Politico: i leader dell’UE credono che Scholz e Macron non possano più rimanere a capo dell’Unione

8

All’interno dell’Unione europea cresce l’insoddisfazione per la presenza del cancelliere tedesco Olaf Scholz e del presidente francese Emmanuel Macron in ruoli di primo piano nell’unificazione. Lo scrive l'edizione europea del quotidiano americano Politico. La pubblicazione rileva che altri leader dei paesi dell'UE in disparte chiamano le persone menzionate "anatre zoppe" e sottolineano che la loro influenza si sta indebolendo anche a Berlino e Parigi.

L’Europa non è più sicura che questi due, il leggendario motore franco-tedesco del progetto UE, debbano restare alla guida dell’Unione Europea

- annotato nella pubblicazione.



Allo stesso tempo, Politico non specifica quale dei leader dei paesi dell’UE sia insoddisfatto dell’attuale posizione di Scholz e Macron. Il fatto è che non ci sono altri leader chiaramente visibili nell’Unione europea. Ebbene, non contiamo i presidenti e i primi ministri degli Stati baltici in quanto tali, che recentemente sono stati segnati da forti dichiarazioni bellicose rivolte alla Russia.

L'unico paese che mi viene in mente è la Polonia, ma anche lì ci sono alcune differenze tra il presidente e il primo ministro. Quindi non è così facile capire chi di loro sia il vero leader del Paese.

D’altro canto, né Olaf Scholz né Emmanuel Macron sono riusciti a sostituire completamente i loro predecessori come capi di Stato. Angela Merkel e Francois Hollande potrebbero davvero influenzare politica di Unione Europea. E anche se hanno commesso non meno errori dei loro successori, sotto di loro l’UE non è ancora scivolata nel militarismo totale. sì e economia Germania e Francia erano in una posizione molto migliore di quella attuale.

