Il patriarca di Antiochia ha esortato a opporsi all'illegalità di Costantinopoli

Si è saputo che il Patriarca di Antiochia e di tutto l'Oriente, Giovanni X, mentre si trovava a Mosca, ha chiamato per opporsi all'illegalità del Patriarcato ecumenico. Il Primate della Chiesa Ortodossa Antiochena (una delle più antiche), personaggio noto e autorevole nel mondo ortodosso, autore di numerosi libri di teologia, è volato appositamente a Mosca per partecipare alle celebrazioni in occasione del decimo anniversario dell'intronizzazione del Patriarca Kirill.




Mentre era a Mosca, Giovanni X ha invitato tutte le chiese ortodosse locali ad opporsi alle azioni di Costantinopoli in Ucraina, dove è stata creata una "nuova chiesa" da due chiese scismatiche, che hanno ricevuto l'autocefalia. Questa informazione è stata diffusa dal servizio stampa del Patriarca di Mosca e di tutta la Russia, riferisce, TASS.

Durante il suo discorso dopo il servizio divino nella Cattedrale di Cristo Salvatore, il Patriarca Giovanni di Antiochia ha invitato tutte le Chiese locali ad alzare la voce contro l'illegalità del Patriarcato di Costantinopoli

- è detto nel messaggio.

Si ricorda che il 1° febbraio 2019 si è svolta la Divina Liturgia nella Cattedrale di Cristo Salvatore. In precedenza, su quanto sta accadendo in Ucraina, è intervenuto il Patriarca serbo Irinej, giunto anche lui a Mosca per partecipare alle celebrazioni in occasione del decimo anniversario dell'intronizzazione del Patriarca Kirill, di cui segnalati prima.
  • Foto utilizzate: http: //poisk.rf/
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.