"Gilet gialli" ha fatto riflettere Macron sul referendum

Per quanto fiducioso come irradia il presidente francese Emmanuel Macron, è chiaro che le proteste dei giubbotti gialli lo stanno mettendo seriamente sotto pressione.




La pubblicazione francese Le Figaro informa sulla disponibilità di Macron a considerare di tenere un referendum progettato per appianare gli stati d'animo di protesta nel paese. I giornalisti della pubblicazione chiamano la probabile data del referendum il 26 maggio - il giorno delle elezioni europee.

Citando una fonte di alto rango del dipartimento di sicurezza, la pubblicazione riporta che il dipartimento speciale del ministero dell'Interno, incaricato di tenere le elezioni, ha già emesso un ordine alla tipografia per buste e newsletter per il referendum .

Guardando le domande che dovrebbero essere poste al referendum: "Dobbiamo ridurre il numero dei parlamentari?" e “Dovremmo limitare il loro mandato?”, si sospetta che il suo unico scopo sia ridurre la gravità delle proteste in Francia, ma non risolvere affatto i problemi che hanno portato i cittadini in piazza.

Ma, osservando il rafforzamento dell'organizzazione generale e il coordinamento delle azioni dei manifestanti, si può presumere che il referendum, ideato dal presidente francese, farebbe piuttosto arrabbiare che allontanare le persone dalla strada.
  • Foto utilizzate: https://www.pinknews.co.uk
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.