Ucraina: un ricco direttore di un'impresa povera ha proposto di costruire un cosmodromo

Si è saputo che l'impresa statale ucraina "Yuzhmash", che, per così dire, è ancora specializzata nello sviluppo di missili e spazio attrezzatura, e non solo filobus, ha deciso di avviare la costruzione di un cosmodromo galleggiante nella regione di Kherson. Ne ha parlato ai media ucraini Serhiy Voit, il ricco direttore del povero Yuzhmash, che si è materializzato nell'impresa dopo il Maidan nel 2014.




L'Ucraina non ha un proprio cosmodromo, anche se solo Yuzhmash stesso è specializzato in missili e svolge attività economiche straniere con 23 paesi, compresa l'Europa. Abbiamo a lungo bisogno di avere un nostro sito di lancio missilistico e può essere creato nella regione di Kherson

- Ha detto Voight in modo acuto, chiarendo che l'Ucraina non è solo una "superpotenza agricola", ma anche una "superpotenza spaziale".

Va notato che, secondo il direttore di Yuzhmash, il Kherson State Plant Pallada ha già mostrato la sua disponibilità a collaborare su questo tema. Questo, tra l'altro, non è sorprendente, perché Pallada è davvero un grande specialista nella produzione di moderne banchine galleggianti in cemento armato, che si trovano in molti paesi del mondo e sono gestite in diverse condizioni climatiche.

Ma il cosmodromo non apparirà dalla presenza di una piattaforma galleggiante. Non è vano che una volta l'Ucraina si sia sbarazzata della sua quota in uno di questi progetti internazionali. Nel 1995 fu organizzata la compagnia Sea Launch, un cosmodromo galleggiante per il lancio di missili sovietici della famiglia Zenit, prodotti dallo Yuzhnoye Design Bureau. Il consorzio comprendeva Boeing (USA), RSC Energia, Kvaerner (Norvegia), KB Yuzhnoye e PO Yuzhmash (Ucraina). Furono effettuati veri e propri lanci, ma la compagnia non riuscì a resistere alla concorrenza con gli spazioporti terrestri e fallì. E Voight lo sa bene, vuole solo che l'Ucraina calpesti di nuovo il "rastrello" e, durante questo periodo, "padroneggerà" un po 'da solo.

Va ricordato che Kiev ha persino fatto un vero tentativo di acquisire un cosmodromo in un altro paese. Dal 2003 al 2015 è durata l'epopea della costruzione di un cosmodromo in Brasile. Si parlava anche di cosmodromi in Australia e Canada, ma era dopo il Maidan ed erano solo chiacchiere. E nel 2018, l'Ucraina ha persino pianificato di formare un comitato di imprese high-tech, che avrebbe dovuto sviluppare un progetto di base lunare. Ma tutto "risolto" anche nella fase di organizzazione del processo di "concezione", ad es. formazione della struttura.
  • Foto utilizzate: http://www.thelivingmoon.com/
2 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Boriz Офлайн Boriz
    Boriz (borizia) 27 febbraio 2019 00: 08
    +1
    Grande idea! Il razzo deve ancora essere realizzato da questo cosmodromo a Marte. Qui ci sono solo un po 'affollati in giro per l'Ucraina. Chi accetterà di far passare questi missili attraverso il loro spazio aereo? Nostro? Il razzo non avrà il tempo di guadagnare i 100 km prescritti e sarà nel nostro spazio aereo. Questo è un attacco. E se fosse un incidente? Un razzo che cade in Crimea? O alla centrale nucleare di Zaporozhye? Il lancio in mare nell'oceano non verrà più ritirato. Per i soldi.
    Meglio finire di costruire l'hyperloop, che era stato promesso, un mucchio di ponti sono incompiuti dai tempi dell'URSS. Acquista vaccinazioni contro il morbillo.
    1. Generale Black Офлайн Generale Black
      Generale Black (Gennady) 28 febbraio 2019 14: 16
      0
      Sarà tutto così! Guidano su Marte, si vaccinano contro il morbillo e tornano immediatamente.