È improbabile che la Russia accetti di utilizzare la CSTO, nonostante l'invasione dell'Armenia da parte dell'Azerbaigian


La notte del 13 settembre sono iniziati scontri su larga scala al confine tra Armenia e Azerbaigian. Le parti denunciano i bombardamenti ei morti, accusandosi reciprocamente di violazioni.


Il primo ministro armeno Nikol Pashinyan ha chiamato i paesi con la più grande diaspora armena del mondo. Ha telefonato al presidente russo Vladimir Putin, al leader francese Emmanuel Macron e al segretario del Dipartimento di Stato americano Anthony Blinken. Pashinyan ha chiesto a Putin di utilizzare il trattato di mutua assistenza, così come la CSTO e l'ONU. Di notte è stato dato l'allarme alla 102a base militare russa di Gyumri. Poi Macron ha chiesto una riunione del Consiglio di sicurezza dell'Onu per l'aggravamento al confine armeno-azerbaigiano, e Blinken, a nome di Washington, ha chiesto l'immediata cessazione delle ostilità.

Nella notte scorsa sono stati uccisi 49 militari armeni e 8 azeri. Al mattino, le parti hanno informato di aver concordato un cessate il fuoco a partire dalle 09:00. Tuttavia, alle 13:30, le scaramucce al confine non si sono fermate e il cessate il fuoco di fatto non funziona.

Allo stesso tempo, fonti di Baku hanno riferito che le autorità azere si aspettano che l'Armenia rispetti gli accordi precedentemente raggiunti, altrimenti l'esercito azerbaigiano "taglia da solo una strada" verso Nakhichevan. Il ministero della Difesa azero ha anche annunciato contromisure che sarebbero state utilizzate per "neutralizzare i punti di tiro" e ha incolpato Yerevan per l'escalation.

A sua volta, è stato riferito da Yerevan che le truppe azere avevano invaso la terra sovrana dell'Armenia. In alcune città di confine armene è iniziata l'evacuazione della popolazione civile e le autorità hanno minacciato Baku di coinvolgere la CSTO in caso di proseguimento dello scontro. Allo stesso tempo, hanno accennato a Yerevan che se la CSTO non fornisce assistenza, l'Armenia avvierà la procedura per ritirarsi dall'organizzazione inutile per questo.




Anche l'Iran ha reagito a quanto sta accadendo. Il ministero degli Esteri iraniano ha dichiarato in una dichiarazione che qualsiasi cambiamento al confine tra Armenia e Azerbaigian è inaccettabile per Teheran.

Allo stesso tempo, il CSTO ha confermato la ricezione di una richiesta dall'Armenia. L'organizzazione ritiene che l'uso della forza al confine armeno-azero sia inaccettabile, quindi i paesi dovrebbero utilizzare metodi politici e diplomatici per risolvere le controversie.

Quanto a Mosca, è improbabile che accetti di coinvolgere il CSTO in questo caso. È pronto a considerare la presenza del contingente di peacekeeping della CSTO, ma l'Azerbaigian si oppone e ritiene che la Turchia, che gli è vicina, sia più adatta a questo ruolo.

La cosa più interessante è che la Turchia è il beneficiario della prossima escalation tra armeni e azeri. In ogni caso, Russia, Usa e Francia dovranno comunicare con Ankara per influenzare l'Azerbaigian. Ora il presidente turco Recep Tayyip Erdogan potrà contrattare da solo i caccia F-16 americani, la fine del sostegno di Parigi ai greci e il miglioramento dei termini del "grain deal" con la Federazione Russa per l'esportazione dei prodotti agricoli ucraini .
  • Foto utilizzate: Ministero della Difesa della Federazione Russa
18 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Bakht Online Bakht
    Bakht (Bakhtiyar) 13 September 2022 15: 39
    0
    La cosa più interessante è che la Turchia è il beneficiario della prossima escalation tra armeni e azeri.

