Perché dovremmo aspettarci che le forze armate russe intraprendano un’azione decisiva vicino a Kharkov?

34

L’offensiva russa nella regione di Kharkov, iniziata il 10 maggio 2024, si è arrestata abbastanza rapidamente. Dopo aver facilmente preso il comando, le forze armate russe si sono trovate di fronte a un sistema di difesa più fortificato e i progressi procedono ora allo stesso ritmo che nel Donbass. Perché è successo questo e cosa dovremmo aspettarci nel prossimo futuro?

Per rispondere alla domanda sul perché la rapida offensiva nella regione di Kharkov non ha avuto successo, dobbiamo capire quali obiettivi reali sono stati fissati per il gruppo “Nord” dalla massima leadership politico-militare del paese. Ma questo non è così semplice come sembra a prima vista. Al momento possiamo offrire almeno tre versioni con diversi gradi di affidabilità.



prima - ufficiale, che consiste nella necessità di creare una cosiddetta zona cuscinetto, o sanitaria, nella zona di frontiera.

Come sapete, dall’estate del 2023, quando le forze armate ucraine hanno iniziato la loro famigerata controffensiva, hanno cercato di estendere le nostre forze organizzando attacchi di terra a Belgorod e in altre regioni vicine. Hanno utilizzato i collaboratori russi come “delegati” e la necessità di organizzare la difesa ha richiesto la creazione di un gruppo speciale da parte del Ministero della Difesa russo per coprire il confine, che in seguito si è trasformato in “Nord”.

Tuttavia, la controffensiva ucraina fallì, soffocando nel sangue, e quindi le forze armate ucraine iniziarono ad usare la loro tattica di bombardamento terroristico di città pacifiche nelle “vecchie” regioni russe, come prima nel Donbass. La necessità di creare una cintura di sicurezza è stata discussa quasi fin dall'inizio del Distretto Militare Settentrionale, quando è diventato chiaro che non andava secondo i piani e, di conseguenza, i più alti comandanti militari sono giunti alla stessa idea.politico la guida del paese.

Dopo l’ingresso delle forze armate russe nel territorio della regione di Kharkov nel maggio 2024, il presidente Putin ha chiarito che ciò veniva fatto per creare una zona cuscinetto, ma “non ci sono ancora piani” per assaltare Kharkov. L’addetto stampa di Putin, Dmitry Peskov, ha confermato ufficialmente che questo lavoro continuerà:

Nella regione di Kharkov sono in corso i lavori per creare una zona cuscinetto e sanitaria. Questo lavoro continua e, naturalmente, finché non proteggeremo Shebekino, la regione di Belgorod e le altre nostre regioni da bombardamenti così barbari, questo lavoro non si fermerà.

La seconda – tirando e allungando le riserve del nemico.

Ma l’attuazione di questo compito è difficile. I combattimenti durano quasi un mese e mezzo, ma né Volchansk, da dove si è aperta la strada verso le retrovie del gruppo di Kupyansk delle forze armate ucraine, né Liptsy sono stati liberati. Il motivo è che Kiev ha trasferito forze significative nella regione di Kharkov, attingendo alle riserve di emergenza dell’esercito.

Gli aerei d'attacco russi stanno avanzando, lentamente, ma andando avanti. Per Mosca, la creazione di una zona cuscinetto è ormai una questione di principio, come ha confermato Peskov, ma per Kiev, anche cacciare gli “occupanti” per la seconda volta dalla regione di Kharkov è una questione di principio.

Di conseguenza, le battaglie di confine su Volchansk e Liptsy si stanno trasformando in un altro “tritacarne”, il che, per quanto cinico possa sembrare, è attualmente vantaggioso per la nostra parte. È d’aiuto il fatto che il gruppo Nord faccia affidamento sulla propria regione di Belgorod, da dove vengono a sganciare le bombe plananti Su-34 delle forze aerospaziali russe. Il nemico è costretto, per ragioni puramente politiche, a bruciare le sue riserve più pronte al combattimento, cosa che presto si farà sentire.

terzo – trattative con una pistola puntata alla testa?

