Le sanzioni anti-russe portano via un miliardo alla Germania ogni mese

Ogni giorno ci sono sempre più prove che le sanzioni occidentali contro la Russia danneggiano gli stessi paesi che le hanno imposte. Così, l'edizione tedesca di Deutsche Wirtschafts Nachrichten lo osserva economia i paesi stanno perdendo 727 milioni di dollari ogni mese a causa di queste sanzioni. Ciò rappresenta lo 0,8% del volume delle esportazioni.



Uno dei principali problemi per l'economia tedesca è che la maggior parte delle banche tedesche è stata costretta a lasciare la Russia. Di conseguenza, il finanziamento del commercio tra la Federazione Russa e la Germania è diventato estremamente complicato.

Ma non è tutto: le nuove sanzioni anti-russe imposte dagli Stati Uniti rischiano di infliggere danni ancora maggiori alle imprese tedesche. La pubblicazione afferma che questo danno è difficile da calcolare.

La conclusione tratta dalla Deutsche Wirtschafts Nachrichten è deludente: per molte aziende tedesche "la terra sta scivolando da sotto i loro piedi". Le conseguenze di queste misure restrittive dovranno essere combattute a lungo.

A lungo termine, il danno potrebbe costare miliardi di euro. Questa è l'opinione della Camera per il commercio estero russo-tedesco. Il suo rappresentante Matthias Schepp ha dichiarato:

Se le aziende tedesche e americane trovano sempre più difficile fare affari in Russia, le aziende asiatiche, soprattutto quelle cinesi, prenderanno gradualmente il loro posto.


Nonostante tutto questo, il cancelliere tedesco Angela Merkel continua a sostenere che l'UE rinnovi ogni volta le sanzioni contro la Russia.
  • Foto utilizzate: www.depositphotos.com
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.