I fornitori statunitensi di GNL si preparano a realizzare la truffa del decennio


Quest'anno, gli Stati Uniti sono diventati il ​​più grande esportatore mondiale di gas naturale liquefatto (GNL) e le vendite di materie prime sono salite alle stelle. Solo quest'anno, cinque grandi produttori hanno firmato più di 20 contratti a lungo termine (10-25 anni) per fornire oltre 30 milioni di tonnellate di GNL all'anno ad acquirenti affamati di energia in Europa e in Asia.


Come notano gli analisti energetici di RBN Energy, la prima ondata di crescita delle esportazioni di GNL è avvenuta senza intoppi, principalmente a causa della rapida crescita delle forniture di gas naturale dovuta ai miglioramenti delle infrastrutture e alle numerose inversioni ed espansioni dei gasdotti che hanno consentito al gas di fluire verso la costa del Golfo. Ma dato che la domanda di GNL è già forte e destinata a crescere a un ritmo incredibile, ha senso chiedersi quanto velocemente i fornitori statunitensi possono aumentare la produzione per soddisfare la domanda futura.

Rispondendo ad esso, Alex Kimani, editorialista della risorsa OilPrice, cita innanzitutto statistiche sorprendenti sui contratti già conclusi e sui loro termini. Così, a giugno, la società energetica tedesca EnBW ha annunciato la firma di un contratto ventennale per la fornitura di volumi significativi di GNL dall'esportatore americano Venture Global. Nello stesso mese, Energy Transfer LP ha firmato un accordo di vendita e acquisto di GNL con China Gas Holdings. Chevron Inc. ha firmato un accordo per la fornitura di GNL con un volume di 20 milioni di tonnellate all'anno con Venture Global e Tellurian Inc. – sulla compravendita di GNL con il commodities trader Vitol. A luglio, Cheniere Energy ha firmato un accordo di fornitura con la società elettrica statale thailandese PTT. E questa è solo una parte dei contratti per oltre 4 milioni di tonnellate di gas nei prossimi dieci anni.

Come scrive l'esperto, i contratti non sono solo firmati, ma anche parzialmente pagati con l'ausilio di obblighi che ne garantiscono l'adempimento (da parte dell'acquirente). In altre parole, affinché un commerciante non diserti a favore di un concorrente in Asia, gli europei sono pronti a pagare il costo di una parte del contratto. Tuttavia, anche se gli attuali incredibili tassi di crescita della produzione di gas negli Stati Uniti continueranno, i fornitori non saranno in grado di soddisfare nemmeno la metà di quanto già contratto. In effetti, la spericolata contrattazione all'ingrosso da parte dei produttori americani di materie prime in cerca di profitto mostra solo una cosa: che si stanno preparando e hanno già iniziato a implementare una truffa decennale, che ha un programma di consegna che non si concretizzerà mai. I commercianti, a quanto pare, fanno questo passo consapevolmente e deliberatamente.

Tutto ciò porterà non solo a contenziosi, carichi persi, aumento del costo del gas, carenza di materie prime non consegnate, crisi del settore, ma semplicemente a conseguenze negative nel panorama globale l'economia, ritiene l'esperto.
  • Foto usate: pixabay.com
13 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. skipper Офлайн skipper
    skipper (Skipper) 5 dicembre 2022 09: 39
    +3
    Gli americani al loro meglio. Le pipe russe sono state tagliate... hanno promesso. E ora offrono il loro GNL tramite petroliere... e promettono molto... fanno pagare molto per questo... ma nella vita reale, un po'. Gli europei capiscono... ma come pecore sacrificali e bovini macellati vanno all'altare del sacrificio senza resistenza.
  2. solista2424 Офлайн solista2424
    solista2424 (Oleg) 5 dicembre 2022 10: 01
    +4
    Sa di caos nel mondo. Gli americani si comportano come un avvocato con un cliente che non vivrà abbastanza per assistere al processo.
  3. Mikhail Dadeko Офлайн Mikhail Dadeko
    Mikhail Dadeko (Mikhail Dadeko) 5 dicembre 2022 12: 56
    +2
    Come opzione, acquista GNL russo e vendilo agli europei, correggeranno la loro legge e basta,
    1. Igor_E Офлайн Igor_E
      Igor_E (Igor) 5 dicembre 2022 21: 35
      0
      Come opzione, acquista GNL russo