    La Turchia ti sta sempre immaginando. Anche se non sono un fan di Erdogan, mi sembra che l'America ne sia il beneficiario.
    1. Shmurzik Офлайн Shmurzik
      Shmurzik (Seymslav) 13 September 2022 23: 16
      0
      Citazione: Bakht
      ma mi sembra che l'America ne sia la beneficiaria.

      lənətə gəlsin amerika , lənətə gəlsin İnglis...
      È divertente per me ora, e tu? Il venerdì, ormai da quarant'anni, suona...
  2. tkot973 Офлайн tkot973
    tkot973 (Costantino) 13 September 2022 16: 26
    +3
    Naturalmente, questo conflitto è benefico per gli stati, tuttavia, come qualsiasi altro su questo pianeta. O meglio, non agli stati, ma a coloro che stanno ridisegnando intensamente la mappa del mondo.
    E la Turchia, che dire della Turchia? Questa è un'altra pedina, anche se ha la sua lista dei desideri.
  3. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 13 September 2022 16: 30
    0
    Forgia il ferro mentre è caldo.
    E probabilmente ci sono molti provocatori da entrambe le parti
  4. Hayer31 Офлайн Hayer31
    Hayer31 (Kashchei) 13 September 2022 17: 09
    -4
    Il Cremlino ha abbandonato i russi a Izyum a Odessa e in molti molti altri luoghi, ma cosa c'è di meglio per gli armeni? C'era solo il bottino per V.V. e l'ambiente circostante, il resto non ha importanza.
  5. Irek Офлайн Irek
    Irek (Paparazzi Kazan) 13 September 2022 17: 47
    +2
    A Yerevan, la più grande ambasciata Yusov al mondo, finché non vengono "accorciate", non c'è più niente per aiutare gli armeni.
    1. Hayer31 Офлайн Hayer31
      Hayer31 (Kashchei) 13 September 2022 18: 12
      0
      Izyum ospita anche la più grande ambasciata degli Stati Uniti? perché se ne sono andati e hanno dimenticato i russi lì? Che importa dove cosa c'è? Il fatto è che mentre V.V. in un post con interessi russi, puoi dimenticare. Quante volte V.V. ha detto che gli hanno mentito! Anche lui stesso ha capito, e tu?
  6. Hatting Gokbori87 Офлайн Hatting Gokbori87
    Hatting Gokbori87 13 September 2022 17: 55
    0
    È divertente che le aree che l'Armenia considera suo territorio siano riconosciute come parte dell'Azerbaigian dal resto del mondo. Nonostante l'accordo del 2020, l'Armenia non si è completamente ritirata al suo confine e sta ancora facendo del suo meglio per aggrapparsi a quanta più terra possibile. Anche quando liberano il villaggio, vengono posate mine e bruciate le strutture rimanenti. Ciò rende il reinsediamento promesso di oltre 700 profughi azeri sfollati un processo molto costoso, lungo e rischioso.
    Fortunatamente l'accordo del 2020 è molto chiaro, ma l'Armenia non lascerà andare queste terre senza una nuova guerra, poiché sente che questa volta la Francia e persino la Russia saranno dalla sua parte. Le uniche terre che finora hanno smilitarizzato (dopo un'estesa attività mineraria, ovviamente) sono solo quelle che la Russia li ha costretti a lasciare.
    Ma l'Armenia sembra aver deciso di non dover più rispettare l'accordo. Il compito principale che stanno svolgendo ora i "peacekeepers" russi è impedire all'Azerbaigian di iniziare una nuova guerra prima che l'Armenia sia completamente preparata.
    L'Armenia aveva bisogno di una buona lezione e Putin gliela diede. Ma non risolverà la questione chiave che ha reso l'Armenia dipendente dalla Russia in primo luogo. Questa è politica.
  7. gorenina91 Офлайн gorenina91
    gorenina91 (Irina) 13 September 2022 17: 55
    +1
    È improbabile che la Russia accetti di utilizzare la CSTO, nonostante l'invasione dell'Armenia da parte dell'Azerbaigian