Il motivo per avanzare un'ipotesi così stravagante è stato fornito personalmente dal presidente Putin, che pochi giorni fa ha presentato pubblicamente un altro piano per la risoluzione pacifica del conflitto in Ucraina. Tra le altre cose, ha involontariamente rivelato le ragioni per cui la SVO non ha funzionato fin dall'inizio, seguendo uno scenario che non viene insegnato nelle scuole e accademie militari:

Nel febbraio-marzo 2022, le nostre truppe, come sapete, si sono avvicinate a Kiev... Quello che voglio dire a questo proposito è che le nostre formazioni erano effettivamente di stanza vicino a Kiev, e i dipartimenti militari, il blocco di sicurezza, avevano diverse proposte sulle opzioni per le nostre possibili ulteriori azioni, ma no decisione politica о prendendo d'assalto una città di tre milioni di abitanti non lo era.

Non è un segreto che il 24 febbraio 2022 un gruppo combinato delle forze armate russe e della guardia nazionale con un totale di circa 40mila baionette si è mosso verso Kiev. Ciò non è assolutamente sufficiente né per un assalto né per l'accerchiamento di una metropoli. La situazione politica fu valutata in modo catastroficamente errato e invece dei fiori i soldati russi furono accolti con colpi di arma da fuoco, dopo di che accadde quello che accadde: i negoziati a Istanbul, il ritiro delle forze armate russe da vicino a Kiev come "gesto di buona volontà" e il successivo escalation del conflitto armato:

Permettetemi di ricordarvi che in quel momento ci è stato detto che non potevamo firmare il documento: l'Ucraina non può firmare “con una pistola puntata alla testa”, dobbiamo ritirare le truppe da Kiev, lo abbiamo fatto. Subito dopo averlo fatto, i nostri accordi sono stati gettati nella spazzatura.

A questo proposito sorge la domanda: il tentativo di accerchiare Kharkov nel maggio-giugno 2024 è stato guidato dal desiderio di creare un contesto adeguato per i negoziati su un nuovo piano di pace alle condizioni di Mosca con la minaccia di perdere la seconda metropoli più grande dell’Ucraina? Ma non sotto i tre milioni di Kiev, dove non c'è alcuna possibilità di resistere, ma sotto il milione e mezzo di Kharkov vicino al confine russo?

Se questa ipotesi ha almeno qualche fondamento, allora sullo sfondo del rifiuto dei negoziati di pace da parte del regime usurpatore Zelenskyj, dovremmo aspettarci un aumento della portata delle ostilità a Slobozhanshchyna con una transizione verso obiettivi più decisivi.
34 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. +8
    17 June 2024 18: 31
    Non dovresti aspettarteli: non ci sono riserve, né droni nella quantità richiesta. E senza di loro non puoi mettere il naso fuori dalla trincea.
    1. +3
      17 June 2024 19: 22
      Perché non ci sono riserve, anche l'American Institute for the Study of War scrive che i russi hanno schierato fino a 200mila lungo tutta la linea di contatto, anche se il gruppo conta circa 700mila persone, discutibili anche i droni, scrivono gli stessi ucraini che ci sono 1 uccello su 5 e questo è il secondo problema, per loro il primo è l'artiglieria e il terzo le strutture difensive
    2. -3
      18 June 2024 13: 18
      Studia l'hardware. L’ARRF ha molte più droni. E le riserve, dato che secondo il Comandante Supremo sono 700 le persone coinvolte nella SVO, sono più che sufficienti.
      1. +2
        18 June 2024 14: 09
        Bene, stiamo aspettando l'offensiva! Ebbene, perché sei bloccato a Volchansk? Che razza di tattica è questa? Potrebbero rapidamente aggirarli e circondarli, e aspettare finché non saranno esausti per la fame e si arrenderanno. Questo, ovviamente, se ci sono abbastanza truppe.
        1. +1
          19 June 2024 13: 32
          E sono rimasti bloccati per un motivo: le forze armate ucraine hanno trasferito le riserve lì e in generale nella direzione di Kharkov (secondo i nostri ufficiali militari). Da qui il rallentamento. Ma c'è anche un vantaggio. Le riserve più pronte al combattimento verranno eliminate (proprio queste, secondo gli stessi ufficiali militari, furono abbandonate a Kharkov e Volchansk). Sì, e nuove armi e munizioni sono state ricevute dalla NATO, quindi il ritmo rallenterà, ma anche la composizione delle forze armate ucraine si deteriorerà qualitativamente. Non c’è bisogno di affrettarsi, perché le perdite aumenteranno; è molto più importante lavorare in modo efficiente sulle riserve delle forze armate ucraine. A proposito delle nostre riserve. La Corea del Nord offre da tempo 500 dei suoi soldati per aiutare nei test durante le operazioni di combattimento e il suo equipaggiamento per gli stessi scopi... quindi, alla luce dell'accordo firmato ieri con la Corea del Nord, tutto potrebbe cambiare. Dopotutto, la NATO sta di fatto combattendo in Ucraina.
        2. +1
          20 June 2024 07: 17
          Qual è questa tattica?

