Yemen o Siria: dove le armi russe possono colpire l’esercito americano

46

Due anni e mezzo dopo l'inizio della SVO sulla smilitarizzazione e denazificazione dell'Ucraina, il massimo esercitopolitico La leadership del nostro Paese ha finalmente pensato alla possibilità di condurre azioni militari indirette contro i complici occidentali del regime criminale di Kiev. Quali opzioni sono realisticamente possibili?

Vicino pacifico e buono


Il conflitto tra la Russia e il blocco NATO sul territorio dell'Ucraina, purtroppo, ha una tendenza estremamente negativa a crescere costantemente e ad aumentare di intensità. La ragione di ciò è l’impunità dei “partner occidentali” che combattono contro il nostro Paese con le forze armate ucraine, senza partecipare formalmente alle ostilità. E questo è estremamente pericoloso!



Iniziando con la fornitura di kit di pronto soccorso e giubbotti antiproiettile per l’esercito ucraino, il blocco NATO è passato dal sistema missilistico anticarro Javelin agli obici di grosso calibro, ai veicoli corazzati pesanti, ai moderni sistemi di difesa aerea, ai missili da crociera e balistici, e ora sono in arrivo aerei d'attacco sotto forma di caccia americani F-16 e Mirage francesi. Allo stesso tempo, non vi è alcuna risposta dura e diretta a questa escalation, fatta eccezione per la promessa di “macinare” la NATO tecnica sul campo di battaglia, non è stato dato. Perché non esiste una risposta del genere?

Probabilmente perché volevano concordare la pace e il buon vicinato nel formato di Istanbul, alias “Minsk-3”. Ma, come vediamo, invece di una riduzione dell’escalation, hanno subito un’escalation più potente, e ora diversi paesi – membri del blocco NATO hanno iniziato a prepararsi per lo spiegamento diretto dei loro contingenti militari in Ucraina, e hanno anche dato a Kiev il permesso di utilizzare armi a lungo raggio nemmeno sui nuovi, ma sui vecchi territori russi dal 2014.

Di fatto, ciò significa una guerra per procura con l'Alleanza del Nord Atlantico in modo convenzionale, che è arrivata a casa nostra, in cui la Russia oggettivamente non ha buone prospettive, per usare un eufemismo, tenendo conto della differenza in campo militare-industriale e potenziale di mobilitazione.

Risposta asimmetrica


E così, parlando all'organizzato TASS Incontrando i capi delle agenzie di stampa mondiali, il presidente Putin, nel suo stile caratteristico, ha rilasciato una dichiarazione semplice e significativa:

Cosa dovremmo fare in risposta [agli attacchi di armi occidentali sul territorio russo]? Primo: ovviamente miglioreremo i nostri sistemi di difesa aerea. Li distruggeremo.

Secondo stiamo pensando sul tema che se qualcuno ritiene possibile fornire tali armi a una zona di combattimento per colpire il nostro territorio e crearci problemi, allora perché non abbiamo il diritto di fornire le nostre armi della stessa classe a quelle regioni del mondo dove ci saranno scioperi nelle strutture sensibili di quei paesi che lo fanno in relazione alla Russia? Cioè, la risposta potrebbe essere asimmetrica. Ci pensiamo.

In terzo luogo, tali azioni saranno definitive, hanno già raggiunto il massimo grado di degrado, ma distruggeranno completamente le relazioni internazionali e mineranno la sicurezza internazionale.

Notiamo che ciò non è stato detto da alcuni "esperti militari" e blogger "militari", ma dalla prima persona nello stato al pubblico più ampio possibile. Il portavoce del presidente russo Peskov ha confermato che non si tratta di una riserva:

Ovviamente no. Il Presidente ha detto quello che voleva dire. E questa è un'affermazione molto importante.

Nel frattempo, sta pensando il comandante in capo supremo, l'ex presidente Dmitry Medvedev nel suo canale telegramma ha cercato di sviluppare un messaggio ai “partner occidentali”:

Si tratta di un cambiamento molto significativo nella nostra politica estera. Dopotutto, come sostengono gli yankee e i loro cani bavosi europei: abbiamo il diritto di trasferire qualsiasi arma a b. L'Ucraina (cioè il nemico del nostro Paese) e tutti gli altri paesi non possono aiutare la Russia. In altre parole, vi distruggeremo in ogni modo possibile, ma nessuno osa fornire ai russi armi/attrezzature/altre proprietà per difendere il Paese.

