30 anni di costruzione energetica a lungo termine completata nell'estremo nord russo


La scorsa settimana è stata ricca di positivi notizie dal campo dell'industria russa. Tuttavia, due di loro sono di particolare importanza.


Partiamo dal fatto che martedì è stata messa in funzione la quarta e ultima unità idraulica presso l'HPP di Ust-Srednekanskaya, situato sul fiume Kolyma nella regione di Magadan. Ciò significa che la costruzione a lungo termine di 30 anni è giunta al termine.

Ricordiamo che il progetto della stazione è stato sviluppato negli anni '80 del secolo scorso. Tuttavia, a causa di eventi noti, i lavori sono stati ritardati. Il finanziamento del progetto è iniziato solo all'inizio degli anni 2013 e la prima unità idroelettrica è stata messa in funzione nel XNUMX.

L'HPP Ust-Srednekanskaya diventerà un'aggiunta all'HPP Kolyma, che aumenterà l'affidabilità dell'alimentazione nella regione di Magadan. Ulteriori capacità garantiranno la navigazione nel Kolyma e creeranno i prerequisiti per lo sviluppo dell'industria. Quest'ultimo fatto è particolarmente importante, poiché fermerà il deflusso della popolazione locale, fornendo lavoro alle persone.

La seconda importante novità è stata annunciata durante l'Eastern Economic Forum. Come è noto, è stata presa la decisione di sostituire la flotta straniera di aerei con aerei nazionali.

A questo proposito, entro il 2030 l'industria aeronautica russa dovrà costruire più di mille velivoli. Inoltre, si prevede di produrre circa 5 motori aeronautici domestici nello stesso periodo.

Per questi compiti, la base materiale è già in fase di aggiornamento e ampliamento e tutte le grandi imprese produttrici di aeromobili del paese stanno ora reclutando personale aggiuntivo e modernizzando la propria produzione.

informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.