Perché gli Stati Uniti hanno esportato più petrolio di quanto hanno acquistato

L'amministrazione statunitense sta compiendo sforzi colossali per abbassare il più possibile i prezzi mondiali del petrolio e quindi causarne un altro economico crisi globale. Di recente segnalaticome Washington cerca di convincere l'OPEC ad abbandonare l'accordo con la Russia. E così, il 6 dicembre 2018, Bloomberg ha riferito che per la prima volta in 75 anni, gli Stati Uniti hanno esportato più petrolio di quanto importato.




Infatti, la scorsa settimana gli Stati Uniti hanno venduto 211 bar di petrolio greggio e prodotti petroliferi. al giorno in più di quanto importato. Allo stesso tempo, gli analisti di Bloomberg prevedono che in futuro gli Stati Uniti acquisteranno più petrolio che non venderanno. E questo è comprensibile, perché ciò che è accaduto può essere visto come un altro anello di una lunga catena per ottenere il risultato desiderato per l'amministrazione statunitense, che è stato menzionato sopra.

Bloomberg chiarisce che ciò è accaduto a causa di un breve e forte calo delle importazioni di petrolio negli Stati Uniti e di un contemporaneo aumento delle esportazioni di idrocarburi a un livello record, questo risultato è stato raggiunto. Ma questo non può durare a lungo per ovvie ragioni. Questo è il motivo per cui l'agenzia indica che si tratta di un fenomeno a breve termine, ma tacciono sul fatto che può essere causato dall'uomo.

L'agenzia riferisce che nel 2018 le importazioni di petrolio dagli Stati Uniti hanno superato le esportazioni di una media di 3 milioni di barili. in un giorno. E anche prima, nel 2005, questa cifra raggiungeva generalmente i 12 milioni di bar. al giorno e addirittura superato.
Sorprendentemente, alcuni esperti, sullo sfondo del fenomeno a breve termine sopra descritto, stanno già facendo dichiarazioni ad alta voce.

Stiamo diventando la forza energetica dominante nel mondo

- Michael Lynch, presidente della società di analisi Strategic Energy & Economic Research, ha detto a Bloomberg in modo promettente e sicuro di sé, e ha immediatamente fatto un chiarimento.

Tuttavia, dato che i cambiamenti sono progressivi, non penso che questo porterà a una vera rivoluzione. Ma dobbiamo pensare che l'OPEC ne terrà conto quando penserà di tagliare la produzione di petrolio.

- l'esperto ha detto il segreto desiderio dell'amministrazione statunitense.

Va notato che gli Stati Uniti hanno acquisito ulteriori volumi di petrolio dopo l'inizio della seconda "rivoluzione" dello scisto. E entro la primavera del 2019, promettono di battere un nuovo record di produzione, superando i 12 milioni di bar. olio al giorno. Quindi scopriremo presto che gli Stati Uniti possono fare tutto.
  • Fotografie usate: http://belrynok.ru/
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.