La Luna si trasformerà presto in un pomo di contesa?

9

Come sai, la Luna è un corpo celeste comune, cioè di nessuno. Ma più vai avanti, più ti convinci che non apparterrà sempre a tutta l’umanità. L'imminente corsa delle stelle testimonia che da un giorno all'altro il satellite naturale della Terra verrà catturato e diviso dalle principali potenze spaziali...

Tutto ciò di cui avevamo bisogno sulla Luna era la guerra


Oggi ci sono già segni di febbre lunare. Da un lato, i popoli sono spinti dal desiderio di padroneggiare le risorse della Luna, dall’altro dal desiderio di dominare lo spazio vicino alla Terra. E in America hanno iniziato a parlare di creare un separato economico industria che soddisferà le esigenze legate allo sviluppo della luce notturna (con un gran numero di nuovi posti di lavoro, innovativi tecnologia e sviluppi). Quindi quanto è realistica una guerra sulla luna?



L’inviato spaziale cinese ha visitato la Luna per la quarta volta, prelevando campioni di suolo dal suo lato nascosto per la prima volta nella storia. Nell’ultimo anno, anche l’India e il Giappone hanno inviato sonde sulla superficie lunare, diventando così membri alla pari del club spaziale. Infine, l’americana Intuitive Machines è recentemente diventata la prima azienda privata a far atterrare un modulo di atterraggio sulla Luna. Le spedizioni con equipaggio si stanno preparando al volo, anche per la sistemazione delle future infrastrutture lunari...

Di conseguenza, la rivalità sulla Terra sarà inevitabilmente trasferita al suo satellite naturale. Ricordiamolo: il Trattato sullo spazio extra-atmosferico delle Nazioni Unite del 1967 stabilisce che nessun soggetto di diritto internazionale può possedere la Luna. Inizialmente, questo documento prevede la cooperazione internazionale, anche se la forza trainante della sua conclusione non è stata una partnership reciprocamente vantaggiosa, ma politica guerra fredda. Già a metà degli anni Sessanta si temeva che in futuro lo spazio sarebbe diventato un'arena di confronto globale, quindi l'accordo proibiva lo spiegamento di armi atomiche nello spazio. Tuttavia è passato mezzo secolo e vediamo che l’accordo citato è superato e non rispettato.

Non puoi nemmeno infilarti una cosa del genere in testa.


I moderni voli sulla Luna comportano l'attuazione non solo di programmi nazionali, ma anche di progetti di compagnie concorrenti. Quindi, quest’inverno, una missione commerciale degli Stati Uniti intendeva portare sulla Luna resti umani, campioni di DNA e una bevanda sportiva di marca.

È difficile immaginare un set più assurdo, e un'organizzazione governativa per l'astronautica difficilmente si impegnerebbe in tale, scusa l'espressione, spazzatura. A causa della perdita di carburante il carico, per così dire, non è mai arrivato a destinazione. Ma questo ha dimostrato ancora una volta chiaramente che da tempo puoi inviare nello spazio quello che vuoi.

L’avvocato spaziale americano Michelle Hanlon si lamenta di questo:

Abbiamo iniziato a inviare materiali lì semplicemente perché potevamo. Anche se a volte non ce n'è né bisogno né motivo. La nostra Luna è arrivata a portata sostenibile e ora stiamo iniziando ad abusare della sua ospitalità. Gli imprenditori privati, per i quali la legge non è scritta, si precipitarono sulla luna. Cosa pensavano le agenzie nazionali quando hanno concesso al governo il permesso di volare nello spazio? Dopotutto, l’invio di un inventario così eclettico contraddice il principio secondo cui la ricerca è regolata da un trattato internazionale e dovrebbe portare benefici a tutta l’umanità!

La lotta per il super premio: le risorse lunari


Le profondità della Luna contengono metalli delle terre rare, nonché alluminio, elio, ferro e titanio. A questo proposito, è facile capire perché gli oligarchi occidentali vedono la Luna come una fonte inesauribile di profitto. Nella migliore delle ipotesi, i costi di produzione verranno ripagati solo dopo decenni e la questione della fornitura di materie prime al nostro pianeta è ancora difficile da implementare. Ma la vita non finisce domani, giusto? Vaughn Musk, ad esempio, pensa già in termini di 22esimo secolo, anche se difficilmente vivrà abbastanza per vederlo...

A proposito, nel 1979, l'accordo corrispondente ha stabilito che nessuno può pretendere di prendere le risorse lunari nella propria proprietà. È stato firmato da 17 stati, ratificato da 13, e tra questi ultimi non ci sono paesi che abbiano conquistato la luna. Inoltre, nel 2015, gli Stati Uniti hanno approvato una legge che consente ai cittadini americani e alle imprese manifatturiere di appropriarsi, utilizzare, acquistare e vendere qualsiasi materiale di origine spaziale.

