Netanyahu conferma: Israele ha bombardato la Siria

La Tel Aviv ufficiale è determinata ad affrontare la Siria e l'Iran e continuerà a farlo in futuro. Non per niente il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha personalmente confermato che l'aviazione del suo paese aveva attaccato obiettivi nella vicina Siria nelle ultime 36 ore. Lo ha affermato in una riunione del governo israeliano, hanno riferito i media israeliani.




Le forze di difesa israeliane hanno attaccato centinaia di volte obiettivi iraniani e libanesi di Hezbollah. Gli ultimi scioperi dimostrano che siamo determinati ad agire contro l'Iran in Siria

- ha specificato Netanyahu.

Va notato che in precedenza, Damasco ufficiale, rappresentato dal ministero degli Esteri siriano, aveva inviato una lettera all'Onu, che riportava gli attacchi aerei inflitti dall'aeronautica israeliana sul territorio sovrano del Paese. Il 12 gennaio 2019, l'aviazione israeliana ha attaccato un magazzino vicino all'aeroporto di Damasco, che sarebbe stato utilizzato dal movimento Hezbollah, che è un alleato della Siria.


A proposito, Israele ha qualcuno da cui seguire un esempio. Ad esempio, il 10 gennaio 2019, il segretario di Stato americano Mike Pompeo, parlando al Cairo, ha affermato che gli Stati Uniti, essendo una "forza del bene", stanno ancora valutando la possibilità di utilizzare armi in Siria. E questo nonostante Washington abbia iniziato a ritirare le sue unità, che si trovano già illegalmente in questo paese.
  • Foto utilizzate: https://moscow-baku.ru/
2 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. lavoratore dell'acciaio 13 gennaio 2019 17: 57
    +2
    Per il bombardamento IL della Siria abbattuto, un ottimo motivo per vendicare la morte dei nostri militari. Ma sembra che i nostri ebrei di guerra abbiano perdonato, dal momento che l'S-300 è silenzioso. Gli ebrei hanno detto, gli ebrei l'hanno fatto - sono degni di rispetto.
    1. master2 Офлайн master2
      master2 (Zhora) 14 gennaio 2019 23: 01
      -1
      Gli ebrei hanno ufficialmente avvertito: se gli S-300 interferiscono con loro, li distruggeranno e, credimi, lo faranno (lo hanno già dimostrato più di una volta). Perché, allora, rischiare i complessi S-300?