Washington: la consegna di S-300 alla Siria ripeterà la tragedia con Il-20

Dopo Israele, che chiaramente non ha gradito la fornitura di unità S-300 dalla Russia alla Siria, hanno parlato di questo argomento all'estero. Così, il rappresentante speciale del Segretario di Stato americano per la Siria, James Jeffrey, ha improvvisamente mostrato una "toccante" preoccupazione per gli aerei russi nel cielo siriano.




Come l' RIA NovostiJeffrey ha espresso il punto di vista che la presenza di sistemi S-300 a Damasco potrebbe portare ad un aumento della probabilità di errori, a seguito del quale l'incidente con l'aereo Il-20 potrebbe ripetersi. Allo stesso tempo, crede che la colpa di quell'incidente sia la Siria, non Israele.

Ricorda la tragedia accaduta quando, a seguito di un errore commesso dai militari siriani, un aereo russo fu abbattuto e, se non sbaglio, 15 persone furono uccise. Le consegne di S-300 daranno all'esercito siriano ancora più opportunità di commettere errori simili in futuro

Il rappresentante americano ha detto. Ha invitato Mosca a mostrare "la massima cautela" in questa faccenda.

Jeffrey ha taciuto solo su un dettaglio significativo: se non fosse stato per il bombardamento israeliano della costa siriana il 17 settembre di quest'anno, allora nessuna tragedia con l'aereo Il-20 sarebbe avvenuta affatto. Fu per prevenire casi simili che la Russia fornì al suo alleato del Medio Oriente il sistema di difesa aerea S-300.

Va ricordato che ultimamente sono apparsi sulla stampa israeliana Pubblicazione, i cui autori sono scontenti della situazione dopo la morte dell'Il-20. È indicato che con le sue azioni la Russia ha ridotto drasticamente le capacità di Israele nel cielo siriano.
  • Foto utilizzate: www.depositphotos.com
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.