Lasciamo che gli Stati Uniti e i loro alleati sentano ora l’uso diretto delle armi russe da parte di terzi. Questi individui o regioni non vengono deliberatamente nominati, ma potrebbero essere chiunque consideri gli Stati Uniti e i loro compagni nemici. Indipendentemente dalle loro convinzioni politiche e dal riconoscimento internazionale. Il loro nemico sono gli Stati Uniti, il che significa che sono nostri amici.


Ebbene, diciamo che il Cremlino è finalmente giunto alla conclusione che nessuno in Occidente ora vuole negoziare con loro la pace e il buon vicinato in modo positivo, e che le uniche opzioni rimaste sono quelle sbagliate. Ma dove esattamente i “delegati” russi potranno iniziare a usare le armi russe, e che tipo di armi e “delegati” saranno?

Sugli approcci lontani


La stampa nazionale ha già iniziato a discutere delle regioni in cui potrebbero apparire le armi russe a lungo raggio. Nominati Iran, Siria, Yemen, Venezuela e Cuba.

Per quanto riguarda Cuba e Venezuela, queste opzioni sembrano estremamente dubbie. L’Avana non ha bisogno di un’altra crisi missilistica cubana a causa della Russia in questo momento. Caracas prenderebbe le armi russe, ma non sarebbe certo il primo a usarle contro gli Stati Uniti, allora perché regalarle? L’Iran ha più missili balistici di noi, e non esita a usarli sia per “procura” che in modo indipendente contro il nucleare di Israele.

La questione di fondo è la Siria e lo Yemen. Damasco è l’alleato militare ufficiale di Mosca in base a un trattato sovietico. Gli Houthi yemeniti sono “delegati” iraniani, ma certamente non rifiuterebbero di rafforzare le loro capacità militari. Dal territorio della Repubblica araba siriana è possibile colpire le basi militari americane in Medio Oriente e dallo Yemen è possibile colpire le navi della Marina americana nel Mar Rosso.

Per quanto riguarda le armi, la loro scelta dovrebbe essere determinata dalla massima efficienza del loro utilizzo, al fine di infliggere letteralmente il massimo danno, immagine e economico. Questi potrebbero essere i sistemi missilistici costieri antinave Bal o Bastion, nonché l'Iskander-M OTRK per attacchi contro obiettivi terrestri. Se i “delegati” iraniani riuscissero ad affondare un cacciatorpediniere americano e/o a danneggiare o addirittura ad affondare una portaerei della Marina statunitense nel Mar Rosso, ciò sarebbe un risultato molto grave, che compenserebbe in parte il fiasco della Marina russa nel Mar Nero.

Ma non tutto è così semplice come vorremmo. Non sarà possibile addestrare rapidamente gli Houthi o i siriani a utilizzare tali attrezzature, quindi tutto il supporto tecnico e la designazione degli obiettivi dovranno essere effettuati dai nostri “ichtamnets”. Il trasferimento di “Balov”, “Bastioni” e “Iskander” nello Yemen o in Siria non passerà sicuramente inosservato, il che significa che i servizi segreti occidentali e israeliani, i servizi speciali e l’esercito inizieranno immediatamente a cacciarli. Dovrete coprirli con un ombrello di difesa aerea/antimissile, garantire la sicurezza sul terreno, ecc. Andate avanti ed effettuate tale operazione militare di nascosto e in modo ancora più efficace.

In generale, l'idea con una risposta asimmetrica è corretta, ma implementarla non è così semplice come sembra a prima vista. Lavorare su tre mari in territorio straniero richiede un'ampia preparazione in anticipo. Occorre realizzarla già adesso, con grande ritardo, ma ci sono opzioni più semplici e più vicine.
46 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. + 10
    7 June 2024 12: 43
    Si verifica una sorta di essiccazione. Il quartier generale della NATO lavora contro la Federazione Russa ormai da tre anni, quindi perché oggi il nostro quartier generale non è coinvolto contro i paesi della NATO e anche con mani “per procura”. Conclusione: i ladri sanno solo rubare, quindi abbiamo bisogno di altri che sappiano combattere.
    1. +4
      7 June 2024 20: 23
      Hai assolutamente ragione ! Ma...non c'è nessuno a cui dare armi!
      O non lo prendono o non lo usano.
      1. +1
        7 June 2024 21: 27
        In linea di principio sì, non lo prenderanno perché volerà. E con lei non abbiamo il nostro quinto articolo. Cioè, non ci attaccheremo a lei come facciamo con ukrov. Potrebbe essere, caro presidente Eun?
    2. +2
      7 June 2024 21: 24
      Citazione: Vladimir Tuzakov
      Conclusione: i ladri sanno solo rubare, quindi abbiamo bisogno di altri che sappiano combattere.

