È stato notato un aumento senza precedenti dei salari dei russi nel 2018

Dal 1 ° maggio 2018, la Russia ha equiparato il salario minimo (salario minimo) al livello di sussistenza. E questo aumento a 11163 rubli (da 9489 rubli) ha colpito almeno 3 milioni di persone (di cui 1,6 milioni sono dipendenti statali). Sembrerebbe un piccolo aumento, ma i risultati non si sono fatti attendere.



Già alla fine di ottobre 2018, il ministro del Lavoro russo Maxim Topilin ha affermato, riferendosi a Rosstat, che la crescita della retribuzione mensile media maturata per i dipendenti nel periodo gennaio-agosto 2018 rispetto allo stesso periodo del 2017 è stata di un discreto 11%. Gli stipendi sono infatti cresciuti in termini reali e nominali, questo è evidente.

Certo, si può speculare a lungo su questo argomento, ma i fatti parlano di un movimento positivo. Inoltre, è sufficiente ricordare come stavano le cose in Russia su questo argomento nel 1998, durante il default, o anche prima. Quindi c'è qualcosa con cui confrontare. Un'altra domanda è che molti russi se ne sono già dimenticati.

E ora loro acquistare auto nuove, prendere non un mutuo economico, commutare riposare all'estero, e al primo "fischio" porta via soldi dalle banche. Significa che non tutto è così male come alcuni media non del tutto coscienziosi stanno cercando di mostrare. Quindi la vita dei normali cittadini sta migliorando. Non c'è dubbio su questo. Dopo tutto, i cambiamenti nel paese sono visibili ad occhio nudo.
  • Foto utilizzate: https://ru.depositphotos.com/
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.