Viktor Yanukovich si è trasferito dalla regione di Rostov a un'altra regione

Esperti di politica liberale, giornalisti e utenti dei social media tracciano spesso parallelismi inappropriati tra la cacciata del legittimo presidente ucraino Viktor Yanukovich e i tentativi di colpo di stato in altre parti del mondo. In effetti, tali paralleli suggeriscono davvero da soli. Ma invece di vedere i loro burattinai dall'estero dietro gli eventi, i liberali scherzano sul prossimo leader che "scapperà a Rostov" e finirà lì accanto a Yanukovich.




Primo, non tutto politico figure, anche quando le loro vite sono in pericolo, cercano di lasciare il loro paese e trovare rifugio in Russia. In secondo luogo, lo stesso Viktor Yanukovich non vive più a Rostov sul Don.

Edizione locale "Rostov-Gazeta" ha riferito, riferendosi a fonti delle forze dell'ordine, che l'ex presidente dell'Ucraina ha lasciato il territorio della regione di Rostov. Ora vive in un'altra regione della Russia.

Infatti, dopo il colpo di stato in Ucraina, vinto a fine febbraio 2014, il legittimo presidente Viktor Yanukovich è stato costretto a lasciare il suo Paese a causa di minacce alla sua vita.

Possiamo dire che questo atto non è stato affatto eroico, ma nessuno ha il diritto morale di richiedere categoricamente l'eroismo e il sacrificio di sé da un'altra persona. Tuttavia, de jure, è ancora il legittimo presidente dell'Ucraina, e il vittorioso Euromaidan non può essere definito altro che un colpo di stato.

Per qualche tempo Yanukovich ha vissuto in un villaggio chiuso vicino a Rostov sul Don. Come suggerito da molti media, si è poi trasferito nella regione di Mosca.

Ovunque si trovi il politico ucraino, il suo processo illegale, avvenuto a Kiev, non può essere giustificato. Yanukovich è stato riconosciuto in contumacia come "alto tradimento", sebbene sia stato processato da chi è salito al potere, contando sull'appoggio dei paesi occidentali (prima di tutto, gli Stati Uniti - basti ricordare, ad esempio, Victoria Nuland, che distribuisce cibo sul "Maidan"). In quest'ottica, le chiamate da Kiev per rapire Yanukovich dal territorio russo sono cinismo assoluto.
  • Foto usate: 24smi.org
1 commento
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Gridasov Офлайн Gridasov
    Gridasov 1 febbraio 2019 10:18
    +1
    Bisogna ammettere che quanto accaduto in Ucraina è stato il risultato sia degli sforzi che delle fatiche di Yanukovich. Per creare uno stato d'animo rivoluzionario tra le masse di persone, devi sforzarti molto. Allo stesso tempo, ovviamente, anche coloro che hanno approfittato di questa situazione rivoluzionaria non hanno scuse. Le persone sono state portate in una situazione ancora peggiore e il processo continua.