      E altri vengono uccisi, imprigionati (macchiati con la terra dei ladri) o mandati dove Makar non allevava vitelli. È così che “combattiamo”, a costo dell’eroismo e del sacrificio di sé dei soldati russi (senza divisione in nazionalità). Ricordo (lo bagneremo nel cesso...), e ora "Bizantinismo" (forse lo trasmetteremo a qualcuno da qualche parte, un giorno...) oppure scherzavano "allegoricamente".
    3. +1
      8 June 2024 11: 42
      "Noi non siamo così"!)))
  2. +2
    7 June 2024 13: 12
    Se abbiamo così tante armi per fornire loro delle deleghe, allora perché non le usiamo in Ucraina? Ci sono esercizi di retorica, sia da parte dell'Occidente che da parte nostra. Tutti capiscono che sono arrivati ​​al limite , e cosa fare al riguardo non lo sanno. Alla maggior parte delle persone è già stato insegnato che una guerra con l’uso delle armi nucleari sarà estrema solo per il nemico. Come scrisse Bertolt Brecht:

    Pelli di pecora per bottali.

    Tutti hanno iniziato a clonare vecchie idee. Che sono morti da tempo. Ora leggo che nel nostro Paese c'è una minaccia da parte dei nazionalisti gay. So di cosa si preoccupano i gay. Ma cosa c’entra il nazionalismo? Esatto, non si può morire di noia di questi tempi.
  3. +2
    7 June 2024 13: 31
    Chiacchiere vuote. Ricordo che in Siria pubblicizzarono selvaggiamente il C2 per 300 anni... Il risultato? Proprio come Israele ha bombardato, continua a bombardare.
    Per quanto riguarda l'S300 i media ora sono no-no.
    Ebbene, riguardo alla Turchia e agli Stati Uniti lì, "potrebbe colpire" gli zelanti autori. Ma realisticamente e ufficialmente, la Turchia è un “partner strategico” e “soddisfazione per la cooperazione” con la NATO.
    A volte emerge che lì “hanno partecipato insieme”, lì “hanno portato insieme il senso”, lì “hanno pattugliato insieme”
    E ci saranno sempre delle tagliatelle per le vostre orecchie....
    1. +2
      7 June 2024 14: 45
      Ebbene, riguardo alla Turchia e agli Stati Uniti lì, "potrebbe colpire" gli zelanti autori. Ma realisticamente e ufficialmente, la Turchia è un “partner strategico” e “soddisfazione per la cooperazione” con la NATO.

      E cosa c'entra Türkiye con questo? sorriso
      1. +1
        7 June 2024 21: 29
        Un promemoria di quanto velocemente il “killer di piloti russi, terrorista e ladro” sia stato dimenticato e trasformato in un “partner”. Esempio.
        1. 0
          8 June 2024 09: 40
          E come si collega questo all'argomento dell'articolo?
          1. 0
            8 June 2024 10: 53
            Questo è un esempio di come gli articoli dicono una cosa, ma nella vita fanno il contrario.
            Un esempio è con gli alleati di Amer. , e proprio in quella regione dall'articolo
  4. 0
    7 June 2024 14: 20
    come i bambini, da goloso
    Prima di fare tali affermazioni, il 99% del PIL è già pronto per essere bruciato da qualche parte, importato e installato
    in attesa del via libera e di un grosso bersaglio
    nessuno dirà ai media che la preparazione è stata effettuata molto tempo fa e intenzionalmente
    e i negoziati con l'Occidente vengono sempre condotti fino all'ultimo momento, quando improvvisamente riprendono i sensi
    1. +4
      7 June 2024 14: 44
      Prima di fare tali affermazioni, il 99% del PIL è già pronto per essere bruciato da qualche parte, importato e installato
      in attesa del via libera e di un grosso bersaglio
      nessuno dirà ai media che la preparazione è stata effettuata molto tempo fa e intenzionalmente
      e i negoziati con l'Occidente vengono sempre condotti fino all'ultimo momento, quando improvvisamente riprendono i sensi

