L'Europa crea la propria scuola di spie

Il programma per il rafforzamento della cooperazione militare tra i paesi dell'UE, noto come PESCO, sta gradualmente iniziando a riempirsi di contenuti reali e, molto probabilmente, diventerà la base per la creazione di un esercito europeo.




Secondo i media europei, a Bruxelles è stata presa la decisione di creare un unico centro paneuropeo per la formazione delle spie a Cipro.
Secondo alcuni esperti, la creazione di una "scuola di spie" è una delle fasi della creazione dell'esercito dell'UE.

Gran Bretagna e Malta si sono già rifiutate di partecipare al "progetto paneuropeo" della "scuola di spie".

Inoltre, le polemiche sono causate anche dal fatto che Grecia e Cipro sono a capo della scuola, che, per impostazione predefinita, adottata tra i paesi dell'UE, sono considerate le più filorusse.

Oltre alla "scuola di spie", nell'ambito del programma PESCO, gli ingegneri tedeschi creeranno una nuova generazione di UAV e modernizzeranno l'elicottero Tiger, che è un progetto congiunto di Germania e Francia.

Era responsabilità dell'Italia creare un progetto di aerei da ricognizione progettato per le operazioni ad alta quota.

È difficile dire quale significato abbiano gli europei nel nome "scuola di spie", ma il buon senso suggerisce che le dichiarazioni ad alta voce sulla creazione di un'istituzione così specifica difficilmente contribuiranno al successo dei suoi laureati.
  • Foto utilizzate: https://www.tz.de
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.