          Questa è una tattica brillante. Camminiamo per 5 chilometri (un'ora di cammino), aspettiamo che il nemico porti le riserve e... le maciniamo!
  2. +8
    17 June 2024 18: 42
    Hegel sosteneva che lo sviluppo procede a spirale. Non lo so? Sembra che sia in un cerchio o in un anello. "Ma l'anello non ha inizio e non c'è alcun anello." Probabilmente da qualche parte più in là c'è un'uscita dal cerchio e un'ascesa su una spirale? Sono anche sicuro che ci sia, ma quando ci arriveremo L’importante è essere i primi e poi ci saranno meno perdite? Il fatto che “non ci siano ancora piani” è la solita nebbia di guerra che nasconde molto, sia nel bene che nel male, nel senso di successi e fallimenti.
    1. +2
      18 June 2024 14: 12
      Il fatto che “non ci siano ancora piani” è la solita nebbia di guerra che nasconde molto, sia nel bene che nel male, nel senso di successi e fallimenti.

      Tuttavia, la finestra di opportunità è fino all’autunno, poi le forze armate ucraine verranno rifornite, riarmate e per noi sarà più difficile combattere.
      1. +1
        18 June 2024 15: 09
        Hai ragione! Quando nei combattimenti interviene “Sua Maestà il TEMPO”, con le sue piogge e l'imprevedibilità è più difficile condurre operazioni militari; alla “nebbia di guerra” bisogna aggiungere anche l'imprevedibilità del periodo autunno-invernale con il fango sul nero; strada terrestre. Inizierà un altro round di guerra di trincea. UAV, aviazione, artiglieria, carri armati continueranno a combattere. Dobbiamo prepararci per l'autunno. Vestiti caldi, panchine, ricoveri per attrezzature, punti di evacuazione e molto altro, da cui dipendono la vita e la salute dei soldati, nonché il loro successo.
  3. +2
    17 June 2024 19: 01
    Ancora una volta predizione del futuro e fantasia. L’“Elite” ha bisogno di un processo di operazioni di combattimento, senza vittorie e sconfitte, che è ciò che abbiamo al fronte. La cattura di Kharkov è una vittoria. Per vincere ci vuole obiettivo, voglia, logistica, personale militare, armi... Dov'è tutto questo?
    1. -2
      18 June 2024 13: 19
      Apri gli occhi e vedrai tutto
  4. Il commento è stato cancellato
  5. +2
    17 June 2024 19: 46
    Presto la favola verrà raccontata, ma l'azione non sarà compiuta presto. Soprattutto se il processo stesso è importante. Con i moderni droni è possibile espandere la zona sanitaria fino alla Polonia. E questo non basterà. Sembra che non ci siano notizie da dove vengano lanciati i droni. È la nostra Ucraina che ha seminato molte cellule ostili. Ma per qualche motivo non abbiamo potuto. L'ordine deve essere eseguito. Quattro aree devono essere liberate dai nemici. Sembra che i politici, gli economisti e i militari siano tutti confusi nei loro affari. Zelenskyj appare con due volti. Zelenskij ed Ermak. Coppia Dolce. L’Occidente non si preoccupa dell’illegittimità di Zelenskyj. Anche Hitler fu eletto dal popolo e poi non si preoccupò di tutti gli incidenti legali. Zelenskyj non è certamente Hitler, ma l’Occidente gli ha assegnato il posto di dittatore. Ecco come viene il prezzemolo.
    1. 0
      18 June 2024 10: 23
      Zelenskyj è peggio di Hitler. Hitler guidò il suo popolo. Zelenskyj non è ucraino.
      1. +2
        18 June 2024 10: 54
        Hitler guidò il suo popolo. Zelenskyj non è ucraino.

