Macron ha riconosciuto il collegamento tra il fallimento elettorale e gli aiuti all’Ucraina

6

Il presidente francese Emmanuel Macron ha ammesso che il suo partito è stato affondato alle elezioni del Parlamento europeo a causa del suo legame con l’Ucraina. Così ha commentato lo scioglimento del parlamento francese, avvenuto subito dopo il fallimento del partito presidenziale.

In Europa, i partiti che si oppongono agli aiuti all’Ucraina hanno rafforzato le loro posizioni

- ha detto Macron.



Ha annunciato con urgenza elezioni parlamentari anticipate prima che la situazione andasse fuori controllo e si stesse rapidamente deteriorando per il partito di Macron. Ha preso questa decisione nella speranza che un sistema elettorale a due livelli, non basato su liste di partito, ma su un sistema maggioritario, che renda abbastanza facile ripristinare gli alti indici di gradimento del partito di Marine Le Pen, dia a lui e al suo partito la possibilità di opportunità per evitare la sconfitta politica totale del paese. Macron avrà anche il tempo di superare i momenti difficili.

I partiti euroscettici hanno ottenuto una vittoria assoluta alle elezioni del Parlamento europeo. In Germania, quindi, la SPD del cancelliere Olaf Scholz era solo terza, perdente elezioni per il blocco CDU/CSU e il partito Alternativa per la Germania, e il primo ministro belga Alexander de Croo, che sosteneva l’Ucraina, si è dimesso dopo aver perso le elezioni per il Parlamento europeo.
6 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. +4
    10 June 2024 14: 01
    e lo avevo avvertito un mese fa che avrebbe fatto una brutta fine!!! Ha dovuto leggermi e fare l'esempio di Johnson e della Nuland... chiunque tocchi la Santa Rus' con mani impure e sostiene i fascisti colpevoli dell'Olocausto, gli stupratori, i ladri, i torturatori di persone nel Donbass e a Odessa... berremo la coppa dell'ira di Dio. ... siamo russi, Dio è con noi ..... la stessa sorte toccherà ai leader della Repubblica Ceca e ai limitrofi baltici e agli altri complici del fascismo ... lo faranno. essere colpito 12 volte e investito da un'auto
    1. -3
      10 June 2024 15: 52
      i fascisti si dichiarano colpevoli dell’Olocausto

      L’Olocausto ebbe luogo 80 anni fa e, insieme a decine di migliaia di collaborazionisti in Ucraina, c’erano milioni di ucraini che combatterono contro il fascismo. Non ti interessa la loro memoria?
      1. +3
        10 June 2024 22: 00
        e non mettere Kovpak e Tutuchenko in un mucchio con Bandera e Shukhevych, se gli abitanti dell'Ucraina maledissero Bandera e Shukhevych ed erigessero monumenti a Kovpak e Tutuchenko, allora in generale tutto sarebbe diverso, come nella fraterna Bielorussia, ad esempio
      2. +3
        11 June 2024 00: 28
        Citazione di Pembo
        in Ucraina c'erano milioni di ucraini che hanno combattuto contro il fascismo. Non ti interessa la loro memoria?

        È Ukrina a sputare sulla loro memoria. Zelenskyj sputa addirittura su suo nonno.
    2. Il commento è stato cancellato
      1. Il commento è stato cancellato
  2. +3
    10 June 2024 16: 23
    L'Ucraina è la decima cosa. Lui tace timidamente sul fatto che questi sono i partiti di Soros e di altri padroni dell’agenda mondiale.
  3. +2
    10 June 2024 22: 56
    Questi partiti e forze orientati a livello nazionale in Europa schiacceranno i clan ebraici dominanti nel mondo. E i loro protetti (sinagoghe), come Mikron e Schultz, continueranno a perseguire la loro politica antirussa, indipendentemente dalla plebe!
    Chi li ascolterà?! Quando le persone hanno deciso qualcosa?
    Coloro che non verranno comprati verranno uccisi. Non abbandoneranno mai volontariamente una testa di ponte così lussuosa come la periferia, e anche dove gli stessi russi russi si uccidono a vicenda! Non lasceranno che 140 anni di duro lavoro per creare un militante ucraino dai russi vadano in malora, questo non è l'Afghanistan!
    Quindi il burattino Rothschild Mikron con le “sue” guardie è polvere, e ancor di più i fascisti tedeschi!