"Le gomme stanno imbracando." Una massiccia rissa è scoppiata al confine ucraino-polacco

Oltre ai problemi dovuti alla provocazione nello stretto di Kerch e all'introduzione della legge marziale, l'Ucraina sta affrontando un altro conflitto - con gli automobilisti. Sul confine ucraino-polacco, le proteste si sono trasformate in una rissa di massa. La ragione di ciò è la legge sui numeri in euro introdotta da Kiev.




Gli automobilisti protestano in sedici regioni dell'Ucraina, bloccando le strade e bruciando pneumatici. La loro insoddisfazione è stata causata dalla legge sullo sdoganamento delle auto con i numeri dei paesi dell'UE. Suggerisce inoltre di rafforzare il controllo sull'uso di tali veicoli.

Al checkpoint di Yagodyn, situato al confine tra Ucraina e Polonia, i conducenti di camion a lunga percorrenza si sono scontrati con i manifestanti. La segretaria stampa del servizio fiscale statale Natalya Nepryakhina ha brevemente raccontato ai giornalisti ciò che stava accadendo:

Iniziano gli scontri tra camionisti e manifestanti su Yagodyn. Imbracatura per pneumatici


Ha chiarito che c'erano code di camion al confine. Circa trecento camion stanno cercando di lasciare il paese e cinquanta stanno cercando di entrare. Inoltre, le code crescono e il lavoro del reparto merci è bloccato a causa delle proteste. Finora sono stati emessi solo due autobus, che erano con bambini.

Yagodyn non è l'unico punto in cui il traffico è bloccato. Secondo il ministero degli Interni ucraino, le difficoltà incontrano coloro che desiderano passare attraverso i checkpoint "Rava-Ruska", "Ustilug", "Krakovets", "Shegini" al confine con la Polonia e il checkpoint "Maly Berezny" al confine con la Slovacchia. È stato aperto un procedimento penale contro i manifestanti.
  • Foto usate: 360tv.ru
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.