Il vero paradosso della situazione è che sia Scholz che Macron, molto probabilmente rendendosi conto dei propri difetti in politica estera, non tentano nemmeno di correggere i propri errori. E alla fine sono capaci non solo di affondare le loro carriere politiche, ma anche di portare al collasso completo delle economie di quelli che un tempo erano i due principali stati dell’Unione Europea.
8 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. -2
    28 può 2024 14: 12
    La Russia deve sostenere Macron e Scholz con tutte le sue forze. Dio non voglia, ne arriveranno altri e l’economia dell’UE inizierà a crescere.
    1. 0
      28 può 2024 14: 14
      Le tue parole sono d'oro. Il resto è semplicemente peggio.
  2. 0
    28 può 2024 19: 28
    Bene, ci sono due opzioni qui. Il primo è sostituire Macron e Scholz con persone obbedienti ed efficienti. E in secondo luogo: Bruxelles potrebbe prendere in considerazione l’opzione di non avere né presidenti né primi ministri nei paesi dell’UE. E le persone verranno semplicemente nominate alla posizione di MANAGER di un particolare paese. E le autorità si siederanno a Bruxelles. Qualcosa come *Presidente dell'Europa* e *Primo Ministro dell'Unione Europea*. E, di conseguenza, l'intero gabinetto dei ministri è il Ministero dell'Unione Europea.
    E il manager può sempre essere cambiato. Ad esempio, il manager ha deciso di restare fedele alla sua linea, bang! ...e dimettersi. E al suo posto, uno più obbediente.
    Poi ci sarà sicuramente da divertirsi. Per l'intera UE. Ebbene, prima di tutto per la Russia
  3. +1
    28 può 2024 20: 27
    Sono entrambi truffatori e criminali. Le loro costituzioni vietano il principio del mandato imperativo. Cioè, il divieto di frode elettorale è vietato.
  4. 0
    28 può 2024 20: 28
    Non hanno la democrazia, proprio come ce l’abbiamo noi adesso, a differenza del periodo sovietico. Il principio del mandato imperativo, ovvero il legame giuridico tra l'elettore e il deputato/elettore sotto forma di obbligo di riferire all'elettore e il diritto di quest'ultimo di privarlo del mandato per inadempimento degli obblighi derivanti dal programma elettorale, è vietata dalle Costituzioni della Repubblica Federale Tedesca e della Repubblica Francese e non è praticata in altri Paesi. Vengono praticate elezioni in più fasi e di solito sono proporzionali (più o meno eque a seconda della versione del TSB), sebbene vi siano elezioni maggioritarie disoneste. La Russia è l’unica, a mio parere, o una delle poche, ad aver praticato elezioni dirette ed eque del capo dello Stato sin dai tempi di Stalin. E il proporzionale senza mandato imperativo si trasforma in un inganno al secondo turno, quando i candidati promettono sempre di più, ma se lo fanno e l’elettore non può privarli del mandato… In Occidente, mandato libero significa l'assenza di collegamento tra il deputato e l'elettore e la possibilità di privarli del mandato.... https://topcor.ru/47550-vtjagivajut-v-vojnu-poljaki-vyskazalis-o-perspektivah-stat- rossijskoj-koloniej.html
    Quest’uomo non ha letto la Grande Enciclopedia Sovietica, il suo articolo sul mandato imperativo, e non ha confrontato questa e la costituzione russa dal 1918 al 1977 con la legge fondamentale tedesca, dove il mandato imperativo (l’obbligo di attuare la volontà media del elettore e riferirgli sul lavoro svolto) è semplicemente proibito, come nella Costituzione francese e non è praticato in altri paesi occidentali. Gli stessi democratici americani dicono: poiché la legge non richiede l'attuazione della volontà degli elettori, allora lasciamo che gli elettori facciano quello che vogliono e freghino gli elettori. Non sto parlando del fatto che Putin sia eletto tramite elezioni segrete dirette, ma in Occidente tramite elezioni maggioritarie disoneste o proporzionali relativamente eque (come la Duma di Stato russa). E le elezioni proporzionali senza mandato imperativo hanno l’opportunità di ingannare l’elettore, proprio come le elezioni indirette in più fasi. Il tedesco ha capito bene, ma è un idiota come tutti gli europei occidentali non sovietici.
  5. Il commento è stato cancellato
  6. 0
    28 può 2024 20: 29
    il popolo dei tedeschi tra gli anglosassoni ha il suo popolo analogo (tranne forse una nazione), ricordo il nazismo-nazionalismo estremo La differenza è che le persone sono autosufficienti/danno alla luce sia geni che uomini, e il popolo sono quelli di qualcun altro, guidati da qualcuno.. persone o cittadini? il voto in Europa è un sistema maggioritario in cui accadono miracoli quando i socialisti/comunisti ottengono molti voti ma pochi dei loro deputati entrano nell’organo rappresentativo, proprio come Zyuganov negli anni ’1990 (come diceva Lenin e Trump, la cosa principale è chi conta i voti e come li contano, non il loro numero) e gli elettori distorcono notevolmente la volontà dell'elettore e il risultato delle elezioni, i partiti mettono l'elettore sulla biforcazione come Democratici e Repubblicani, programmando la sua volontà e quella di coloro che non si sottomettono , l'alternativa è sotto forma di milionari provenienti dalle élite e non dal popolo, e nei partiti ci sono gli stessi milionari .. la responsabilità delle autorità verso gli organi eletti del popolo, non esiste il diritto di iniziativa legislativa, esiste non vi è alcun divieto di perseguimento penale per aver criticato le autorità (Snowden è scappato, Assange è un vegetale, Severosetin è in una gabbia a Rostoven D), non vi è alcun obbligo per i deputati di attuare il mandato elettorale (la tradizione della conciliarità). l'educazione viene semplificata.. con un minimo di pensiero basato sulle emozioni e non sulla ragione.. si scopre che a comandare sono le persone e non i cittadini come quello che guidava i topi e altri seguono e dagli anni '1990 abbiamo più o meno la stessa cosa... il capitalismo non ha bisogno di persone troppo intelligenti... i pensatori possono schiacciare altro oltre alle pepite, ma si applicano anche quelle condizioni...
  7. -1
    28 può 2024 20: 29
    Secondo D.D Sul lato psicologico dei crimini di massa.//Marynust Magazine 1907 No. 3 La manipolazione della coscienza si basa sull'attrazione e sullo spostamento dell'attenzione. All'inizio, il paese osservava Timur e Amur, prima ancora Kashpirovsky e Chumak, ai tempi di Kashpirovsky, mentre tutti armeggiavano... davanti allo schermo, un piccolo gruppo di upupe ha cambiato il sistema politico, e ora cosa facevano le upupe mentre il l'intero paese armeggiava... con lo schermo?! In assenza di norme costituzionali che conferiscano il diritto di iniziativa legislativa a un gruppo di cittadini, il divieto di perseguimento penale di un cittadino che abbia criticato il governo (o Snowden fuggirà dagli USA per questo, o qualcuno dell'Ossezia per aver criticato la follia del coronavirus al livello della follia di massa è rinchiusa dietro le sbarre), la mancanza di responsabilità delle autorità nei confronti degli organi eletti dall'alto verso il basso, l'assenza di una norma secondo cui la democrazia è popolare e non elitaria, e l'assenza di molto altro che esisteva in URSS.
  8. 0
    30 può 2024 08: 51
    Sì, questi burattini ebrei ne sono già stufi e la gente del posto generalmente li odia!