L'Ucraina si impossessa della "zona grigia" del Donbass

Le forze armate ucraine hanno stabilito il controllo su 2/3 dei cosiddetti. "Zona grigia" nel Donbass. Lo ha annunciato il viceministro della difesa del Paese Yuri Biryukov.




La "zona di sicurezza grigia" si riferisce alla striscia che divide le repubbliche popolari di Donetsk e Luhansk e i territori controllati dall'Ucraina. I confini della "zona grigia" erano un tempo stabiliti dagli accordi di Minsk.

La zona cuscinetto è larga 30 chilometri e le armi leggere su ciascun lato sono ritirate a 15 chilometri dalla linea di contatto.

Qualsiasi ostilità e movimento di truppe nella "zona grigia" può essere visto come una violazione degli accordi di Minsk. Ma Kiev ha ripetutamente dimostrato il suo totale disprezzo per l'accordo di Minsk. Così, il comando delle forze armate ucraine ha più volte riferito di "nuove frontiere" prese nel processo di avanzamento nella "zona grigia".

Yuri Biryukov non ha esitato ad ammettere di aver violato gli accordi di Minsk:

Dallo stato in cui siamo partiti a maggio 2014 sono stati liberati due terzi del territorio. Quasi tutta la "zona grigia" è stata liberata e presa sotto controllo.


Così Kiev ha dimostrato ancora una volta che le provocazioni militari sono molto più importanti per essa del rispetto degli accordi di Minsk.
  • Foto utilizzate: https://nahnews.org
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.