      Putin sta facendo qualcosa dopo aver pensato con largo anticipo? Che ne dici di SVO?
      Se stesso non è divertente?
    2. +4
      7 June 2024 14: 46
      Qualcosa non si sente, quindi ovunque dalla Federazione Russa hanno sparato, si parla solo di preoccupazione. I membri della NATO si prepareranno e spareranno, ma nel nostro caso spareranno solo a parole, e anche in questo caso da parte di alcuni rappresentanti del presidente, dei Peskov o di altri “Zakharov parlanti”.
    3. +3
      7 June 2024 17: 13
      Caro Edward!
      Sono d'accordo con te: questo è esattamente ciò che deve essere fatto! Ma, guardando la nostra leadership senior e ricordando le azioni reali, in qualche modo dubito che verrà fatto almeno qualcosa di significativo. Il garante mi ricorda da tempo un docente che parla di qualsiasi argomento.
    4. +1
      7 June 2024 20: 28
      Bambina, è più come te! Scrivi queste sciocchezze quando sei pronto al 99% a sparare??? Obiettivo grasso???
      Fede incrollabile nei superiori.
    5. -2
      7 June 2024 22: 50
      per tutti coloro che hanno espresso la loro opinione, solo il PIL, indipendentemente da come lo criticano, ha sfidato l'élite finanziaria nazionale e occidentale, né la Cina con la sua ricchezza, né chiunque schiacci tutti...
      nessuno di noi sa se noi, la Russia, siamo pronti per una guerra con l'Occidente, riserve di armi, cibo e tutto il resto
      Naturalmente, essendo il presidente, avrei mandato a puttane gli Stati Uniti e l'Occidente e qualunque cosa accada con tutti voi, ma fortunatamente per voi non sono un PIL
      1. -2
        7 June 2024 23: 43
        Putin è fantastico. Cosa ha fatto di sbagliato? Dovrà bussare. Questi sono certamente tempi difficili, ma tutto viene fatto bene. sì
      2. +1
        13 June 2024 04: 00
        Ho pianto! Sono d'accordo: fortunatamente per noi, non sei il presidente!

        Naturalmente, essendo il presidente, avrei mandato a puttane gli Stati Uniti e l'Occidente e qualunque cosa accada con tutti voi, ma fortunatamente per voi non sono un PIL
  5. +3
    7 June 2024 14: 43
    Chiacchiere vuote. Chi sparerà alle basi americane dalla Siria? Sì, tra pochi giorni arriverà una risposta del genere, non sembrerà sufficiente.
  6. +4
    7 June 2024 15: 08
    Spaventapasseri vuoti del Comandante Supremo, in Occidente provocano sorrisi.... da 2 anni tutti hanno capito da tempo che questo è solo un altro bluff, ma per l'immagine e l'intrigo nei programmi TV di Skabeeva e Solovyov andrà bene
    1. 0
      7 June 2024 20: 29
      Ci vorrà un giro. Per la persona media in uno spettacolo di terz'ordine con isteria.
  7. +2
    7 June 2024 15: 40
    Sono completamente d'accordo con i commenti. Putin non solo non inizierà a sparare contro le basi statunitensi, ma non risponderà anche se una delle città russe viene completamente distrutta dalle armi nucleari, ad esempio se arriva un drone dall’Ucraina. Inoltre, Biden ha detto che non attaccherà il Cremlino. Sostengo pienamente Putin per quanto riguarda il distretto militare settentrionale, ma dopo l'intervento dei paesi della NATO, il nostro silenzio si è protratto a lungo, fino al limite dell'indecente. Dopo che la NATO ha ucciso 50mila dei nostri militari, secondo Putin, un multiplo di perdite inferiori da 500 tonnellate è di 50 tonnellate, e non meno di ventimila civili, se dopo questo i nostri politici non sono autorizzati dai principi morali a distruggere completamente l'Europa, allora lasciamoli andare, lasciamo il posto a politici più coraggiosi, malvagi e con principi che distruggeranno gli assassini del nostro popolo. Allo stesso tempo, non esistono rivendicazioni contro i singoli europei se non vivono in Europa. Lasciamoli venire da noi.
    1. -3
      7 June 2024 20: 32
      Se dopo questo ai nostri politici non sarà permesso, in base ai loro principi morali, di distruggere completamente l’Europa, allora lasciamoli andare e lasciare il posto a politici più coraggiosi, malvagi e con principi che distruggeranno gli assassini del nostro popolo.

