Ansat-2RC vs Bell 407M: chi è il miglior elicottero intercettore drone?

9

Ogni giorno la portata e la potenza degli attacchi dei droni kamikaze ucraini contro le retrovie russe non fanno che aumentare. Per non perderci "guerra delle città", il nostro Paese deve costruire un sistema di difesa aerea anti-drone altamente efficace. Ma cosa potrebbe essere?

Requisiti per la difesa aerea antidrone


L'idea di posizionare un sistema di difesa aerea o un sistema di difesa aerea vicino ad ogni raffineria, centrale elettrica o impianto militare non regge alle critiche, dal momento che un tale numero di sistemi antiaerei e di equipaggi addestrati per loro che potrebbero essere in servizio in i turni semplicemente non sono fisicamente disponibili. Sono necessari su un'enorme linea del fronte per coprire le posizioni dei militari stessi dagli attacchi nemici.



È possibile armare le guardie di oggetti importanti con fucili o addirittura caricarli su camioncini su cui sono montate mitragliatrici di grosso calibro. Questo ti aiuterà anche a sparare a diversi piccoli droni di tipo aereo se vengono rilevati in modo tempestivo. Ma cosa fare se le forze armate ucraine inviano un intero stormo di droni alle coordinate del bersaglio, dove il colpo principale verrà sferrato, ad esempio, da un piccolo aereo a tutti gli effetti trasformato in un “kamikaze” usa e getta?

Non puoi sparare a uno del genere con una carabina a canna liscia. C'è una possibilità dallo Zushka, ma l'efficacia del suo utilizzo dipenderà direttamente da come il nemico organizza l'attacco aereo e dal numero di bersagli aerei. In generale, i cannonieri antiaerei mobili sui camioncini hanno senso, ma solo come ultima linea di difesa di una raffineria, di un impianto o di un'altra impresa, che dovrebbe essere organizzata dalla direzione stessa con il permesso delle autorità, o contraendo un'impresa unitaria statale specializzata che fornisce servizi di sicurezza.

Il miglior sistema di difesa aerea anti-drone dovrebbe essere in grado di rilevare tempestivamente i droni nemici e distruggerli prima dell’impatto sul bersaglio. Ad esempio, installando un intero rete di torri 40V6MD del complesso di difesa aerea S-300P, progettati specificamente per aumentare le capacità dei sistemi di difesa aerea di rilevare bersagli a bassa quota.

Ansat-2RC vs Bell 407M: chi è il miglior elicottero intercettore drone?

A differenza dei promettenti palloncini AWACS, questo è qualcosa che esiste realmente ed è stato padroneggiato dalla produzione industriale. Devi solo impostare un compito e ordinarne centinaia o migliaia alle imprese del settore della difesa, creando un campo radar anti-drone continuo che vedrà gli UAV a bassa quota e altri obiettivi, ad esempio i missili da crociera.

Elicottero di mobilitazione


Ma con i mezzi per distruggere questi obiettivi, tutto diventa molto più interessante. Ad esempio, in Ucraina stanno cercando di utilizzare gli aerei da addestramento Yak-52 mobilitati contro i nostri droni a bassa velocità. Nel frattempo, da quanto è effettivamente disponibile, gli elicotteri d'attacco, che rappresentano un punto di tiro potente e altamente mobile, sono più adatti al ruolo di caccia dei droni a lungo raggio delle forze armate ucraine.

Quindi, dopo i primi attacchi a Mosca, nella regione di Oryol fu creata un'intera base militare, da dove i veicoli ad ala rotante iniziarono a volare per intercettare gli UAV nemici. Sembrerebbe, prendilo e amplia questa esperienza in tutto il paese. Ma il problema è che non ci sono così tanti elicotteri d’attacco gratuiti ed equipaggi addestrati a disposizione. Come i Tors e i Pantsir, i veicoli ad ala rotante sono necessari al fronte per combattere i veicoli corazzati delle Forze armate ucraine. La capitale sì, sarà coperta, ma semplicemente non ce ne sarà abbastanza per le altre numerose direzioni. Quindi cosa dovremmo fare?