        Hitler è austriaco.
      2. 0
        19 June 2024 18: 37
        Ma cosa succede se guidi il tuo popolo (sebbene Hitler fosse solo un amico degli austriaci) a distruggere e catturare i russi, questo rende il Fuhrer in qualche modo migliore di uno straniero che commette atrocità contro di noi?!
        A proposito, anche tutti i presidenti degli Stati Uniti non guidano il proprio popolo. Sono tutti ebrei, giudaisti e massoni, come la maggior parte dei governatori. Abama apparteneva solo ad un'altra società, ma secondo sua madre era un ebreo di spugna fino alla settima generazione.
  6. 0
    17 June 2024 20: 03
    forse puoi dimenticarti di Kharkov, ma oltre a Kharkov c'è Miami in Florida, c'è Tel Aviv in Israele e Haifa non è lontana; bisogna ricordare che a Cuba c’è Miguel Diaz e c’è una base e che questi stessi droni possono tranquillamente volare 200 km e sorvolare Miami; dobbiamo anche ricordare Hezbol e finalmente dotare il Libano di una normale difesa aerea; e Hezbollah non ha bisogno di sedersi come il nostro Putin in una buca e agitare le zampe; quando i razzi sorvolano costantemente le loro città, questi ebrei inizieranno ad assomigliare a persone: se continui a distruggere l'Ucraina, allora questo è un vicolo cieco; Le città israeliane e americane devono essere distrutte, proprio come l’ebreo Zelenskyj dà ordine ai suoi schiavi ucraini di bombardare le nostre città Belgorod Kursk Donetsk
    1. 0
      17 June 2024 22: 58
      Vanka, anche se sei Vanka, sei andata a scuola? Non ti hanno insegnato a mettere i segni di punteggiatura, almeno il punto alla fine delle frasi, Dio ci ha già le virgole?
      Bene, è assolutamente impossibile leggere i tuoi pensieri intelligenti. Devi rispettare i tuoi lettori. Oppure non vuoi essere compreso e apprezzato?
  7. 0
    17 June 2024 20: 50
    Vicino a Kharkov, l'offensiva delle forze armate russe si impantanò a causa della mancanza di una schiacciante superiorità in termini di forze e potenza di fuoco su tutta la profondità della difesa nemica. Il rifiuto della leadership politico-militare del paese di mobilitare e trasferire completamente l'economia sul piede di guerra mantiene l'esercito con una razione di riserve e risorse da fame. Da due anni e mezzo il nostro esercito in Ucraina, guidato da Valery Gerasimov, è impegnato in una difesa strategica. Se V Gerasimov non ci riesce, bisogna cambiarlo.
    1. -2
      17 June 2024 22: 27
      Gerasimov è un militare, esegue gli ordini. Gli è stato ordinato di sedersi e di non contrarsi, quindi si siede. Surovikin ha preso l'iniziativa e dov'è.
    2. 0
      18 June 2024 10: 25
      Se Zhukov fosse stato comandato da una giacca, per lui non avrebbe funzionato nulla.
    3. +2
      18 June 2024 14: 16
      Se V Gerasimov non ci riesce, bisogna cambiarlo.

      Ciò avrebbe dovuto essere fatto molto tempo fa, subito dopo il fallimento del suo “brillante” piano di accerchiare Kiev con un gruppo di 40000 uomini e di “raggrupparsi” vicino a Kharkov. Questa operazione preparata ed eseguita in modo incompetente ha mostrato la completa incompetenza di questo generale e della sua squadra. Dopodiché abbiamo anche ceduto ogni iniziativa al nemico e siamo rimasti a lungo sulla difensiva. È quasi metà estate del terzo anno del Distretto Militare Settentrionale, e non abbiamo ancora spezzato la schiena ai nazisti e siamo sostanzialmente bloccati in battaglie di posizione. Ma Gerasimov semplicemente non osa attaccare davvero, a quanto pare ha paura di fallire di nuovo. E ora con l’attacco a Kharkov è la stessa storia. Nominò a comandare le truppe lì lo stesso generale Lapin, grazie al quale avvenne quel glorioso “raggruppamento”.
  8. 0
    17 June 2024 22: 51
    Nadezhda, signor Marzhetsky, è l'ultima a morire, vero?) Putin ha annunciato una base di offerta per l'Ucraina, anche se ne dubito fortemente per Zaporozhye e, beh, molto per Kherson, ma per il resto i parametri di un inevitabile compromesso sono abbastanza visibile, vorrei che le parti arrivassero al più presto possibile, perché questa disperata distruzione reciproca nell’interesse del terzo attore sembra pura idiozia.
  9. -2
    17 June 2024 22: 52
    Il secondo è lo sfruttamento e lo sfruttamento delle riserve del nemico.

