato chiesto di consegnare le armi. Questo è molto! Chi non si arrende sarà ucciso.
    2. Bulanov Офлайн Bulanov
      Bulanov (Vladimir) 13 September 2022 09: 19
      0
      A proposito, l'antifascismo è proibito in Russia e gli antifascisti sono imprigionati per 10 anni.

      È davvero così? Julius Fucik era un antifascista e un eroe durante l'era sovietica.
  9. Sergey Kuzmin Офлайн Sergey Kuzmin
    Sergey Kuzmin (Sergey) 13 September 2022 06: 30
    -3
    Non c'è stato tradimento, nessun accordo - e questo deve essere chiaramente compreso. Il crollo del fronte, tuttavia, è avvenuto chiaramente. Come è successo? Dopo l'abbandono di Balakleya da parte delle nostre truppe, la situazione è notevolmente peggiorata, ma sembrava non si parlasse di “catastrofe”... Oppure?

    E poi scrive proprio di questi tradimenti e accordi ... È assolutamente ovvio che i cambi di personale devono essere effettuati alla guida del Ministero della Difesa russo, a cominciare dallo stesso Kozhugetovich. Le persone che valutano adeguatamente la situazione dovrebbero arrivare a posizioni di comando, come Stelkov-Girkin, che da tempo avverte che la passione per le varie feste durante la guerra, il ministro Kozhugetovich e altri funzionari di alto rango, non porterà al bene. Strelkov-Girkin - per nominare il ministro della Difesa russo, ripristinerà l'ordine!
  10. Chukchi lavoratore agricolo (lavoratore agricolo Chukchi) 13 September 2022 07: 00
    +1
    Guerra, vaffanculo. Stiamo avanzando... ci stiamo ritirando. L'anima fa male... Sono sicuro che quello che è successo è stata una lezione. Non esitare, ukroparubki e ukrogerly hanno temporaneamente cambiato i cantieri e i bordelli sulla tastiera: ti porteremo noi. I nazisti non hanno posto sulla terra, il nemico sarà sconfitto, la vittoria sarà nostra!
    1. corsaro Офлайн corsaro
      corsaro (DNR) 13 September 2022 09: 17
      -1
      Citazione: lavoratore agricolo Chukchi
      Sono sicuro che quello che è successo è stata una lezione.

      Non ne sono sicuro, supponendo che il Cremlino non abbia ancora esaurito l'intera scorta di tali "kookie".
      Non perderanno ricorso ...
  11. consultare Офлайн consultare
    consultare (Vladimir) 13 September 2022 10: 31
    +2
    Citazione: yakisam
    ... Ma non l'ho mai trovato
    COSA OFFRIAMO AGLI UCRAINI?...

    Cerchiamo costantemente di convincere tutti quanto siamo bravi! Può essere sufficiente? Forse non dovresti offrire niente a nessuno? Ed è meglio portare avanti solo i tuoi interessi! E rendilo una priorità assoluta! Più gli dai, più vogliono, mentre l'odio divampa solo.
    1. k7k8 Офлайн k7k8
      k7k8 (vic) 13 September 2022 14: 05
      +1
      Citazione: konsult
      Può essere sufficiente? Forse non dovresti offrire niente a nessuno?

      Puoi interrompere l'offerta solo se qualcosa è stato precedentemente offerto. E prima nulla veniva offerto (a meno che non fosse offerto di arrendersi).
      1. consultare Офлайн consultare
        consultare (Vladimir) 13 September 2022 16: 59
        0
        Questo è tutto. E anche prima non l'hanno offerto, ma l'hanno tenuto a proprie spese, nessuno ha nemmeno ringraziato. Arrendersi è il consiglio giusto da parte nostra)))
  12. Ortica Офлайн Ortica
    Ortica (Ortica) 13 September 2022 12: 51
    0
    La ridicola maleducazione, il tentativo di raccogliere epiteti offensivi per gli avversari caratterizzano l'autore come mediocrità nel campo della propaganda. L'opinione pubblica è formata dal contrario. Già dai tempi della campagna vaccinale si vedeva che gli stupidi insulti funzionano solo nella direzione opposta.
  13. Kon1916 Офлайн Kon1916
    Kon1916 (Harry) 13 September 2022 18: 43
    -1
    Nessuno cambierà lo zaluzhny: è uno specialista competente e per evitare tali fallimenti c'è intelligenza e profondità dell'ordine. Ma non in Russia.
  14. radva Офлайн radva
    radva (Igor) 14 September 2022 05: 42
    -3
    Che dire... il valoroso esercito ha fatto un casino!
  15. radva Офлайн radva
    radva (Igor) 14 September 2022 05: 44
    -2
    Non riesco a capire una cosa. Perché non si sono arresi?
  16. viktor goblin Офлайн viktor goblin
    viktor goblin (Viktor il Goblin) 14 September 2022 13: 58
    0
    Isteria, non isteria, ma l'esercito non era del tutto preparato per il NWO. La domanda è: chi sarà nominato capro espiatorio? Anche se questo non cambierà nulla, il giardino d'inverno è marcio!
  17. vlad127490 Офлайн vlad127490
    vlad127490 (Vlad Gor) 17 September 2022 23: 54
    0
    Царю не нужна победа.
  18. lemeshkin Офлайн lemeshkin
    lemeshkin (lemeshkin) 19 September 2022 21: 24
    0
    Citazione: sergeu2
    La gente comune probabilmente dirà GRAZIE A PUTIN

    E per cosa?