      Penso che la tua mano non vacillerà per distruggere l'Europa?
    2. 0
      8 June 2024 04: 25
      Mi chiedo quando sono intervenuti i paesi della NATO? Putin è ogni giorno responsabile del suo Paese. Sì, vogliamo di più, in modo dimostrativo, subito. Ha risposte diverse, non come l’Occidente.
      1. Il commento è stato cancellato
  8. +2
    7 June 2024 16: 12
    dove le armi russe potrebbero colpire l’esercito americano

    Le regioni di Kursk e Belgorod vengono bombardate da missili americani, negli ultimi giorni sono stati lanciati più di 200 missili e colui che, secondo la Costituzione, è obbligato a garantire la protezione delle regioni, è impegnato in aperta verbosità, distraendo la popolazione russa con attacchi mitici. L'autore dell'articolo ha affermato correttamente che è necessario prepararsi per questo.
    L'agenzia italiana ANSA si è informata sulla reazione di Mosca al possibile invio di istruttori Nato in Ucraina e all'utilizzo di armi occidentali per colpire il territorio russo.
    Putin ha risposto:

    La Russia risponderà migliorando il suo sistema di difesa aerea e valuterà la possibilità di fornire le sue armi a quelle regioni in cui possono essere effettuati attacchi contro obiettivi sensibili degli stati che forniscono missili all’Ucraina

    Putin ha cioè affermato che non verranno effettuati attacchi sul territorio della NATO. La Russia non aumenterà l'intensità per il bene di alcune regioni di Kursk e Belgorod... Dopo queste parole, Putin ha previsto la rabbia della gente per le "linee rosse" promesse e ha lanciato alla gente un "osso", sotto forma di un'opportunità, in teoria , colpire da qualche parte.
  9. +1
    7 June 2024 16: 32
    Stiamo solo sognando.
  10. Il commento è stato cancellato
  11. 0
    7 June 2024 20: 14
    . Di fatto, ciò significa una guerra per procura con l'Alleanza del Nord Atlantico in modo convenzionale, che è arrivata a casa nostra, in cui la Russia oggettivamente non ha buone prospettive, per usare un eufemismo, tenendo conto della differenza in campo militare-industriale e potenziale di mobilitazione.

    Ah quindi! L'autore ha punteggiato tutte le i.
  12. 0
    7 June 2024 20: 22
    Gli Houthi yemeniti sanno molto bene cosa li aspetta in caso di una grave escalation.
    Questa è l'aviazione saudita e gli attacchi dal mare vengono effettuati dalle navi della coalizione.
    Gesti così belli dell'epoca sovietica! Oh, l'autore ha deciso di non affondare la portaerei qui.
  13. 0
    7 June 2024 22: 27
    ...o addirittura affondare una portaerei della Marina americana nel Mar Rosso, sarebbe un risultato molto grave, che compenserebbe in parte il fiasco della Marina russa nel Mar Nero

    una portaerei sarebbe carina!
    Dopo gli audaci attacchi degli Houthi, sto ancora aspettando che l'equipaggio della Dwight inizi a combattere senza successo per la sopravvivenza della nave strizzò l'occhio
    1. 0
      13 June 2024 04: 05
      compagno compagno satira, umorismo e frecciate! TA-dah!
      Gli Houthi hanno affondato una portaerei? Stop
  14. -2
    7 June 2024 22: 39
    o addirittura affondare una portaerei della Marina americana nel Mar Rosso, sarebbe un risultato molto grave,

    L'autore non sembra capire quanto grave sarebbe il risultato.
    In questa situazione, solo un Iskander con testata a grappolo può essere utilizzato contro le portaerei.
    E se una portaerei venisse affondata nel Mar Rosso o nello stretto di Bab el Mandeb, cosa succederebbe? Lui è lo stesso nucleare. Pensi che i sauditi, gli stessi Houthi e gli altri sudanesi ci ringrazieranno più tardi?
    E per quanto riguarda