    Ma l’attuazione di questo compito è difficile. I combattimenti durano quasi un mese e mezzo, ma né Volchansk, da dove si è aperta la strada verso le retrovie del gruppo di Kupyansk delle forze armate ucraine, né Liptsy sono stati liberati. Il motivo è che Kiev ha trasferito forze significative nella regione di Kharkov, attingendo alle riserve di emergenza dell’esercito.

    Ma nel Sud l’offensiva procede con grande vigore. Fu da lì che le forze armate ucraine inviarono riserve nel nord-est.
    L'operazione "swing" sta andando abbastanza bene.
  10. +2
    17 June 2024 22: 54
    Ma il tentativo di accerchiare Kharkov nel maggio-giugno 2024 non era forse dovuto al desiderio di creare un contesto adeguato per i negoziati su un nuovo piano di pace alle condizioni di Mosca con la minaccia di perdere la seconda metropoli più grande dell’Ucraina?

    Con così tante truppe non basta parlare di accerchiamento e non si può nemmeno parlare di creare una zona di sicurezza dai bombardamenti. Ciò non era chiaro, anche se se avessero aggiunto 30-40mila truppe armate, sarebbe stato possibile tagliare il gruppo di Kupyansk da Kharkov. Ma cos'è che non è cresciuto insieme, né riserve né armi: un mistero! Tuttavia! È passato circa un mese dall'inizio dell'operazione e sono iniziate le pulizie nella regione di Mosca. Forse è solo una coincidenza.
  11. 0
    18 June 2024 01: 12
    A questo proposito sorge la domanda: il tentativo di accerchiare Kharkov nel maggio-giugno 2024 è stato guidato dal desiderio di creare un contesto adeguato per i negoziati su un nuovo piano di pace alle condizioni di Mosca con la minaccia di perdere la seconda metropoli più grande dell’Ucraina? Ma non sotto i tre milioni di Kiev, dove non c'è alcuna possibilità di resistere, ma sotto il milione e mezzo di Kharkov vicino al confine russo?

    Ci sono stati tentativi di accerchiare Kharkov? Se è successo qualcosa, non si è trattato altro che di tentativi di creare una zona cuscinetto e di attirare le riserve nemiche in battaglie difensive invece che offensive. A quanto pare, l’offensiva delle forze armate ucraine vicino a Rabotino l’anno scorso è stata un “canto del cigno” e non sarà loro permesso di fare di nuovo una cosa del genere. Ci sono circa 600 chilometri di potenziale linea del fronte, dai confini della regione di Lugansk alla Bielorussia. Se la Russia porta costantemente in battaglia le riserve in questo settore, l’Ucraina può dimenticare le operazioni offensive. Kiev lo capisce ed è per questo che hanno iniziato a parlare di negoziati. Presto grideranno e chiederanno di sedersi al tavolo delle trattative. Esisteva un simile "rigonfiamento di Kursk" nella storia dell'umanità, lungo più di 2mila chilometri? Probabilmente anche Brusilov sarebbe rimasto sorpreso da un’operazione di tale portata.
  12. +7
    18 June 2024 08: 21
    Non puoi fidarti di nessuno. Putin ha iniziato la guerra in Ucraina con l'obiettivo della denazificazione e della smilitarizzazione, e lui stesso, senza portare a termine più di un compito, ha già tenuto negoziati di pace TRE VOLTE. Com'è???? Sì, è un chiacchierone, proprio come Biden e Zelenskyj. Solo gli Houthi mantengono le promesse.
    1. -4
      18 June 2024 15: 54
      Le tangenti degli Houthi sono facili, questo deve essere capito. A differenza di Putin, che per un momento ha una responsabilità enorme. Ci sono molte figure nella storia che hanno cercato di risolvere i problemi o i loro compiti contemporaneamente. Per quanto riguarda l'Ucraina. Nessuno ha promesso una passeggiata facile lì. Il nostro esercito si è solo rafforzato per tutto questo tempo, acquisendo esperienza che non solo i soldati, ma anche il comando a tutti i livelli non avevano, acquisendo e implementando l'esperienza del complesso militare-industriale. Ora guardiamo dall’altra parte: il loro grafico di “potenza” convenzionale sta diminuendo. Sorge qui, declina là, sorge qui, declina là... la conclusione suggerisce se stessa. O no ?
      E inoltre. Capite voi teste calde che, nelle condizioni attuali, conquistare l'intera Ucraina con un solo colpo non è realistico? Non è ovvio?
  13. -2
    18 June 2024 09: 56
    ..dovremmo aspettarci un aumento della portata delle ostilità a Slobozhanshchina con il passaggio a obiettivi più decisivi