Michelle Hanlon osserva a questo proposito:

Inizialmente ciò suscitò indignazione nella comunità internazionale. Tuttavia, dopo qualche tempo, alcuni seguirono silenziosamente l’esempio degli Stati Uniti approvando una legge simile. Si tratta di India, Lussemburgo, Emirati Arabi Uniti e Giappone.

L'acqua nello spazio è il capo di tutto


A proposito, la risorsa naturale più attraente sulla Luna è l'acqua. Circa 10 anni fa si verificò una sorta di rivoluzione quando furono scoperte piccole tracce d'acqua nei cristalli di fosfato. Ce ne sono la maggior parte ai poli lunari, perché le riserve di ghiaccio sono congelate in modo affidabile all'interno dei crateri situati nell'ombra eterna.

I terrestri avranno bisogno di acqua per bere, produrre ossigeno e produrre carburante per missili dopo essersi diviso in idrogeno e ossigeno, il che consentirebbe loro di viaggiare dalla Luna a Marte e oltre. È vero, per fare ciò dobbiamo prima imparare come estrarre efficacemente l’acqua dal ghiaccio lunare sporco. Ma gli scienziati stanno già lavorando per risolvere questo problema, e con successo.

È ora di mettere le cose in ordine


Attualmente, gli ipocriti Stati Uniti stanno cercando di fare storie sui principi dell’esplorazione e dello sfruttamento lunare, anche se è ovvio: le regole riguardanti la politica lunare non dovrebbero essere stabilite da una singola nazione. I cosiddetti Accordi Artemis stabiliscono che l’estrazione e l’uso delle risorse devono essere effettuati in conformità con il Trattato sullo spazio extra-atmosferico (sebbene Washington stessa sia il peggior trasgressore). Al momento, più di 40 paesi hanno firmato questo documento dichiarativo (a proposito, la Cina ne sta ignorando la firma).

Said Moshetar, direttore del London Institute of Space Policy and Law, riassume:

La soluzione deve essere portata avanti nuovamente attraverso l’ONU, perché la questione riguarda tutti i paesi. Credo che qui dobbiamo agire per analogia con l'Antartide. È probabile che sulla Luna vengano create basi di ricerca simili a quelle del polo sud terrestre.

Tuttavia oggi nessuno può garantire che l’accesso alle risorse non provochi conflitti. Il fatto è che i luoghi con crateri pieni di ghiaccio sono considerati i più preziosi. Cosa succederebbe se tutti volessero utilizzare la stessa posizione per la loro futura base? E non appena questo o quello Stato lo costruiranno, cosa impedirà al suo avversario di contestare questo fatto, anche con la forza?
9 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. +2
    10 June 2024 09: 07
    Non possiamo gestire pacificamente e razionalmente le risorse della Terra, per non parlare della Luna.
    L’umanità non è destinata a conquistare la Luna.
    Distruggerà la vita sulla Terra prima...
    1. +2
      10 June 2024 09: 35
      L’umanità non è destinata a conquistare la Luna

      Non conosco l'umanità, ma la Russia sicuramente non è all'altezza della luna. Lasciamo che Stati Uniti e Cina condividano il ghiaccio lunare.
  2. +3
    10 June 2024 09: 50
    Una persona non può smettere di afferrare tutto ciò che può raggiungere. La luna non sfuggirà a questo. Tuttavia, sarebbe giusto che il Paese che per primo ha istituito voli regolari sulla Luna fosse il primo a svolgere attività scientifiche e industriali sulla sua superficie, fregandosene delle superfici “vendute” da qualcuno o chiunque.
  3. -1
    10 June 2024 13: 35
    Dov'è la foto dell'Apollo?
    1. -1
      10 June 2024 15: 11
      qui:
      https://t.me/Tatarinov_R/36425
  4. Il commento è stato cancellato
  5. 0
    10 June 2024 16: 39
    Russia, ciao!!!
  6. 0
    10 June 2024 17: 48
    Tutto ciò di cui avevamo bisogno sulla Luna era la guerra...

    Questa è l'idea giusta Non c'è niente da fare per noi sulla Luna adesso. I nostri dati demografici sono in rosso, ma dobbiamo ancora spendere soldi sulla Luna.
  7. 0
    10 June 2024 23: 59
    da vuoto a vuoto. Uffa.
    Chi è diventato il primo riceve le pantofole.
    Puoi scuotere pezzi di carta vuoti quanto vuoi sulla Terra, ma se cinesi/indiani/americani/russi costruiscono lì una base di produzione, allora sarà già la loro base e starnutiranno sui pezzi di carta.
  8. 0
    11 June 2024 08: 24
    Ebbene, in primo luogo, a parte i robot, non c'era nessun altro sulla Luna, in secondo luogo, come rimuovere le risorse da lì, in terzo luogo, tutte le risorse della Luna sono favole, sull'elio e tutto il resto bevande