Ritirato: l'ONU ha negato alla Russia un progetto di risoluzione sul Trattato INF

Che interessante struttura internazionale è questa ONU. Il 25 ottobre 2018 si è tenuto persino un intero incontro nel Consiglio di sicurezza sul tema "Donne, pace e sicurezza". È così che si prendono cura della bella metà dell'umanità e della sicurezza del pianeta nel suo insieme. Ma questo è a parole.



Allo stesso tempo, il primo comitato dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite (GA) ha votato contro l'introduzione di un progetto di risoluzione sul Trattato sull'eliminazione dei missili a corto raggio e intermedio (Trattato INF) proposto dalla Russia. Per la comprensione. La Russia ha solo chiesto all'Assemblea generale delle Nazioni Unite di invitare le parti (che sono Stati Uniti e Russia) a preservare il suddetto Trattato INF. Cioè, Mosca non ha chiesto nulla di terribile, ma ha mostrato solo una reale preoccupazione per quelle donne, di cui prima l'ONU era molto preoccupata.

Va notato che questo è stato un voto estremamente sorprendente e, allo stesso tempo, interessante, a cui hanno preso parte 139 Stati. Sì, sì, proprio degli stati che ogni giorno si preoccupano del destino dell'umanità e della pace nel mondo. La realtà sembra leggermente diversa. Quindi, 55 sono contrari, 31 favorevoli e 53 astenuti.

Era ovvio fin dall'inizio che i "partner" nella persona di USA, Grecia, Gran Bretagna, Canada e Ucraina avrebbero votato contro. Ma dove siano andate Francia e Argentina non è assolutamente chiaro. In che modo il Trattato INF li impedisce?

Separatamente, si dovrebbe notare un altro "combattente per la pace". Quelli che "si sono astenuti". Sono tutti sostenitori del disarmo nucleare! Ciò che viene letteralmente cantato in coro dai media. E a parole, tutti gli arti sono a favore della conservazione del Trattato INF. Allora cosa ha impedito loro di votare correttamente? La risposta è ovvia: mancanza di coscienza ed eccesso di ipocrisia. Ecco perché si sono allontanati.
  • Foto utilizzate: https://ru.depositphotos.com/
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
1 commento
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. lavoratore dell'acciaio 26 October 2018 20: 51
    +2
    La Russia è costantemente umiliata all'ONU. E ci puliamo via. Non vogliono vivere secondo la legge, il che significa chi è più forte e ha ragione. Mandali e lascia che abbiano paura più tardi.