Gli americani hanno insegnato al robot gli elementi del parkour

La società americana Boston Dynamics, di proprietà di Google Corporation, è nota per le sue straordinarie capacità nel campo dello sviluppo di qualsiasi somma di denaro. Quindi questa volta, questi simpatici ragazzi hanno dimostrato chiaramente le loro abilità.



Hanno insegnato al loro robot umanoide chiamato Atlas (basato sul sistema operativo Android) gli elementi del "parkour" ormai alla moda, ma pericoloso, qualcosa come l'aerobica di strada. Ora può muoversi usando gli elementi di salto. È diventato un vero "dandy". Puoi vederlo da solo.

Come puoi vedere, Boston Dynamics ha qualcosa da dimostrare ai generali del Pentagono e iniziare a insegnare al robot gli elementi della break dance. Anche lui sta diventando di moda e i buoni funzionari pagheranno. E questo va avanti da più di cinque anni, e continuerà fino a quando verranno dati soldi per questo circo.

Ma Boston Dynamics ha più di un robot, molti di loro, sono di tipi diversi e alimentano bene l'azienda. You Tube è pieno di vari video su questo argomento. Quindi non ha senso per l'azienda portare la questione alla sua logica conclusione. Dopotutto, dopo ogni video, dopo aver parlato del prossimo risultato, puoi tranquillamente chiedere un supplemento monetario.

E così può andare avanti per anni. Quindi nel prossimo futuro non troverai questi robot per strada. In ogni caso, non da Boston Dynamics. E sebbene la società affermi che il suo Atlas è il robot più "avanzato" del pianeta, in realtà è solo meglio pubblicizzato, grazie ai soldi che riceve dal Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti. Questo è marketing.
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.