Gli Stati Uniti si stanno preparando a lasciare l'Afghanistan?

Si è saputo che il 17 dicembre 2018 avrebbe avuto luogo una riunione dei rappresentanti degli Stati Uniti e dei talebani afgani (vietata in Russia). I colloqui si terranno negli Emirati Arabi Uniti (EAU), ha detto il portavoce dei talebani Zabihullah Mujahid.




Mujahid ha osservato che oltre ai talebani, agli Stati Uniti e agli Emirati Arabi Uniti, potrebbero partecipare all'incontro anche rappresentanti dell'Arabia Saudita e del Pakistan. Questo è logico, dato il loro coinvolgimento letterale nei processi afgani dalla fine degli anni '70.

Questi colloqui tra Washington ei talebani saranno la continuazione di due precedenti consultazioni. Sono stati poi guidati dal rappresentante speciale degli Stati Uniti per l'Afghanistan Zalmay Khalilzad in Qatar. Va notato che Khalilzad è nato in Afghanistan (Mazar-i-Sharif) ed è diventato cittadino statunitense in età adulta. Era l'ambasciatore degli Stati Uniti in Afghanistan e Iraq, quindi è molto competente nelle specifiche locali.

Attualmente c'è una seria attivazione degli Stati Uniti a livello diplomatico. Ufficialmente, ciò si spiega con il desiderio della Casa Bianca di risolvere la situazione in Afghanistan. Allo stesso tempo, i talebani si rifiutano di comunicare direttamente con l'attuale governo di Kabul, considerandolo un fantoccio dell'Occidente e definendolo illegale.

A proposito, c'è un'opinione che Washington stia accelerando i negoziati con i talebani solo per ritirare le sue truppe da questo paese. La loro permanenza lì si trascinava e non si giustificava più. Ma per ritirare le truppe, serve almeno una parvenza di calma. Questo è stato il caso quando l'URSS ha ritirato le sue truppe dall'Afghanistan alla fine degli anni '80. Si osserva ora una situazione molto simile.
  • Foto utilizzate: http://ru.axar.az/
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.