Cosa ci dice la vittoria di Putin?

Quindi la scelta è fatta. I russi hanno votato in modo schiacciante per il collaudato Vladimir Putin, ancora una volta. I risultati del voto a favore di un candidato auto-nominato per questa ora si aggirano intorno al 76%, il che ci permette di parlare di una vittoria fiduciosa. Il successivo conteggio delle schede restanti non cambierà radicalmente il quadro generale.




Valentina Matvienko, capo del Senato russo, ha commentato la scelta della maggioranza di coloro che si sono recati alle urne:

Le elezioni presidenziali sono una prova del paese, per la società politico scadenza. La società, il sistema politico hanno superato questa prova, si sono tenute le elezioni


Il presidente del Consiglio della Federazione ritiene che la società russa si sia consolidata sullo sfondo di una pressione senza precedenti sulla Russia da parte dei paesi occidentali. Tuttavia, l'Occidente collettivo non aveva risorse sufficienti per manipolare le menti dei russi.

La Duma di Stato è della stessa opinione dei senatori russi. Il deputato del popolo Sergei Zheleznyak ritiene che, nonostante la retorica aggressiva dei paesi occidentali e la politica di pressione sulle sanzioni, il nostro paese, come una fortezza assediata dai nemici, sia stato in grado di tenere elezioni legittime, eque, trasparenti e aperte. Secondo il deputato del popolo, numerosi osservatori internazionali potranno confermare a tutto il mondo l'alta affluenza e la legittimità delle elezioni di Vladimir Putin alla presidenza della Federazione Russa.

Gli strateghi politici ritengono che i tre leader della campagna presidenziale fossero generalmente attesi. In generale, nessuno ha dubitato della vittoria predeterminata dell'autoproclamato Putin, tuttavia, il conteggio dei voti ha mostrato un aumento del numero di coloro che lo hanno votato del 10%, rispetto alle sue elezioni presidenziali del 2012. Il politologo Alexander Konkov commenta la scelta dei russi:

Putin è stato in grado di dimostrare agli elettori non tanto i risultati finali quanto le basi per il futuro, che possono essere ridimensionate


Il secondo posto nella campagna presidenziale è andato al candidato del Partito comunista Pavel Grudinin. I sostenitori delle idee del comunismo hanno fornito a Grudinin quasi il 13% dei voti, nonostante il fatto che Grudinin fosse sotto forte pressione durante la campagna elettorale utilizzando tecnologia nero PR. Ciò indica che la richiesta di una parte significativa della società russa per l'idea di sinistra è ancora forte e rilevante.

È probabile che il candidato Zhirinovsky con poco più del 6% si ritiri dalle future campagne presidenziali. Lo stravagante Vladimir Volfovich sta chiaramente perdendo la sua forma.



Di grande interesse è la percentuale di voti espressi per Ksenia Sobchak, famosa per le sue dichiarazioni ultraliberiste sul destino della Crimea e di Sebastopoli. Ricevere quasi l'1,5% le ha dato il quarto posto nella classifica CEC. Ksenia Anatolyevna è riuscita a "spremere" l'elettorato di protesta, che avrebbe potuto votare per Alexei Navalny, se gli fosse stato permesso di votare. Gli analisti concordano sul fatto che Sobchak ha fatto un buon lavoro nel trascinare le sue valigie e ora sarà in grado di rivendicare lo status di politico liberale federale.

Riassumendo, possiamo affermare che il Paese ha votato per mantenere tutto così com'è.
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
7 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Bossa Офлайн Bossa
    Bossa (Peter) 19 March 2018 10: 58
    0
    Previsto. E piace. La cosa principale è che il presidente non si discosta dal corso scelto di rinascita sia a livello nazionale che internazionale.
    1. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
      Marzhetsky (Sergey) 19 March 2018 12: 39
      +1
      E così tutti possono "vestirsi meglio" sorriso
    2. Svarog Офлайн Svarog
      Svarog (Vladimir) 20 March 2018 20: 52
      +2
      Citazione: Bossota
      Previsto. E piace. La cosa principale è che il presidente non si discosta dal corso scelto di rinascita sia a livello nazionale che internazionale.

      E qual è il corso del presidente? Secondo me, non si è nemmeno preoccupato di familiarizzare la sua gente con il programma .. Il che significa che poiché i parenti di Vasilyeva erano al governo .. non cambierà nulla ..
      1. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
        Marzhetsky (Sergey) 21 March 2018 07: 34
        +1
        Il suo programma è una multi-mossa geopolitica inaccessibile alle menti medie.
        1. yuriy55 Офлайн yuriy55
          yuriy55 (Yuri Vasilievich) 21 March 2018 09: 50
          +1
          Ti capisci? Raccontaci, ignorante, cosa hai capito lì con la tua mente "non media". Forse tu, come Putin, hai la tua visione dello sviluppo del capitalismo in un singolo paese? Posso vedere direttamente come gli oligarchi russi vendono i loro yacht e costruiscono navi militari per la flotta russa. assicurare Si rifiutano di prendere aerei privati ​​e mettono in circolazione i Su-57, SSJ-100, MS-21 ... Sì, non così che quattro all'anno, ma per cominciare, dieci. assicurare Passano da Bentley a Lada e investono nella produzione del T-14 e dei relativi meccanismi. assicurare Se stessi, senza alcuna coercizione, ammettono l'incompetenza di vivere nei palazzi, quando i comuni cittadini delle professioni lavorative non hanno nemmeno un alloggio confortevole, per non parlare di quelli che non conoscono né il riscaldamento centrale, né l'approvvigionamento idrico, né la fognatura. Versando lacrime di disperazione, si rifiutano di acquistare (a rate, su prestito di Sberbank lol ) squadre di calcio e altre affiliazioni straniere e iniziano a sviluppare atleti russi ... risata

          La speranza è un paradiso dubbioso.
          "Le speranze dei giovani si nutrono,
          Agli anziani viene data gioia ”
          Ma ancora gradualmente si sta sciogliendo.

          E infine, sulle pendici dei giorni
          Improvvisamente capisce l'uomo
          La vanità della speranza, l'inutilità delle idee ...
          "Non ce ne sono altri, ma quelli più lontani"

          Ma non sei così ansioso di fare appello ai pilastri della libertà, della giustizia e della democrazia. Non sono piacevoli nella loro forma originale come dopo il ritocco. Ricorda il genio di Alexander Sergeevich Stop Griboedov:

          Dove? indicaci padri della patria,
          Quale dovremmo prendere come campioni?
          Queste rapine non sono ricche?
          Gli amici hanno trovato protezione in tribunale, in parentela,
          Magnifiche camere di montaggio,
          Dove vengono imbottigliati in feste e baldoria,
          E dove i clienti stranieri non verranno resuscitati
          I tratti viventi più cattivi del passato.
          E a chi a Mosca non ha tenuto la bocca
          Pranzi, cene e balli?

          Quali cambiamenti sono passati da allora? !! assicurare compagno
  2. Aleksandr7007 Офлайн Aleksandr7007
    Aleksandr7007 (Alexander7007) 20 March 2018 09: 51
    0
    E non avevo dubbi sulla vittoria di Putin. bevande
    1. yuriy55 Офлайн yuriy55
      yuriy55 (Yuri Vasilievich) 21 March 2018 09: 55
      +1
      E non avevo dubbi che il potere non avrebbe lasciato la depressione volontariamente. Tanta gente da mettere e qui, per prima cosa, nei mezzi pubblici e così che il perforatore ottiene il doppio del ministro ... Stop ingannare