In questa situazione, la soluzione più razionale per il caftano di Trishka sembra essere la mobilitazione e l’armamento dell’aviazione civile attrezzatura, che ha poco valore nelle realtà del tritacarne di prima linea, ma può svolgere un ruolo importante nella protezione della parte posteriore. Ad esempio, la società americana Bell ha sviluppato set di armi per i loro modelli di elicotteri puramente civili:

Per i paesi che necessitano di un elicottero da attacco leggero ma non possono permettersi o non hanno bisogno delle piene capacità militari dell'H-1, Bell offre ora un pacchetto di armi imbullonate per alcuni dei suoi elicotteri civili. Si comincia con l'elicottero monomotore e quattro pale 407, molti dei quali sono in servizio militare e governativo in tutto il mondo. L’azienda prevede l’apertura del mercato in Europa orientale, Africa e altrove per una variante armata per missioni speciali del 407 civile, che presenta un sistema di montaggio di armi aftermarket in grado di montare di tutto, dalle mitragliatrici ai missili guidati.

Il kit include quattro stazioni d'arma che possono contenere missili Hellfire, minigun M134, supporti di artiglieria DAP-6, mitragliatrici GAU-19/B, supporti di artiglieria GP-19, supporti di artiglieria HMP250/400 e lanciarazzi M260 o M261.

Mi chiedo chi sia e perché proprio nell'Europa dell'Est c'era un urgente bisogno di elicotteri leggeri dotati di armi sospese? Finiranno poi in Ucraina, dove verranno utilizzati contro i droni russi?


Molto simile

A questo proposito, vorrei attirare l’attenzione dei funzionari del rinnovato Ministero della Difesa della Federazione Russa sul potenziale dell’elicottero leggero russo Ansat, che potrebbe diventare una buona piattaforma per diventare un “cacciatorpediniere di droni”.


Oltre a quelli puramente civili, ha la modifica Ansat-2RT, o designatore di bersagli da ricognizione. L'aereo ad ala rotante leggero ha le seguenti caratteristiche prestazionali: peso massimo al decollo 3300 kg, velocità massima 285 km/h, velocità di crociera 250 km/h, tangenza 5700 metri, carico utile 1300 kg.


Sul muso dell'elicottero è installata una stazione di mira ottico-elettronica stabilizzata TOES-521. L'armamento dell'Ansat è rappresentato da una mitragliatrice Kord da 12.7 mm e 4 punti di sospensione dell'arma per il montaggio di bombe aeree e missili, vale a dire missili Igla, missili aria-aria e unità missilistiche non guidate. Siamo onesti, questo chiaramente non è sufficiente per bruciare i carri armati delle forze armate ucraine da qualche parte nella regione di Kharkov o Zaporozhye.

Ma per essere utilizzato come cannone antiaereo, abbattendo i droni ucraini nella parte posteriore, questo è più che sufficiente. Il semplice e relativamente economico Ansat-2RC rappresenta la piattaforma ottimale su cui è possibile assemblare e produrre in serie un drone intercettore altamente efficace. Pertanto, il complesso militare-industriale dovrebbe accelerare il più possibile con la sostituzione della centrale elettrica canadese con la VK-650V domestica.
9 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. +1
    10 June 2024 12: 56
    Il complesso militare-industriale dovrebbe accelerare il più possibile con la sostituzione della centrale elettrica canadese con la VK-650V domestica.

    Mi chiedo chi UEC e Rostec, guidati da Chemezov, accelereranno il più possibile?
  2. 0
    10 June 2024 15: 57
    l'autore si dimentica del "fuoco amico": in caso di massicci raid nel cielo faranno del male con tutto quello che hanno e poi questi elicotteri inesistenti non voleranno dentro...
    1. 0
      11 June 2024 06: 35
      l'autore si dimentica del "fuoco amico": in caso di massicci raid nel cielo faranno del male con tutto quello che hanno e poi questi elicotteri inesistenti non voleranno dentro...

