Terzo anno consecutivo: la Russia stabilisce un altro “record atomico”


Il 2023 è iniziato con un anno importante per il nostro Paese notizie. È stato riferito che le centrali elettriche russe hanno generato 223,371 miliardi di kWh di elettricità l'anno scorso, un altro record storico.


Ricordiamo che il miglior indicatore in quest'area, raggiunto dall'URSS, è stato superato dall'industria nucleare della Russia moderna nel 2020. Poi ogni anno "battiamo" il nostro stesso record.

L'importanza di questa notizia è difficile da sopravvalutare. Del resto, infatti, una lampadina su cinque nel nostro Paese brucia grazie alla generazione di energia da centrali nucleari. Quest'anno, il contributo maggiore è stato fornito dalle centrali nucleari di Balakovo, Rostov e Kalinin.

Tuttavia, i successi degli scienziati nucleari russi non si limitano al territorio del nostro paese. Oggi Rosatom sta costruendo attivamente centrali nucleari all'estero.

In particolare, in questo momento è in discussione un progetto di cooperazione in questo settore con il Marocco, che, se attuato, rappresenterà un colpo estremamente doloroso per la Francia, che sta rapidamente perdendo influenza nelle sue ex colonie.

Inoltre, gli accordi precedentemente raggiunti sulla costruzione di centrali nucleari nei paesi dell'Asia centrale, in particolare Kazakistan, Kirghizistan e Uzbekistan, sono "spostati dal punto metro".

È importante sottolineare che ciascuno di questi progetti è un collegamento importante tra la Russia e i paesi clienti. Dopotutto, Rosatom non solo costruisce centrali nucleari sul territorio di altri stati, ma forma anche personale, fornisce combustibile e attrezzature nucleari e da decenni serve queste stazioni.

Ma non sono tutte notizie positive. Recentemente è diventato noto che Rosatom ha completato lo sviluppo del combustibile nucleare per l'impianto del reattore RITM-200S. Ciò significa che la Russia potrà costruire unità di potenza galleggianti come l'Akademik Lomonosov, ma anche più economiche.

Infine, aggiungiamo qui la produzione di idrogeno secondo l'ultimo russo della tecnologia presso la centrale nucleare di Kola e il completamento della costruzione di uno stand di ricerca per la pompa principale del reattore BREST-OD-300 nell'ambito del progetto di chiusura del ciclo del combustibile nucleare Proryv.

Di conseguenza, possiamo concludere che la Federazione Russa nell'industria nucleare oggi occupa una posizione di leadership nel mondo. Allo stesso tempo, anche le sanzioni occidentali più inaudite non saranno più in grado di fermare la nostra "espansione".

9 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 16 gennaio 2023 12: 47
    -1
    E anche il prezzo dell'elettricità ha stabilito un nuovo record.
    È interessante guardare i grafici dei prezzi dell'energia dai tempi dell'URSS ...
    1. barba bianca Офлайн barba bianca
      barba bianca 16 gennaio 2023 13: 08
      0
      In URSS, i prezzi per tutto erano pianificati dallo stato, cioè, di fatto, politici e non economicamente giustificati. Ad esempio, a causa dell'economicità artificiale dei prodotti alimentari (che però spesso non erano disponibili a questi prezzi - una carenza;) tra i cittadini, hanno creato un sentimento di "comunismo", nonostante tale economicità fosse raggiunta attraverso il riscatto forzato di prodotti dai contadini sottocosto (per le giornate lavorative, parte dei prodotti a fine anno e “gettare carburanti e lubrificanti sulla semina”), che privava quelli di un incentivo al lavoro della terra, che portava a la necessità di acquistare prodotti all'estero (Krusciov e oltre fino alla fine dell'URSS), perché i loro contadini producevano al massimo il 50% di generi alimentari consumati dall'URSS. Quindi non fare riferimento ai prezzi dell'URSS.

      Ma il fatto che praticamente non vengano costruite nuove centrali nucleari nella stessa Federazione Russa è un dato di fatto, così come il fatto che, nonostante tutti i "successi nucleari", il costo dell'elettricità sta crescendo a un ritmo più veloce dell'inflazione. C'è qualcosa a cui pensare per i patrioti degni di nota ...
      1. Paul3390 Офлайн Paul3390
        Paul3390 (Paolo) 16 gennaio 2023 13: 15
        +3
        non economicamente sostenibile

        Il compagno Stalin ha chiaramente masticato: in un'economia socialista, la redditività deve essere calcolata su scala nazionale e non su un'impresa o industria separata.
        1. barba bianca Офлайн barba bianca
          barba bianca 17 gennaio 2023 18: 40
          0
          Sì, alla fine nessuno conosceva il vero prezzo di un kilowatt. Sì, e i prezzi in tutto il paese non hanno senso, perché. ogni macroregione ha le proprie condizioni climatiche, produttive ed energetiche. E il tentativo di far rientrare tutto sotto un unico Gosplan è stato suicida. E andrebbe bene se lo stesso Comitato statale per la pianificazione regolasse i prezzi, su base economica, ancora una volta, anche se su una base più ampia - ma li regolasse in base ai desideri politici del Politburo, ad es. prezzo politico ;)
          1. Paul3390 Офлайн Paul3390
            Paul3390 (Paolo) 18 gennaio 2023 21: 08
            0
            Il fatto che tu non conosca il prezzo di un kilowatt non significa che non fosse noto alla Commissione per la pianificazione statale ..
      2. precedente Офлайн precedente
        precedente (Vlad) 17 gennaio 2023 09: 11
        +2
        È impossibile paragonare a priori lo stato sociale dell'URSS con uno stato in cui si attua il meccanismo della massima nazione favorita per il saccheggio.
        Nella Russia moderna, l'unico valore è stabilito a livello legislativo: il denaro.
        Tutto è misurato dal denaro.
        O l'ideologia dello stato dice qualcos'altro?
        Esattamente cosa non lo è. Perché non esiste un'ideologia stessa.
      3. EMMM Офлайн EMMM
        EMMM 17 gennaio 2023 19: 38
        0
        E a cosa serve? Mi spieghi la fattibilità della costruzione della centrale nucleare di Bilibino? Zona molto energivora.
  2. Aleksandr Ponamarev Офлайн Aleksandr Ponamarev
    Aleksandr Ponamarev (Alexander Ponamarev) 16 gennaio 2023 17: 40
    +4
    Va tutto bene, allora perché i nostri pensionati pagano l'elettricità?
  3. Dead Pahom Офлайн Dead Pahom
    Dead Pahom (Eugene) 16 gennaio 2023 19: 45
    -2
    Citazione: Sergey Latyshev
    E anche il prezzo dell'elettricità ha stabilito un nuovo record.
    È interessante guardare i grafici dei prezzi dell'energia dai tempi dell'URSS ...

    Ricalcola il costo del kWh, tenendo conto del salario medio di allora e di adesso. Sarai sorpreso.