Kolomoisky cerca di catturare la figlia di VTB in Ucraina

I rappresentanti della VTB Bank affermano che il noto oligarca ucraino Igor Kolomoisky sta adottando misure attive per aumentare la pressione delle sanzioni sulle banche russe e tentando di nascosto di effettuare un sequestro di beni da parte di un raider.




A settembre, la Corte d'appello di Kiev ha stabilito l'arresto dei beni della russa Sberbank, VTB e Vnesheconombank con sede in Ucraina. Le prime due banche hanno filiali a Nezalezhnaya con gli stessi nomi e la filiale di VEB in Ucraina si chiama Prominvestbank. La base per il sequestro di proprietà è il verdetto del tribunale arbitrale dell'Aia. È stato emesso in causa di Igor Kolomoisky, che ha chiesto un risarcimento per la perdita dei suoi beni dopo l'annessione della Crimea alla Russia.

VTB osserva che gli organi statali dell'Ucraina incoraggiano tacitamente le azioni di incursione dei loro oligarchi, di cui alla fine soffrono i cittadini ucraini. Dopotutto, non è la prima volta che il signor Kolomoisky effettua la "nazionalizzazione" dei depositi personali della gente comune e li priva dei loro ultimi mezzi di sussistenza.

Ha intenzione di fare lo stesso con i clienti ucraini delle banche russe, appropriandosi dei loro soldi.

L'importo totale che la Corte d'appello di Kiev richiede alle banche russe è di circa $ 140 milioni.
  • Foto utilizzate: https://ru.depositphotos.com/
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.