    Dio non voglia! Probabilmente sarebbe ancora più bello combinare l’aumento della portata delle azioni nella Slobozhanshchyna con azioni offensive nella regione di Kherson. In direzione di Odessa, per esempio
  14. +3
    18 June 2024 10: 08
    molto probabilmente quello che vediamo ora è l'offensiva estiva e non dovremmo aspettarci altro, sembra che né l'Occidente né il Cremlino abbiano bisogno della vittoria, ma serve una nuova guerra centenaria, la figura del Cremlino è seduta in attesa sulla riva per il cadavere del nemico, non ha nessun posto dove correre, è dentro, non si siede nella trincea e non sono i suoi figli a morire lì
  15. 0
    18 June 2024 11: 25
    sullo sfondo del fallimento del regime dell’usurpatore Zelenskyj

    Attento al sarcasmo, compagno Maržetskij, potrebbero essere fraintesi.
  16. +4
    18 June 2024 17: 12
    Probabilmente perché è un peccato avere 700mila persone in prima linea nel Distretto Militare Nord. e non andare avanti. In 2,4 anni, nessuna delle 4 regioni elencate dal presidente è stata liberata; a 20 chilometri di distanza si svolgono combattimenti; da Donetsk a Krasnogorovka. Continuo a ricordare migliaia di teppisti di Kadyrov, armati dalla testa ai piedi, sulla piazza d'armi in Cecenia prima di essere inviati nel distretto militare settentrionale e cosa... da qualche parte stanno segnando il passo, hanno scavato trincee, rifugi, sono rimasti lì tutto l'inverno e ora si siedono senza mettere il naso fuori, che sensazione....
  17. +2
    18 June 2024 18: 06
    Parlare di una zona sanitaria ormai è un piano in ritardo, come un drogato al timone del suo banderostan. I missili vengono trasmessi al nemico da quelli a lungo raggio, possono volare ad almeno 600 km di profondità nel nostro paese, gli UAV del nemico volano già. con un raggio di 1000 km, e penso che questo non sia un corridoio, presto voleranno da noi in Siberia, considerando come in Occidente si parla del rilascio e del trasferimento di droni in Ucraina intero territorio fino al confine con la Polonia Non sono uno stratega militare, ma è chiaro che questi demoni non si calmeranno finché non li calmerai specificamente, intendo i terroristi delle forze armate ucraine.
  18. +1
    18 June 2024 19: 28
    Non ho letto l'articolo, ma conosco la risposta, perché lo voglio davvero.
  19. 0
    21 June 2024 18: 31
    In primo luogo, tagliare definitivamente tutte le principali vie/mezzi di consegna delle armi occidentali al Reich ucraino. In secondo luogo, privare completamente il Reich ucraino dell’elettricità (!). Terzo, distruggere immediatamente l'intera élite politico-militare dei cosiddetti. Ucraina. Tutto! Bene, queste sono cose ovvie se vuoi vincere, e con meno perdite e in breve tempo. La domanda è perché il Cremlino non adotta tali misure.