      Inoltre, compreranno da noi a buon mercato e venderanno a caro prezzo.
      Lo hanno già fatto. Presumibilmente, il loro gas di scisto era in realtà russo, che hanno stupidamente rivenduto. E l'olio di scisto è stato effettivamente rubato in Siria.
      1. nepunamuk Офлайн nepunamuk
        nepunamuk (Akela persa) 6 dicembre 2022 12: 11
        -1
        interessante interessante
        e chi l'ha rubato in Siberia?
        1. Igor_E Офлайн Igor_E
          Igor_E (Igor) 6 dicembre 2022 18: 13
          +1
          Presumibilmente, il gas di scisto proveniente dagli Stati Uniti, in realtà, era russo. Non ci hanno rubato, ma hanno comprato tranquillamente.
          E in Siria hanno stupidamente rubato il petrolio.
  4. Anton Cumin Офлайн Anton Cumin
    Anton Cumin (Anton Kuzmin) 5 dicembre 2022 13: 22
    -2
    Citazione da solist2424
    Sa di caos nel mondo. Gli americani si comportano come un avvocato con un cliente che non vivrà abbastanza per assistere al processo.

    Mai vista un'espressione del genere prima d'ora. E qualcosa mi dice che è stato inventato da qualcuno che pensa nella mossa 3.14ndosovskoy! :)
    1. Andrey Stavropolsky Офлайн Andrey Stavropolsky
      Andrey Stavropolsky (Andrew) 6 dicembre 2022 17: 27
      +1
      A mio parere, un'espressione molto buona, vitale. Dal cliente estrarrà tutto ciò che ha e va bene. Potresti non essere responsabile di nulla.
  5. Anton Cumin Офлайн Anton Cumin
    Anton Cumin (Anton Kuzmin) 5 dicembre 2022 13: 23
    -2
    Citazione: Mikhail Dadeko
    Come opzione, acquista GNL russo e vendilo agli europei, correggeranno la loro legge e basta,

    Non so cosa accadrà in pratica, ma l'idea in sé è valida. E c'è chi vuole implementarlo. Vedremo cosa succede... /negozio di popcorn/ :)
  6. Valera75 Офлайн Valera75
    Valera75 (Valery) 5 dicembre 2022 13: 39
    0
    Citazione: Mikhail Dadeko
    Come opzione, acquista GNL russo e vendilo agli europei, correggeranno la loro legge e basta

    Non l'hanno fatto fino ad oggi? risata
  7. Nemico Pshekov Офлайн Nemico Pshekov
    Nemico Pshekov (Arkady) 5 dicembre 2022 18: 13
    0
    Gli americani non avrebbero venduto il loro gas e il loro petrolio. Sì, all'inizio ci saranno alcune forniture, quindi queste forniture saranno sostituite da forniture di petrolio arabo, venezuelano e persino russo. Da qualche parte firmeranno nuovi contratti per l'acquisto di materie prime (con gli arabi, o l'Iran, ad esempio, a condizioni onerose), da qualche parte cercheranno di confiscare materie prime (RF, Venezuela). Non c'è niente di nuovo. I feudatari continueranno a sfruttare le colonie. Fino a quando non ci sarà una rivolta generale, e deve essere preparata.
  8. lancia Офлайн lancia
    lancia 6 dicembre 2022 09: 42
    0
    gli americani hanno appena calcolato tutto: la flotta è sotto di loro, il gas viene prodotto con un aumento, sono state introdotte sanzioni, resta da mungere la Federazione Russa a prezzi limitati e rivendere la parte mancante ai consumatori. quindi è troppo presto per parlare della truffa. è necessaria un'efficace rotta inversa: un oleodotto e un gasdotto verso l'India attraverso l'Afghanistan.
  9. Anton Cumin Офлайн Anton Cumin
    Anton Cumin (Anton Kuzmin) 7 dicembre 2022 15: 03
    -2
    Citazione: Andrew Stavropol
    A mio parere, un'espressione molto buona, vitale. Dal cliente estrarrà tutto ciò che ha e va bene. Potresti non essere responsabile di nulla.

    No, il significato è intuitivamente chiaro anche a me, dopo 11 anni di servizio e pesante eredità sotto forma di guerrieri fino ai bisnonni... :)

    Ma solo un vero 3.14ndos potrebbe inventarselo! Ed è auspicabile che per nazionalità fosse ... un avvocato! :)