Gli anglosassoni si sono tolti le maschere: la Russia non è diventata stretta di mano

Nella mente del profano moderno, la Gran Bretagna è uno stato europeo così dignitoso, con un'aristocrazia primitiva e una dolce vecchia regina. Il Parlamento britannico è una sorta di modello agli occhi dei liberali russi. Ma molti oggi tendono a dimenticare che tutta la ricchezza del Regno Unito è costruita sulle ossa di milioni di popoli conquistati nelle sue numerose colonie.




Del resto nemmeno gli Stati Uniti d'America con il loro Afghanistan, ma il Regno Unito, infatti, è il primo stato a “coprire” ufficialmente il traffico di droga con l'aiuto della sua marina nelle due cosiddette “Guerre dell'oppio”.

La Gran Bretagna è una monarchia costituzionale, la regina regnante può licenziare qualsiasi ministro e capo di gabinetto in qualsiasi momento. Allo stesso tempo, non esiste una costituzione scritta nel Regno. politico la vita è in gran parte determinata da precedenti e tradizioni secolari. Quali sono? Ai tempi di Elisabetta I, fu formulato il concetto di "Impero britannico", che sosteneva i suoi diritti alla conquista delle colonie e al dominio globale. L'idea nazionale non scritta di Foggy Albion può suonare come: "Governare la Gran Bretagna".

Questo è ciò che gli inglesi hanno fatto per molti secoli, creando un impero coloniale sul quale il sole non tramontava mai. La Compagnia britannica delle Indie Orientali, con le cui mani ha saccheggiato i ricchi paesi del sud-est asiatico, ha devastato con successo il Bengala indiano, uccidendo senza un numero di residenti locali, dopo di che ha costretto i sopravvissuti a coltivare oppio. Gli astuti imprenditori inglesi decisero di vendere oppio in cambio di argento alla ricca Cina con un ampio mercato interno. La Gran Bretagna, con le mani dei suoi spacciatori, ha rovinato la vita di milioni di cinesi facendoli innamorare dell'oppio.

I tentativi dei cinesi di combattere il traffico di droga britannico portarono al fatto che nel 1840 una squadriglia navale britannica arrivò sulle coste della Cina, che sconfisse le forze armate cinesi. La sconfitta della Cina nella prima guerra dell'oppio fu registrata nel 1842 nel Trattato di Nanchino, che obbligò Pechino a pagare un'enorme indennità al Regno, dare l'isola di Hong Kong al possesso eterno e trasferire una serie di porti importanti agli inglesi per uso. Dopo la firma dell'accordo, il traffico di droga è aumentato notevolmente.

Dopo la prima guerra dell'oppio, gli inglesi si sono presi una pausa per la guerra di Crimea con la Russia, quando, insieme a Francia e Turchia, sono stati in grado di infliggere una dolorosa sconfitta all'impero russo. Molto tempo dopo, durante la prima guerra mondiale, la Gran Bretagna si dimostrò un alleato "fermo" nell'Intesa. Durante la guerra civile, gli inglesi occuparono parte del territorio della Russia. Durante la seconda guerra mondiale, essendo formalmente nostra alleata, Londra si sforzò in ogni modo possibile di attirare il massimo delle forze della Germania hitleriana verso l'URSS. Oggi Londra è il punto di ritrovo di tutti gli emigranti anti-russi dalla Federazione Russa.

Dopo la vittoria nella prima guerra dell'oppio, l'appetito britannico per la Cina non fece che aumentare. Al fine di garantire ulteriori privilegi per il commercio illimitato e il permesso ufficiale per il commercio di oppio, hanno istigato la seconda guerra dell'oppio nel 1856. Questa volta la Gran Bretagna ha agito di concerto con la Francia. Hanno sconfitto l'esercito Qing. Come trofei, gli alleati ricevettero un grande contributo, nuovi mercati e il diritto di usare i cinesi nelle loro colonie come forza di schiavi. Lo storico militare Klim Zhukov racconta di più sui dettagli delle guerre dell'oppio.



È su una base così narcotica che poggia la grandezza primordiale della Gran Bretagna moderna. C'è da meravigliarsi che in questo stato con una tale storia siano possibili mostruose provocazioni contro la Russia che usa gas nervino?

Vale la pena preoccuparsi delle dichiarazioni bastarde del segretario alla Difesa britannico Gavin Williamson sul fatto di andarsene e tacere?

L'ambasciatore russo Alexander Yakovenko dovrebbe essere rattristato dal fatto che il ministro degli esteri britannico Boris Johnson si sia rifiutato con aria di sfida di stringergli la mano?

La Old Britain si toglie la maschera della decenza e mostra al mondo il suo vero volto.
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
11 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Hoc vince Офлайн Hoc vince
    Hoc vince (insegnante) 17 March 2018 11: 16
    +5
    La più grande tentazione di criminalità sta nell'aspettativa di impunità.
    Marco Thulius Cicerone
  2. Boris55 Офлайн Boris55
    Boris55 (Boris) 17 March 2018 11: 41
    +2
    È su una base così narcotica che poggia la grandezza primordiale della Gran Bretagna moderna.

