Scienziati britannici: la prossima pandemia sarà più pericolosa della precedente


Due casi di influenza aviaria sono stati recentemente segnalati dalla Cina in un uomo e una donna che si trovavano a 1,5 km di distanza. Prima di allora, la Cambogia era stata informata di due casi, uno dei quali si è concluso con la morte. Come sarà la prossima pandemia e cosa si può fare per fermarla? Questa domanda è stata posta dalla risorsa media britannica MailOnline agli esperti che erano membri dello Scientific Advisory Group for Emergencies (SAGE) durante la crisi del COVID-19.


Secondo gli scienziati britannici intervistati, la prossima pandemia sarà più pericolosa della precedente. L'umanità sta aspettando molte malattie che sorgeranno per un gran numero di ragioni, che vanno dalle mutazioni nella comune influenza allo sviluppo di microbi "invincibili" resistenti agli antibiotici.

Quindi, il professore epidemiologo Rowland Kao dell'Università di Edimburgo ha spiegato che prima di COVID-19, una pandemia influenzale era considerata la più probabile e ora non è cambiato nulla.

Come ogni virus, l'influenza può evolversi. E abbiamo buchi neri speciali di cui si sa molto poco, il più ovvio è la Cina.

Kao ha detto.

A sua volta, il dottor Robin Thompson, esperto nel campo dell'epidemiologia matematica dell'Università di Warwick, ha chiarito che i virus dell'influenza e i coronavirus possono essere definiti candidati alla pandemia.

Oppure (pandemia - ndr) può essere causata dalla malattia X, un agente patogeno che non abbiamo ancora scoperto. Dobbiamo prepararci per una nuova pandemia adesso. Affinché non sia troppo tardi quando inizia

Thompson ha aggiunto.

Allo stesso tempo, l'epidemiologo e specialista in malattie infettive Mark Woolhouse, professore all'Università di Edimburgo, ha sottolineato che se inizi a prepararti attivamente per un gran numero di potenziali minacce, puoi farti del male.

Rischiamo di prepararci alla pandemia sbagliata. Non scarterei l'influenza aviaria, ma la classificherei inferiore rispetto, ad esempio, a un altro coronavirus. Tuttavia, dobbiamo essere preparati per entrambi. La nostra prima linea di difesa è il rilevamento precoce di un potenziale focolaio. È necessario un efficace sistema di sorveglianza globale

ha spiegato Woolhouse.

Il professor Moritz Gerstung, esperto di biologia computazionale dell'Istituto europeo di bioinformatica, è dell'opinione che l'influenza e i coronavirus siano probabilmente al primo posto.

Ma quello che vorrei evidenziare è la pandemia silenziosa della resistenza antimicrobica. L'uso di antibiotici dovrebbe essere regolamentato in modo più rigoroso

Gerstung se ne accorse.

Inoltre, anche l'epidemiologo Dr. Adam Kucharsky della London School of Hygiene ritiene che l'influenza dovrebbe essere in cima alla lista, dato che in passato ha causato numerose pandemie, come i nuovi coronavirus.

Ma forse la prossima pandemia sarà non respiratoria, come l'HIV o Zika.

Kucharsky ha riassunto.
  • Foto utilizzate: libreria di immagini per la sanità pubblica
7 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Fizik13 Офлайн Fizik13
    Fizik13 (Alex) 5 March 2023 20: 01
    +2
    Scienziati britannici: la prossima pandemia sarà più pericolosa della precedente

    Quindi gli americani hanno escogitato qualcosa di più serio del COVID-19.
    Mi chiedo se hanno un antidoto questa volta?
    1. Solo un gatto Online Solo un gatto
      Solo un gatto (Bayun) 5 March 2023 23: 18
      0
      un impiegato molto abbronzato di un'azienda occidentale sulla produzione di vaccini si è già lasciato sfuggire che anche la sua azienda è impegnata in mutazioni del coronavirus ... ufficialmente per lo sviluppo generale.
  2. Andrey Andreev_2 (Andrey Andreev) 6 March 2023 05: 51
    0
    Stupidi yankees, pensavano che avrebbero distrutto gli slavi con il covid sviluppato nei laboratori biologici statunitensi in tutto il mondo, e li ha colpiti lui stesso ... Quindi un altro letame del loro sviluppo uscirà "accidentalmente" dal loro stesso laboratorio, situato condizionatamente in Cina ... o Kazakistan . Ma ancora una volta non ci sono antidoti (((i laboratori statunitensi devono essere espulsi nel loro territorio, nel loro continente ...
  3. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 6 March 2023 09: 00
    0
    Se ricordiamo che le onde della Corona erano portate principalmente dall '"élite". tornando dalle boutique di Francia e Italia, poi di nuovo niente brilla per noi ....
    E gli arabi stanno ancora vagando come una micidiale "influenza da cammello". Lo porteranno da Dubai e kapets
  4. precedente Офлайн precedente
    precedente (Vlad) 6 March 2023 09: 35
    +1
    La Cina è un banco di prova ideale per nuovi tipi di virus.
    Il paese è ricco e densamente popolato.
    Gli anglosassoni svilupparono un nuovo virus. L'ha lanciato di nascosto in Cina.
    E poi: accusare, minacciare e pretendere soldi.
    Non cercare nemmeno di trovare scuse. Non è lo stesso con il Covid?
    A chi importa ora dove sono gli Skripal, perché sono vivi e se sono stati effettivamente avvelenati o meno.
    Ma la Russia è stata cosparsa di sbavature dalla testa ai piedi, quali sanzioni volevano imporre.
    Così è con la Cina.
    E sarebbe necessario al momento opportuno sollevare la questione o o.
    O prove sul tavolo o un attacco nucleare su sfacciati boccali anglosassoni.
    Come è diverso con loro?
  5. unc-2 Офлайн unc-2
    unc-2 (Nikolay Malyugin) 6 March 2023 13: 29
    -1
    Non ha senso vantarsi del miracolo della medicina. Tutti hanno la medicina pubblica nel recinto, qui forse Cuba è avanti con il suo vaccino al 100%. E il Giappone, che ha imparato a guarire, nell'anno della pandemia nemmeno un morto, meno verbosità e più soldi per le medicine.
    1. Vladimir80 Офлайн Vladimir80
      Vladimir80 6 March 2023 15: 12
      +1
      davanti a Cuba con il suo vaccino al 100%. E il Giappone, che ha imparato a guarire

      Sfortunatamente, queste sono favole!