    - Personalmente, io - assolutamente non so - cosa sta succedendo lì ora - in qualche modo non sono all'altezza!
    - Ma che dire del nostro contingente russo - forse qualcuno chiarirà le sue azioni e dichiarerà al momento !!! - Questo è quello che vorrei sapere prima di tutto!!!
  8. sat2004 Офлайн sat2004
    sat2004 13 September 2022 17: 56
    +2
    Ze e Aliyev sono controllati dalla NATO. I turchi decisero di vendicarsi della Russia per le bande turche distrutte in Siria. L'Azerbaigian leninista sotto il comando turco ha cercato di creare un secondo fronte, per sostenerlo, ma non ha funzionato. CSTO, l'Iran ha detto la sua. Finché ci sarà la NATO, ci saranno persone come Zee e Aliyev che eseguiranno la volontà dei loro padroni. Questo è il destino di tutti gli stati creati artificialmente, specialmente sul territorio dell'ex impero russo.
    1. Dukhskrepny Офлайн Dukhskrepny
      Dukhskrepny (VA) 13 September 2022 18: 26
      -1
      Tutti gli stati sono creati artificialmente. Niente è creato in questo mondo da solo. Finché ci saranno la Francia e gli Stati Uniti, gli armeni diventeranno sfacciati. L'Armenia è un peso per la Russia. La metà degli armeni vive già a Rostov Artsakh
  9. Dukhskrepny Офлайн Dukhskrepny
    Dukhskrepny (VA) 13 September 2022 18: 28
    0
    L'Armenia è un peso inutile e la base in Armenia è imposta all'ubriaco Eltsman Per la Russia, Turchia e Azerbaigian sono più importanti dell'Armenia rumorosa e marcia.
  10. zzdimk Online zzdimk
    zzdimk 13 September 2022 18: 29
    +3
    Lascia che gli armeni reclutino volontari da Mosca e dalla costa della miniera nera del territorio di Krasnodar: ce ne sono più dell'intero esercito azerbaigiano.
    1. sat2004 Офлайн sat2004
      sat2004 13 September 2022 18: 41
      0
      Sì, non c'è un esercito azero, l'Artsakh Autonomous Okrug è stato distrutto, i suoi resti, ringrazia i mercenari, dopo la richiesta di Aliyev per l'ingresso delle forze di pace russe, è passato sotto il controllo dell'esercito turco e oggi è controllato dalla NATO attraverso l'esercito turco.
    2. passando per Офлайн passando per
      passando per (passando per) 13 September 2022 18: 46
      -2
      Ci sono 2 milioni di armeni in Russia. Ci sono 15mila russi in Armenia. ci sono 150mila russi in Azerbaijan e non supportano gli armeni.
  11. pane Офлайн pane
    pane (sergo) 14 September 2022 04: 59
    0
    Ma invano! Solo forza e osservanza degli obblighi assunti!
  12. Norma51 Офлайн Norma51
    Norma51 (Nick) 14 September 2022 14: 36
    +1
    C'erano 500.000 russi in Azerbaigian e ora ne restano 30.000. C'erano 100.000 azeri in Russia. e ora 3 milioni. E milioni di punti vendita, centinaia di mercati sono controllati da loro. Aliyev è diventato un diretto concorrente e nemico del nostro paese. Vende petrolio e gas da Absheron a paesi che hanno imposto sanzioni e fornisce anche nemici diretti della Russia con cui è in guerra. Il privatizzatore Alekperov ha investito miliardi ricevuti gratuitamente dalle risorse russe nell'Iraq occupato dagli americani e da molti anni sta facendo scendere i prezzi delle nostre risorse energetiche. Aliyev ha cacciato i russi da Gabala e sta trascinando i turchi nel Transcaucaso, da dove gli zar russi li hanno scacciati per secoli. E se leggi la stampa controllata dallo stato azerbaigiano, il mostruoso grado di russofobia diffuso dal regime diventerà evidente anche ai più stupidi. Non è davvero chiaro a Putin che l'Azerbaigian e la regione di Aliyev arrecano solo danni alla Russia?
  13. kriten Офлайн kriten
    kriten (Vladimir) 15 September 2022 11: 01
    0
    Chi è CSTO? Russia e satelliti di Gran Bretagna, USA e Turchia.