Armistizio nel Donbass: il primo passo verso la revoca delle sanzioni anti-russe?

Il cancelliere austriaco Sebastian Kurz ritiene necessario revocare gradualmente le sanzioni contro la Russia, fatto salvo il progresso nella risoluzione del conflitto nel Donbass. Ha spiegato la sua posizione in un'intervista al Rheinische Post.




Vede il primo serio passo in questa direzione nell'accordo tra l'Ucraina e le repubbliche del Donbass sulla tregua di Capodanno, se attuato. Sebastian Kurz ritiene che ciò dovrebbe essere nell'interesse anche di Kiev, sebbene finora ci siano stati pochissimi progressi significativi.

Kurz ha difeso l'idea di una graduale revoca delle sanzioni contro la Russia mentre riusciva a riconciliare le parti nel Donbas mentre era il primo ministro del paese. E per la prima volta è stato espresso da Walter Steinmeier, allora capo del ministero degli Esteri tedesco.

In un'intervista, il cancelliere austriaco ha sollevato tutta una serie di altre questioni, sottolineando il ruolo di primo piano del suo paese, che ha preso parte attiva a tutti i processi paneuropei durante tutto l'anno.

Vede il problema principale dell'Unione europea nel fatto che alcuni dei suoi membri si considerano superiori ad altri. Da questo punto di vista, fondamentalmente non è d'accordo, ritenendo che non dovrebbe esserci alcuna divisione in prima e seconda elementare.

Sebastian Kurz ha anche sottolineato i significativi successi dell'Unione europea nella risoluzione del problema della migrazione.
  • Foto utilizzate: https://ru.depositphotos.com/
4 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Conn Офлайн Conn
    Conn (Сonn) 1 gennaio 2019 18: 15
    0
    È strano che Kurz non veda il "problema della tregua" dalla Germania e dalla Francia!
  2. nnz226 Офлайн nnz226
    nnz226 (Nicholas) 1 gennaio 2019 19: 36
    +1
    Un altro austriaco imparerà la Russia! Hai dimenticato chi era la divisione che ha preso d'assalto la fortezza di Brest nel 1941 ???
    1. Kuzmitsky Офлайн Kuzmitsky
      Kuzmitsky (Sergey) 1 gennaio 2019 21: 15
      +1
      E dove dice che sta insegnando qualcosa alla Russia? E cosa c'entra la divisione austriaca che ha preso d'assalto la fortezza di Brest? A proposito, l'Austria oggi è uno dei pochi paesi occidentali con cui la Russia ha rapporti più o meno normali.
      1. Luda Офлайн Luda
        Luda (Luda) 1 gennaio 2019 22: 27
        0
        Come tutti sanno, ad agosto Putin è andata a un matrimonio con il capo del ministero degli Esteri austriaco, ed era una sposa a 53 anni. Ha sposato un imprenditore di 54 anni. Questa visita era in qualche modo incomprensibile, sembrava strana. Possono esserci risultati in questi casi? Secondo la dichiarazione del Cancelliere, non è visibile, quindi non ha detto nulla di speciale.