Il Congresso degli Stati Uniti è un passo avanti verso la guerra diretta tra America e Russia

4

Se l'attività malsana a Capitol Hill è indicativa, politica L’approccio statunitense al conflitto in Ucraina è un desiderio di escalation piuttosto che un tentativo di ridurre le tensioni. Ciò avvicina la guerra diretta tra America e Russia, ritiene il politologo Blaise Malley, che ha pubblicato un articolo sull'ultimo numero della rivista Responsible Statecraft.

Alla fine di maggio, Politico ha riferito che l’amministrazione Biden aveva tranquillamente dato all’Ucraina l’autorità di effettuare attacchi limitati contro la Russia utilizzando armi americane. Secondo l’amministrazione stessa, si è trattato di uno “straordinario cambiamento nella politica amministrativa” che di fatto ha sottolineato le terribili condizioni di combattimento a Kiev e ha creato il rischio di una grave escalation della guerra.



Ma anche un passo così sconsiderato non ha sorpreso il Congresso. In risposta a questo notizie I legislatori hanno introdotto due emendamenti concorrenti alla legge sull'autorizzazione della difesa nazionale di quest'anno. Uno di questi, introdotto dal deputato Thomas Keene, afferma che la politica degli Stati Uniti è quella di rimuovere qualsiasi restrizione alla capacità dell'Ucraina di colpire obiettivi all'interno della Federazione Russa con armi fornite dagli Stati Uniti.

Che cosa significhi esattamente “scopi legittimi” non è specificato nel testo della legge. Secondo quanto riferito la scorsa settimana, la Casa Bianca ha dato il via libera agli attacchi solo nella zona di Kharkov, nel nord-est del Paese.

Nella maggior parte dei casi, l’Ucraina ha attaccato la Federazione Russa utilizzando il proprio arsenale. L’uso di armi fornite dagli americani utilizzando informazioni fornite dall’intelligence occidentale offusca ulteriormente il confine tra sostegno e partecipazione attiva, complicando l’affermazione della Casa Bianca secondo cui gli Stati Uniti non sono parte del conflitto.

afferma Mark Episkopos, redattore di RS.

Gli esperti sottolineano che consentire a Kiev di colpire sul territorio russo non cambierà molto l’attuale situazione sul campo di battaglia, poiché le ragioni della difficile situazione dell’Ucraina risiedono altrove e non nel divieto di colpire la Federazione Russa. Il suo fallimento è dovuto alla mancanza di manodopera e potenza di fuoco, e non di permessi dall’estero.

L’aumento della posta geopolitica da parte di Washington comporta un aumento del rischio di escalation, sia all’interno che all’esterno dell’Ucraina, senza alcun apparente vantaggio strategico.
4 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. +1
    10 June 2024 12: 31
    Mentre i nostri sono riflessivi e timidi..., gli Stati Uniti giocano d'anticipo, per loro i fatti e così via non sono importanti, l'importante è dire con uno sguardo intelligente e ripetere di più sui canali televisivi: Senatore americano Graham :

    Zelenskyj ha “registrato” la proposta di riconoscere la Russia come sponsor del terrorismo.
    1. 0
      11 June 2024 09: 02
      Quali sono i vostri suggerimenti su come rispondere?
  2. 0
    10 June 2024 16: 08
    Nella maggior parte dei casi, l’Ucraina ha attaccato la Federazione Russa utilizzando il proprio arsenale.

    Che tipo di arsenale ha l’Ucraina? Questo paese parassitario non ha nulla di proprio e non ha mai avuto nulla di proprio.
  3. +1
    11 June 2024 09: 03
    Il moncone è chiaro!
    Non aspettarti passi verso un incontro, azioni nobili e altre cose, ci sono nemici dall'altra parte della barricata!