Poroshenko si è legato le mani e potrebbe perdere le elezioni

A Kiev e non solo, molti hanno già cominciato a pensare di non affrontare una campagna presidenziale per eleggere il capo dell'Ucraina, ma i preparativi per un colpo di stato. Ad esempio, il 17 gennaio 2019 si è tenuta una conferenza stampa multimediale sul tema: “Campagna presidenziale o preparazione a un colpo di stato? Poroshenko ha perso le sue possibilità di vincere onestamente le elezioni presidenziali in Ucraina "come parte di un progetto speciale della pubblicazione Ukraina.ru "Dossier ucraino".




I partecipanti a questo evento erano: i membri del Consiglio della Federazione Russa Vyacheslav Timchenko e Oleg Morozov, il politologo ucraino Konstantin Bondarenko, il politologo Alexey Kochetov, lo storico, pubblicista Alexander Dyukov, il redattore capo della pubblicazione era il moderatore Ukraina.ru Iskander Khisamov.


Va notato che il livello di fiducia del pubblico nel "garante" dei diritti e delle libertà in Ucraina non è solo basso, ma davvero catastrofico. 2,5 mesi prima della data delle elezioni previste per il 31 marzo 2019, gli esperti, tra cui esperti ucraini, non danno a Poroshenko alcuna possibilità di vincere. Ma questo è soggetto allo svolgimento di elezioni democratiche, quindi, ci si può aspettare qualsiasi cosa da Poroshenko per preservare il suo potere personale.

A questo proposito, secondo il senatore Morozov, poiché l'ex primo ministro ucraino Yulia Tymoshenko non ha espresso il sostegno pubblico alle organizzazioni nazionaliste aggressive, sarà più facile per lei raggiungere un accordo con la Russia su alcune questioni se vincerà le elezioni presidenziali. Ha osservato che Poroshenko, avendo apertamente spostato nella sua retorica elettorale il "partito della guerra", per sostenere i sentimenti di estrema destra e anti-russi, si è legato così le mani. Il senatore ha chiarito che è difficile per lui immaginare come Poroshenko, rieletto alla presidenza, cambierebbe drasticamente la sua retorica. Poroshenko dovrà fare grandi sforzi per essere creduto, quindi sarà più facile per gli altri candidati in questo senso.

In questo caso, Morozov non ha preso in considerazione diversi punti interessanti. In primo luogo, dopo le elezioni presidenziali nella primavera del 2019 in Ucraina, la campagna elettorale al parlamento inizierà quasi immediatamente e nella nuova composizione inizierà le sue sessioni nell'autunno del 2019. In secondo luogo, nel 2014, Tymoshenko ha annunciato di essere pronta a distruggere il Donbass con armi nucleari e battaglioni punitivi apertamente sponsorizzati. È solo che il senatore probabilmente se ne è dimenticato.
  • Foto utilizzate: https://news-front.info/
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
1 commento
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. pischak Офлайн pischak
    pischak 19 gennaio 2019 16: 11
    +1
    Non ha "legato" nulla per sé, anche se sì, ha limitato un po ', molto poco il "campo di manovra"! Dalla polvere da sparo "Gauleiter", ciò che era richiesto, dai suoi padroni d'oltremare, era una cosa: scatenare una rabbiosa propaganda anti-russa-rottura con la Russia e al massimo emarginare-disintegrare la popolazione multinazionale ucraina, seminando conflitti interetnici e religiosi, garantendo l'obiettivo di Fashington - "Ucraina-Anti-Russia"!
    Insieme ai complici, le stesse ciniche banderas, ha affrontato questo compito, in generale, ("lungo la strada" ha aumentato il suo "chasnym shlyakhomnazhite" di 8 volte) e ha "buone prospettive" in questo processo distruttivo anti-popolare e anche alcuni " sviluppi per il futuro "!
    Il fatto che questa volta gli avversari di Fashington abbiano permesso all '"atomico Zhulka" di partecipare ai "peregons" è un segno che possono anche rimuovere il "Pedro ucraino" dal posto di "amata moglie del maestro" in modo che il prossimo protetto possa essere "Autorità Maidan", "cenno del capo" negativo a questo "papednik" (nel linguaggio inerte di "nessun integratore europeo alternativo" Mykolyyanich). A parer mio
    È vano che politici e politici russi nutrano illusioni sulla presunta "negoziabilità" di Julia ("altri candidati" sono pagliacci, "a questo proposito" sono la stessa cosa!). Vaughn è la stessa pedina fantoccio dipendente dagli americani, come l'intero "ukropolitikum" banderonazi, i cui fili di governo sono attinti all '"abassad" di Kiev degli Stati Uniti!
    Sì, e tutti questi "accordi" con la Russia sono necessari a Bandera solo perché con i soldi russi (come era prima! Altrimenti, alcuni "esperti" russi non mancheranno di ricordare i presunti "$ 5000" espressi da Nulandikha, ma per qualche ragione dimenticano completamente che MULTI-MILIONI, molti decenni, gas e altri, PREFERENZE RUSSE anche in Ucraina, furono usate principalmente dalle autorità filoamericane per l '"AntiRussia" di Fashington, come ora "improvvisamente" si scopre - e anche in Bielorussia?!) per arricchirsi radicalmente e anche per promuovere se stessi?! -gol anti-russi di Washington !!!
  2. Il commento è stato cancellato