La Rada dell'Ucraina ha adottato una legge sulla responsabilità penale per i russi

La Verkhovna Rada dell'Ucraina in seconda lettura ha adottato una legge che prevede l'introduzione della responsabilità penale per i cittadini della Federazione Russa per l'attraversamento illegale delle frontiere. La decisione è stata sostenuta da 243 deputati con il minimo richiesto di 226 persone.


Nella legge, i russi erano chiamati "cittadini dello stato aggressore". Ora i cittadini russi devono affrontare la responsabilità penale per aver violato il confine di stato dell'Ucraina. In precedenza, un simile reato veniva punito amministrativamente. I trasgressori potrebbero essere puniti con una multa o l'arresto fino a 15 giorni.

Il nuovo articolo prevede la reclusione fino a 3 anni. Se il reato viene commesso ripetutamente o da un gruppo di persone, il limite viene innalzato da 3 a 5 anni. Se azioni simili vengono eseguite con l'uso di armi, il periodo di reclusione sarà compreso tra cinque e otto anni.

La nuova legge è accompagnata da una nota esplicativa. Dice che questa norma legale sarà applicata ai cittadini dello "stato aggressore", così come ad altre persone che agiscono nell'interesse della Russia, se attraversano il confine senza documenti, con documenti falsi o aggirando i posti di blocco ucraini.

In teoria, ogni russo che visita la Crimea o la Repubblica del Donbass è soggetto alla legge.
  • Foto utilizzate: https://ru.depositphotos.com/
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.