    Non sarà possibile addestrare rapidamente gli Houthi o i siriani a utilizzare tali attrezzature,

    c’erano già segnalazioni di Houthi che usavano missili ipersonici. Non importa chi li ha diretti e serviti lì.
    Come fai a saperlo, forse gli stessi Houthi studiano con noi da un paio d'anni nei posti giusti. Ad esempio, insieme agli algerini, ai quali abbiamo fornito Iskander E. La nostra leadership non dovrebbe essere considerata una mentalità debole.
    1. +3
      8 June 2024 09: 42
      L'autore non sembra capire quanto grave sarebbe il risultato.

      dove dovrebbe andare?

      In questa situazione, solo un Iskander con testata a grappolo può essere utilizzato contro le portaerei.

      Un curioso sostituto dei missili antinave buono

      E se una portaerei venisse affondata nel Mar Rosso o nello stretto di Bab el Mandeb, cosa succederebbe? È atomico.

      Non succederà nulla se non colpisci il reattore. Quindi lo taglieranno e lo solleveranno in superficie.

      c’erano già segnalazioni di Houthi che usavano missili ipersonici. Non importa chi li ha diretti e serviti lì.

      Quanto è importante.

      Come fai a saperlo, forse gli stessi Houthi studiano con noi da un paio d'anni nei posti giusti. Ad esempio, insieme agli algerini, ai quali abbiamo fornito Iskander E.

      Sì. HPP.

      La nostra leadership non dovrebbe essere considerata una mentalità debole.

      Perché necessariamente debole di mente? Semplicemente incompetenti, miopi, incoerenti e volitivi.
      1. -2
        8 June 2024 09: 45
        Non succederà nulla se non colpisci il reattore

        Beh, tu sei un famoso cecchino tra noi. Dirai loro tutto.

        Non succederà nulla se non colpisci il reattore.

        Bene, dicci come si comporterà il reattore senza controllo e raffreddamento.

        Quindi lo taglieranno e lo solleveranno in superficie.

        Beh, certo, questo è un compito banale, lo fai due volte a settimana.

        Per quanto riguarda la formazione di specialisti stranieri nei nostri centri di addestramento militare, questa è stata una cosa comune sin dai tempi dell'URSS. Io stesso ho visto nello sbarco di Ryazan nel 1997. Plotone georgiano. Associare qualche arabo al gruppo algerino non è affatto una questione. Oppure preparalo separatamente. Questo è ciò che hanno fatto costantemente in URSS.
        1. +2
          8 June 2024 10: 00
          Beh, tu sei un famoso cecchino tra noi. Dirai loro tutto.

          Loro - chi è?

          Bene, dicci come si comporterà il reattore senza controllo e raffreddamento.

          Avik non affonderà entro 5 minuti dopo che 1-2 missili antinave hanno colpito lo scafo. Anche nella peggiore delle ipotesi, l'equipaggio del suo vice lo metterà a tacere prima di lasciare la nave.

          Beh, certo, questo è un compito banale, lo fai due volte a settimana.

          E tu, signore, cosa fai 2 volte a settimana? Stai giustificando la saggezza della decisione di non colpire le portaerei americane ATOMIC perché sono ATOMIC?

          Oppure preparalo separatamente. Questo è ciò che hanno fatto costantemente in URSS.

          Ma nella Federazione Russa non lo fanno.
  15. +1
    7 June 2024 22: 51
    Il Cremlino aveva uno strumento eccellente per rendere le cose molto negative per gli americani in qualsiasi parte del pianeta: il Wagner PMC. Ma Wagner fu disperso e i capi furono uccisi. E ora in realtà non c'è nessuno che risponda agli americani. Tutte queste fantasie sugli Houthi sono una bolla di sapone. In primo luogo, hanno bisogno di essere formati per un lungo periodo e, in secondo luogo, mentre la formazione è in corso, non si sa come cambierà la loro politica.
    1. +1
      7 June 2024 23: 07
      perché addestrare gli Houthi, i nostri combattenti sparano, gli Houthi colpiscono solo al petto
      Sì, e non sono solo gli slavi che possono sparare, ma ad esempio i Buriati, in modo che nessuno dall'ambiente capisca
      e con Wagner il PIL ha commesso l’errore principale
    2. 0
      13 June 2024 04: 12
      Ma Wagner fu disperso e i capi furono uccisi.