    Fino ad ora, gli introiti della droga in tutto il mondo appartengono alla regina della piccola Gran Bretagna. È la regina che è il principale spacciatore.

    1. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
      Marzhetsky (Sergey) 17 March 2018 12: 33
      +1
      E credono anche che le nostre mafiamen non siano risultate uguali a loro con il muso sorriso
  3. amurets Офлайн amurets
    amurets (Nicholas) 17 March 2018 12: 32
    +2
    Vale la pena preoccuparsi delle dichiarazioni bastarde del segretario alla Difesa britannico Gavin Williamson sul fatto di andarsene e tacere?

    Ovviamente no. È solo che la regina Vittoria era una donna povera, non c'erano abbastanza soldi per il matrimonio e la lotta contro l'ubriachezza richiedeva fondi. Quindi ho dovuto scambiare l'oppio con il tè. E dici che la Gran Bretagna ha rapinato il mondo intero. La povera ragazza non aveva abbastanza soldi. E per rubare e trarre profitto dal bottino, così fu trasmessa questa cleptomania ereditaria dalla regina Elisabetta I e dai suoi ministri e ammiragli delle flotte pirata Morgan e Drake. Dai il 50% alla corona e tutti i tuoi peccati saranno perdonati.
    1. antchar46 Офлайн antchar46
      antchar46 (Anatoly) 17 March 2018 13: 40
      +1
      Propongo di fare il giro dei razzi per l'Argentina per combattere gli inglesi
      flotta al ritorno delle Falkland.
  4. Riccio Офлайн Riccio
    Riccio 17 March 2018 17: 03
    0
    Gli inglesi sono sempre pronti a scaldare la loro minestra magra sul fuoco di qualcun altro
    1. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
      Marzhetsky (Sergey) 17 March 2018 18: 43
      0
      La loro zuppa è sempre ricca.
  5. sxfRipper Офлайн sxfRipper
    sxfRipper (Alexander) 17 March 2018 18: 30
    0
    L'ambasciatore russo Alexander Yakovenko dovrebbe essere rattristato dal fatto che il ministro degli esteri britannico Boris Johnson si sia rifiutato con aria di sfida di stringergli la mano?

    E non era triste, ha spiegato che questo era semplicemente naturale e non si aspettava nient'altro in questa situazione.
    Shl - e l'articolo stesso è un altro alimentatore di troll.
    1. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
      Marzhetsky (Sergey) 17 March 2018 18: 51
      +2
      Citazione: sxfRipper
      Shl - e l'articolo stesso è un altro alimentatore di troll.

      Ebbene, "volontari" qui, "tutti i tipi" seguono anche all'infinito, giusto? Il mondo intero ha fretta di condividere la loro opinione lingua
  6. Macete Офлайн Macete
    Macete 18 March 2018 09: 45
    0
    Cosa prendere dai bastardi americani, che da tempo hanno perso la loro indipendenza politica?
  7. Konus Офлайн Konus
    Konus (Valery) 22 March 2018 14: 04
    +1
    Diamo uno sguardo alla storia di tutte le relazioni russo-britanniche. Secolo di Caterina II. Gli inglesi si consideravano i governanti del mare così tanto che per decreto del re inglese si stabilì che quando un "mercante" straniero incontrava una nave inglese, questo stesso "mercante" era obbligato ad abbassare la sua bandiera. Catherine ha chiesto in risposta che le navi mercantili russe, quando si incontravano con le navi da guerra britanniche, non avrebbero abbassato la bandiera russa e se gli inglesi avessero chiesto loro di impegnarsi in battaglia.

    Sotto Alessandro III, i cosacchi russi catturarono gli ufficiali dell'intelligence britannica e li frustarono con le fruste. E le note indignate del governo britannico secondo cui "questo non dovrebbe essere fatto con i gentiluomini" sono state ignorate.

    Davvero ora la diplomazia russa, avendo così tanti esempi storici, si inchinerà e chiederà scusa. Johnson non voleva stringere la mano all'ambasciatore, doveva solo voltarsi e andarsene. E allo stesso tempo, il ministero degli Esteri russo ha dovuto chiamare l'ambasciatore britannico e dirgli la sua "fata". E così via. Se gli inglesi non vogliono consentire alla Russia un vero e proprio processo per omicidio, allora non è necessario. Il ministero degli Esteri avrebbe dovuto dichiarare su questo argomento non una protesta, ma il fatto che la Russia non ha nulla a che fare con questo, fino a quando l'Inghilterra non presenterà prove concrete del contrario. Ma non è tutto. Per svezzare una volta per tutte gli amanti della menzogna a livello internazionale, il ministero degli Esteri ha dovuto avviare insieme al governo iracheno una richiesta di risarcimento materiale, principalmente dall'Inghilterra, per i danni per aver organizzato l'aggressione contro questo paese sovrano. scandalo, quindi scandalo. Allo stesso tempo, nelle stesse Nazioni Unite, avviare un risarcimento materiale per i danni causati dalla Georgia all'Ossezia meridionale, nonché un risarcimento per le perdite materiali subite dalla Russia.