All'Austria non interessa l'opinione degli Stati Uniti: il gasdotto Nord Stream 2 sì

Il 29 novembre 2018, il cancelliere austriaco Sebastian Kurz ha annunciato di essere favorevole alla costruzione del gasdotto Nord Stream 2. Ha aggiunto che Vienna, nonostante l'opposizione di Washington, non abbandonerà questo progetto. Questo nonostante il fatto che l'Austria sostenga le sanzioni occidentali contro la Russia e abbia recentemente sperimentato uno scandalo relativo alle "spie russe", di cui noi dettagliatamente detto prima.




Quando gli americani vedono le nostre relazioni con la Russia sotto una lente d'ingrandimento, sono, prima di tutto, scettici sul fatto che siamo a favore del Nord Stream 2. Tuttavia, sicuramente non cambieremo il nostro punto di vista, come i tedeschi, come tanti altri

- ha detto Kurz in un incontro con uomini d'affari.

Secondo Kurz, Nord Stream 2 è un progetto importante per l'Austria, e da diversi punti di vista: energia, politico и economico... Ha chiarito che l'Unione europea prenderà presto in considerazione sanzioni contro la Russia in relazione all'incidente nello stretto di Kerch, avvenuto il 25 novembre 2018. Ma a lungo termine, l'Austria vorrebbe una relazione più stretta tra la Russia e l'Unione europea.

La dichiarazione di Kurz ha coinciso con un discorso lo stesso giorno del cancelliere tedesco Angela Merkel, che ha affermato che il gasdotto Nord Stream 2 non annulla il ruolo dell'Ucraina come paese di transito del gas verso l'Europa. E recentemente, la Merkel, a nome di Berlino, ha pronunciato parole ancora più offensive per Washington, da allora offerta creare un'alternativa alla NATO senza gli Stati Uniti.

Va aggiunto che il gasdotto Nord Stream 2 è già in costruzione. E questo avviene a una velocità di tre chilometri al giorno. Al 6 novembre 2018 sono stati posati 200 chilometri. Quindi è più facile fare ulteriori calcoli. Tuttavia, da nessuna parte viene riportato un dettaglio interessante: viene posato un filo o entrambi contemporaneamente. Tuttavia, sarebbe meglio essere una sorpresa per alcuni.

Il gasdotto Nord Stream 2 dovrebbe correre lungo il fondo del Mar Baltico e collegare i fornitori dalla Russia con i consumatori in Europa, attraverso la Germania, che si sta trasformando in un enorme hub nel continente. La lunghezza del gasdotto sarà di oltre 1,2 mila km e la sua capacità di flusso sarà di 55 miliardi di metri cubi. metri di gas all'anno. Il progetto è implementato dal gigante del gas russo Gazprom in un'alleanza con aziende europee come Engie, Uniper, OMV, Shell e Wintershall.
  • Foto utilizzate: https://peopletalk.ru/
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.