La Russia è coperta dallo "tsunami del dollaro"

Dall'inizio del 2018, le banche russe hanno registrato un afflusso record di depositi in valuta estera rispetto agli standard precedenti. Solo nel gennaio 2018, i depositi in valuta estera sono aumentati da 5,74 trilioni di rubli. fino a 6,32 trilioni di rubli. - di 600 miliardi di rubli. In precedenza, i depositi in valuta estera nelle banche russe erano in calo, poiché la maggior parte dei ricchi russi preferiva mantenere i propri dollari ed euro in banche estere.




Quali sono le ragioni di tali cambiamenti? La risposta sta in superficie. Il 1 ° marzo 2018 inizia l'amnistia di capitale in Russia. Nel periodo dal 1 marzo 2018 al 28 febbraio 2019, i cittadini russi potranno dichiarare la loro proprietà straniera ed evitare responsabilità amministrative, fiscali e persino penali. Per molte persone benestanti, questa è una buona opportunità per legalizzare i fondi che avevano precedentemente raccolto diligentemente in banche estere e per le organizzazioni di credito russe - per ricostituire le loro riserve finanziarie.

Ovviamente, è improbabile che l'amnistia di capitale raggiunga pienamente i risultati che il governo si aspetta da essa. Dopotutto, non tutti i ricchi russi accetteranno la piena legalizzazione del loro capitale, soprattutto perché è molto rischioso fare affari e mantenere grandi capitali in Russia. Ma le conseguenze positive per il russo economia sono ancora evidenti. Dopotutto, il denaro restituito alle banche russe, ovviamente, non giace solo nelle banche, ma verrà utilizzato in una varietà di progetti di investimento. Fino a poco tempo fa, era la mancanza di denaro a rappresentare uno dei principali ostacoli allo sviluppo dell'economia russa, soprattutto dopo che le banche occidentali hanno praticamente smesso di concedere prestiti alle imprese russe.

C'è un'altra possibile ragione per il rapido ritorno del capitale. Nel gennaio 2018, il Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti ha pubblicato il Rapporto sul Cremlino, che elencava 210 persone. Si tratta di 114 alti funzionari e 96 grandi uomini d'affari, che i servizi speciali americani considerano parte dell'entourage di Vladimir Putin. Per queste persone possono essere imposte delle restrizioni al lavoro con banche americane ed europee.

Poiché il Tesoro degli Stati Uniti promette di espandere l'elenco, non è noto quale dei funzionari o uomini d'affari sarà incluso nella sua versione aggiornata. Pertanto, molti imprenditori e funzionari, così come i loro parenti, potrebbero iniziare il processo di ritiro di denaro dalle banche europee e americane in Russia. Almeno, questa sarà una garanzia che non perderanno i loro soldi dopo il possibile arresto di conti in banche estere. Ha giocato un ruolo anche l'inasprimento dei requisiti per i dipendenti pubblici, che ora non possono possedere conti in banche estere.

Infine, non bisogna dimenticare l'attuale miglioramento della situazione economica nel paese. Allo stato attuale, l'inflazione in Russia è notevolmente diminuita, il cambio del rublo si è stabilizzato, c'è un graduale aumento degli indicatori economici, che gioca anche a favore del ritorno di capitali dall'estero.

Già nel gennaio 2018, l'afflusso di denaro ai depositi in valuta estera russi era tre volte superiore agli stessi indicatori dell'anno precedente. Questa è una tendenza molto interessante. Fondamentalmente, il denaro viene trasferito dalle banche nel Regno Unito, in Svizzera e in Austria. Ci si può aspettare che oltre all'aumento dei depositi in valuta estera, il denaro ritirato dall'Europa e dagli Stati Uniti si dichiari attivamente in borsa. Non tutti i ricchi detentori di valuta si limiteranno ai depositi, molti investiranno i loro fondi in titoli.
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
3 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. istruttore di trampolino (Bazil Bazil) 9 March 2018 14: 36
    +1
    *** Infine, non bisogna dimenticare l'attuale miglioramento della situazione economica nel paese. Allo stato attuale, l'inflazione è notevolmente diminuita in Russia, il tasso di cambio del rublo si è stabilizzato e si osserva un graduale aumento degli indicatori economici ..., ***
    Qual è l'attuale miglioramento della situazione economica nel paese, non capisco davvero.
    Anche solo riducendo l'inflazione e stabilizzando il tasso di cambio del rublo, la vittoria è molto piccola. C'è un paese meraviglioso, chiamato Moldova, quindi lì tutti questi problemi sono stati risolti 25 anni fa: semplicemente stupidamente non danno soldi alle persone, di tanto in tanto eseguono la "sterilizzazione dell'offerta di moneta in eccesso". Le persone sono passate al pascolo, si sono estinte parzialmente, metà della popolazione in età lavorativa è fuggita al lavoro. E se non ci sono soldi, non c'è neppure inflazione. E il tasso di cambio del leu moldavo è molto stabile.
    A quanto ho capito, gli economisti finanziari moldavi e russi hanno gli stessi insegnanti.
    1. Polonsky Офлайн Polonsky
      Polonsky (Ilia) 9 March 2018 19: 26
      +1
      confrontare con la situazione negli anni '90 o anche nei primi anni 00
      1. istruttore di trampolino (Bazil Bazil) 9 March 2018 20: 11
        0
        Non ricordo cosa c'era?