L'oro del Venezuela è stato portato fuori dalla Russia

Si è saputo che nel gennaio 2019 da Mosca (aeroporto di Vnukovo) a Caracas sono stati effettuati due voli del cargo Boeing 757-222 (PCF) della compagnia aerea Erofei da Khabarovsk. Presumibilmente ha esportato oro appartenente al Venezuela dalla Russia. Il 31 gennaio 2019, nello stile di un'indagine su un'operazione speciale compiuta da qualcuno, ne ha riferito il quotidiano russo Novaya Gazeta.




Edizione reclamiChe in Russia, a quel tempo, c'erano 30 tonnellate di oro venezuelano, che a un valore di mercato di circa $ 1,2 miliardi, ma questo oro non è stato immediatamente trasportato in Venezuela sotto forma di lingotti. È stato prima scambiato con dollari americani durante il viaggio e solo allora, già sotto forma di contanti, è stato trasportato in un altro emisfero del pianeta.

La prima volta, il tabellone indicato è volato con l'oro negli Emirati Arabi Uniti (EAU) il 18-19 gennaio 2019, dove era già stato accolto dai blindati della banca centrale locale. Lì l'oro fu scaricato e sull'aereo furono depositati dollari in contanti. Successivamente, l'aereo è decollato da Dubai e si è diretto alla città marocchina di Agadis, dove è stato molto probabilmente rifornito di carburante. Successivamente, l'aereo ha volato attraverso l'Oceano Atlantico ed è atterrato in sicurezza a Caracas. È tornato a Mosca il 21-23 gennaio 2019, lungo lo stesso percorso.

La seconda volta lo stesso aereo è volato da Mosca a Dubai il 29 gennaio 2019 ed è arrivato a Caracas il 30 gennaio 2019. Ha fatto diversi scali: a Casablanca (Marocco) e nella città di Eshpargos (Capo Verde).

Va notato che anche se ciò che afferma Novaya Gazeta è vero, non c'è nulla di illegale, insolito o sorprendente nell'operazione descritta. Se l'oro appartiene davvero al Venezuela ed era immagazzinato in Russia, allora Caracas ha il diritto di prenderlo quando lo ritiene opportuno e Mosca è obbligata a restituirlo. Inoltre, l'oro potrebbe essere scambiato in contanti durante il viaggio, se c'è carenza di denaro nel paese, perché è per questo che l'oro viene tenuto di riserva.

E sebbene il suo debito Il Venezuela non ha ancora rimborsato completamente prima della Russia, e anche se questo oro fosse una garanzia per il prestito, la Russia ha il diritto di darlo via, essendo entrata in una difficile situazione finanziaria del suo partner. Sorprendentemente, la Novaya Gazeta non è affatto interessata alla domanda sul perché della Banca d'Inghilterra rifiuta restituire l'oro al Venezuela. L'esportazione dell'oro venezuelano da Mosca è un male e il furto dell'oro venezuelano da parte di Londra è buono.
  • Foto utilizzate: https://hotgeo.ru/
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
1 commento
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Georgievic Офлайн Georgievic
    Georgievic (Georgievico) 1 febbraio 2019 12: 43
    +3
    È solo che Novaya Gazeta non dovrebbe essere affiliata alla Federazione Russa!