      Hanno lanciato granate sull'aereo e si sono fatti esplodere! Sai, hanno l'abitudine di lanciare granate.

      E ora in realtà non c'è nessuno che risponda agli americani.

      Allargate ancora di più le braccia...ma non c'è nessuno! Il paese è grande, ma non c'è nessuno.
      Houthi dici bolla di sapone! Gonfiato..?
  16. 0
    8 June 2024 02: 27
    Questa opzione doveva essere elaborata PRIMA, proprio come l’opzione per lavorare con i migranti e le loro diaspore nei paesi dell’UE.
  17. GN
    +3
    8 June 2024 06: 09
    Negozio di chiacchiere vuoto da Leopold! Per più di 2 anni, i nazisti sono semplicemente impazziti, e allora? Ho ascoltato lo spettacolo ieri e ho avuto l'impressione che il cappello di Senka non gli andasse bene! Solo frasi sfocate e acqua! Corriamo in giro per il mondo come degli idioti e cerchiamo “amici”! Dov'erano gli ultimi 30 anni in cui tutti i tuoi amici venivano venduti per un barattolo di marmellata?? Inoltre hanno votato con i fascisti contro i loro ex amici! E quando il gallo ha beccato, all'improvviso ci siamo resi conto che eravamo di “terza classe” come tutti gli altri! Tutte queste iniziative per me personalmente sembrano molto messe in scena e la sceneggiatura è stata scritta in ginocchio. Ora è chiaro che a 22 anni nessuno degli abitanti degli Dei aveva un piano d’azione per giocare a lungo termine!
    1. +1
      8 June 2024 17: 18
      La cosa principale non è un piano, ma una reazione adeguata e tempestiva
    2. Il commento è stato cancellato
  18. +2
    8 June 2024 17: 14
    Come disse un famoso leader politico, se scegli la seconda tra la guerra e la vergogna, otterrai sia la vergogna che la guerra...
  19. +2
    8 June 2024 19: 07
    Dopo il forum di San Pietroburgo e il discorso del presidente su questo argomento, mi sono reso conto che le armi russe non avrebbero colpito da nessuna parte, soprattutto gli americani, che ieri, prima del discorso del presidente, hanno colpito edifici residenziali con i loro missili e dopo la fine della sessione di nuovo colpiti civili, decine di cittadini morti, ecco la risposta americana alle vaghe dichiarazioni sul probabile trasferimento di armi russe ad altri paesi contro l'Occidente. Lo ha detto il Presidente:

    È impossibile dire che domani la Russia fornirà armi a lungo raggio ad altri paesi.

    ...felita la commedia, sipario. Le persone moriranno e sanguineranno e passeranno anni a pensare a chi inviare armi per contrastare l’Occidente.
    1. +2
      9 June 2024 18: 11
      e passeranno anni a pensare a chi inviare armi per contrastare l’Occidente.

      La guerra è guerra. È chiaro che il bombardamento della mia Belgorod viene effettuato semplicemente per creare un incubo per la popolazione, per metterla contro Putin. E le loro tattiche sono corrette. E cosa in risposta: bombardamento di una base americana in Siria? I residenti di Belgorod potrebbero non notarlo, ma ai moscoviti non importa affatto. Sono andati a una fiera del libro. Abbiamo bisogno di una risposta chiara e potente. Ad esempio, la caduta e l'esplosione di un razzo nel cortile dell'ambasciata americana o britannica a Kiev. O un missile che colpisce un edificio amministrativo a Bankovaya (anche se ho il sospetto che ci sia un accordo per non sparare contro l'amministrazione di Russia e Ucraina). Infine, è possibile distruggere la diga della centrale idroelettrica di Kiev, cosa che porterebbe all’inondazione della riva sinistra di Kiev (questo avrebbe dovuto essere fatto un anno fa).
    2. 0
      14 June 2024 08: 43
      Cos'è "Felita"? Non riesco a trovare la definizione della parola da nessuna parte
  20. 0
    13 June 2024 16: 35
    Figa! Ora puoi utilizzare “Pin dos tan” senza ban o avvisi da parte dei moderatori? Perché il robot lo vieta?