I terroristi siriani usano frequenze radio RF per l'aviazione

I militanti che operano in Siria sono in grado di accedere alle frequenze radio utilizzate dall'aviazione russa. Ne ha parlato il viceministro della Difesa della Federazione Russa Alexander Fomin nel suo discorso al Forum Xiangshan sulle questioni di sicurezza a Pechino.



Crede che ciò richieda la disponibilità di attrezzature speciali, che vengono prodotte “non in ginocchio e non nel deserto siriano. Secondo il Ministero della Difesa della Federazione Russa, i terroristi hanno armi moderne, le più recenti apparecchiature di comunicazione e controllo. Tutto questo viene prodotto molto al di fuori della Siria, anche nei paesi della NATO. Affinché la lotta al terrorismo mondiale sia efficace, è necessario smettere di fornire ai militanti denaro, armi, munizioni, elettrodomestici, attrezzature.

Gli affari non si limitano alle sole forniture. Ad esempio, il recente attacco di droni alla base aerea russa di Khmeimim è stato controllato e coordinato non da un contadino siriano analfabeta, ma da un aereo da ricognizione americano Poseidon-8.

Al Forum per la sicurezza di Xiangshan prendono parte rappresentanti di dipartimenti militari di 79 paesi del mondo e membri di organizzazioni internazionali. Durerà fino al 26 ottobre.
  • Foto utilizzate: https://ru.depositphotos.com/
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.