Steal Salyut-7: gli americani potrebbero rubare la nostra stazione?

Alla fine degli anni '70, mentre la prima parte di "Star Wars" veniva proiettata nei cinema americani, le vere "Guerre Stellari" si stavano svolgendo nello spazio più vicino. Anche allora, la leadership degli Stati Uniti ha capito chiaramente che chiunque possieda lo spazio possiederà il mondo.


All'inizio del 1982, l'industria spaziale sovietica creò una stazione orbitale di nuova generazione. Ha ricevuto il nome "Salyut-7". Il suo riempimento interno era in linea con l'ultima parola attrezzatura... La stazione, grazie alle più recenti apparecchiature fotografiche e video, potrebbe condurre missioni di ricognizione sul territorio nemico.

Avendo accettato diverse spedizioni, all'inizio del 1985 si verificò un'emergenza nella stazione. Salyut-7 smette di rispondere ai comandi da terra, la telemetria scompare. È impossibile "far rivivere" la stazione per diverse settimane. C'è silenzio nel Mission Control Center. Se la stazione non viene lanciata presto, si trasformerà in detriti spaziali.

Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.