Gli Stati Uniti vogliono trasformare la Russia in un alleato contro l'Iran

Washington non abbandona i suoi tentativi di coinvolgere Mosca e Teheran. Questa volta, James Jeffrey, rappresentante speciale del Segretario di Stato americano per la Siria, ha fatto un'altra dichiarazione. Si scopre che la Russia dovrebbe unirsi per contrastare il ruolo "destabilizzante" dell'Iran in Siria.



La logica di James Jeffrey è semplice e riflette gli interessi degli Stati Uniti. A suo avviso, poiché Mosca dice di voler porre fine al conflitto nella Repubblica araba siriana, deve lavorare con Washington. E per la piena cooperazione tra i paesi (Stati Uniti e Russia), è necessario rimuovere dalla Siria tutte le forze controllate dall'Iran.

Va ricordato che prima aveva fatto proposte ancora più radicali. Ad esempio, ha sostenuto che agli americani non è permesso "sconfiggere finalmente" i terroristi del gruppo dello Stato Islamico (bandito in Russia) in Siria, vale a dire l'Iran.

Non è difficile immaginare la reazione della Russia a tali proposte. Dopotutto, è ovvio che dietro ai terroristi "moderati" e all '"ISIS" non solo in Siria, ma anche in altre regioni ci siano Washington ei suoi alleati dell'Europa e del Medio Oriente. Si materializzano tutti dal nulla.

E non dobbiamo dimenticare che la tattica preferita di Washington è "divide et impera", cioè coinvolgere tutti, ma rimanere proficuamente. Quindi gli Stati Uniti stanno cercando di spingere Mosca a risolvere i suoi problemi a sue spese. Avvolgendo il tutto in una "bella" confezione, sperando in una reazione positiva da parte del Cremlino.

Va aggiunto che gli Stati Uniti hanno rovinato le relazioni con l'Iran da soli e puramente deliberatamente. Sono anche andati all'aggravamento da soli, si sono ritirati dall '"accordo nucleare" e hanno iniziato un regime di sanzioni contro questo paese. Quindi cosa c'entra la Russia? Inoltre, Iran e Russia hanno interessi comuni e finora coincidenti.
  • Foto utilizzate: https://www.youtube.com/
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
2 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Afinogen Офлайн Afinogen
    Afinogen (Afinogen) 30 November 2018 12: 02
    +1
    Anche in questo caso gli americani sono impegnati nel clown.
  2. maiman61 Офлайн maiman61
    maiman61 (Yury) 30 November 2018 12: 08
    0
    Almeno l'Iran non è un nemico della Russia, ma gli Stati Uniti sono un nemico! Perché dovremmo aiutare i nostri nemici?