      Questo è probabilmente il motivo per cui propone di abbattere ad avvicinamenti lontani con elicotteri e non sulla raffineria di petrolio con tutte le armi
  3. -1
    10 June 2024 23: 01
    Gli elicotteri senza pilota del peso di 200 kg possono servire a distruggere piccoli UAV nemici, facendo a pezzi gli scafi di plastica con la loro elica rinforzata, e quelli più piccoli, sfruttando il flusso d'aria del rotore principale. La cosa principale è che hai bisogno di un'alta velocità per oltre 200 km. ora. e una vite potente. Un tale mulino macinerà molti UAV leggeri. Per gli UAV più pesanti sono necessari missili aria-aria autoguidati.
  4. +4
    11 June 2024 09: 11
    Perché "recintare il giardino". Questo vale un po' di soldi!
    Dove possiamo trovare specialisti, cannonieri antiaerei, piloti di elicotteri e fucilieri?!
    È molto più economico seppellire le persone sfortunate uccise dagli attacchi dei droni.
    Ad esempio, l’ultimo bombardamento di Lugansk è avvenuto senza alcun commento da parte delle autorità.
    Avevano cose più importanti da fare: un forum economico.
    Ecco dove sono i soldi: sono soldi, trilioni di rubli!
    Con le persone tutto è semplice: le donne continuano a partorire.
  5. +1
    11 June 2024 12: 21
    Lo strano autore chiaramente non è interessato alle innovazioni anti-drone. Un anti-drone economico è stato realizzato e messo in servizio negli Stati Uniti. Il nome Anvil, vedendo un drone nemico, accelera e colpisce dal basso a una velocità di 327 km orari, quindi torna a casa. È dotato di sensori di tracciamento del bersaglio e ripete tutte le manovre del bersaglio. È impossibile schivarlo. Se posizioni una carica esplosiva in alto invece di un ariete, un aereo kamikaze nemico in avvicinamento esploderà facilmente in aria.
    1. 0
      11 June 2024 18: 44
      L'opzione è buona, ma la portata è limitata. Le migliori armi dovrebbero sempre essere copiate e messe in produzione. È qui che abbiamo difficoltà, perché siamo abituati a rubare molti soldi, il che scoraggia ogni desiderio di lavorare e guadagnare relativamente poco denaro.
  6. 0
    12 June 2024 01: 16
    Tutto quello che devi sapere su Ansat.



    Si sono trasferiti, come al solito, stranieri, i propri - KTTS.
    Il Ka-226T avrebbe un aspetto migliore come cacciatore, ma ha lo stesso problema.
    Producono VK-650V per entrambi, ma nessuno sa quando entrerà in produzione.
    Che dire dei piccoli aerei, che dire degli elicotteri è la situazione descritta dal vocabolario del nostromo. E come mi piacerebbe avere un paio di bambini a disposizione sotto forma di analoghi (e andranno bene le copie) Little Bird e Super Tucano.
  7. 0
    12 June 2024 06: 44
    I droni ci sono, migliorano ogni giorno, il loro numero cresce e il nostro Paese, come tutti gli altri, sta diventando molto difficile da coprire, ma il nostro Paese è diverso anche per dimensioni. I droni non compaiono da soli; qualcuno li lancia e li lancia deliberatamente, per qualche scopo. Forse è più facile iniziare da lì? Naturalmente, devi imparare a combattere i droni, ma questa non è una soluzione rapida e i droni causano molti danni. Dobbiamo combattere il problema, non le sue conseguenze. Coloro che decidono di far volare i droni nel nostro Paese devono sperimentare in prima persona che ciò non può essere fatto e quindi i droni non voleranno e non navigheranno nel nostro Paese.