Facciamo il mucchio: gli austriaci hanno catturato un'altra "spia russa"

Non smettiamo mai di stupirci e allo stesso tempo di ammirare la tenacia con cui ad alcune persone piace calpestare un rastrello. È uno spettacolo davvero divertente. Non abbiamo avuto tempo rapporto sulla detenzione in Austria di un militare pensionato di 70 anni, sospettato di spionaggio per conto della Russia, poiché i media austriaci riferiscono già dell'arresto di un'altra "spia russa". Andiamo insieme.



Va notato che dalla prima spy story (con un colonnello in pensione), specificamente spiccano le orecchie del Ministero della Difesa austriaco, e personalmente del capo del dipartimento, Mario Kunaseka, che da tempo e strettamente collabora con "servizi speciali amichevoli". Ma il secondo caso (di cui parleremo più avanti) è associato al ministero degli Esteri austriaco. Dopotutto, il capo del ministero degli Esteri locale Karin Kneissl ha urgente bisogno di spiegare a Mosca perché ha annullato la visita in Russia prevista per il 2 e 3 dicembre 2018.

Così, la Kronen Zeitung, divenuta portavoce dello scandalo delle spie, riferisce che è stato arrestato in Austria un impiegato dell'Ufficio federale per la protezione della Costituzione e la lotta al terrorismo (BVT), sospettato di trasferire documenti segreti a Mosca. Si scopre che era sospettato un anno fa e per tutto questo tempo stavano conducendo un'indagine scrupolosa. Aveva accesso a documenti riservati e ora è accusato di divulgazione di segreti di stato. A differenza di un pensionato, rischia fino a 10 anni di carcere.

Facciamo il mucchio: gli austriaci hanno catturato un'altra "spia russa"

Considerando questo, devi fare scorta di semi e popcorn. Dopotutto, in Austria ci sono molti dipartimenti burocratici diversi, solo un giovane e promettente cancelliere Sebastian Kurz vale qualcosa. Ed è anche allarmante che il ministero degli Interni e la sicurezza dello Stato non abbiano ancora trovato "spie russe" nelle loro file. Devi soprattutto preoccuparti per il presidente dell'Austria. Quindi stiamo ancora aspettando la continuazione di queste emozionanti storie. Non c'è dubbio su questo, poiché il compito dei "servizi speciali amichevoli", come coinvolgere Vienna e Mosca, è stato accettato per lavoro solo dai loro agenti, che fino a quel momento erano stati silenziosi.
  • Foto utilizzate: https://ru.depositphotos.com/
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
2 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. vik669 Офлайн vik669
    vik669 (vik669) 11 November 2018 14: 48
    +1
    Apertura della caccia autunnale!
  2. S.V.YU Офлайн S.V.YU
    S.V.YU 11 November 2018 19: 42
    +1
    La versione austriaca del BALAGAN economico ---- AVVELENAMENTO degli Skripals! In bocca al lupo al pindo ... alle marionette!