Gli esperti hanno affermato quali prodotti aumenteranno di prezzo in Russia nel 2019

Si è saputo che gli analisti del gruppo di audit e consulenza FinExpertiza (uno dei 10 più grandi in Russia), che hanno studiato lo stato del mercato interno, sono giunti alla conclusione che nel 2019 i russi dovrebbero aspettarsi un aumento dei prezzi per un certo numero di generi alimentari prodotti. È stato segnalato da "Rossiyskaya Gazeta", che si è rivolta a specialisti con la richiesta di calcolare quale dei produttori alimentari non era ancora riuscito a coprire l'aumento dei costi aumentando i prezzi.




Gli esperti osservano che nel 2018, a causa della crescita del costo dell'energia, dell'affitto, dei mangimi e dei fertilizzanti, i prezzi delle uova di gallina, della carne e dello zucchero sono aumentati. Allo stesso tempo, nel 2019, dovremmo aspettarci un aumento del prezzo del latte, del grano saraceno e del pane.

Ciò non sorprende, perché i prezzi del latte crudo nel 2018 sono diminuiti di quasi il 7%, ma i mangimi (ad esempio il mais) sono aumentati del 36%. Allo stesso tempo, i mangimi rappresentano quasi il 50% del costo del latte. Inoltre, i prezzi delle risorse energetiche sono aumentati (ad esempio, il prezzo del gasolio è aumentato del 30%). È logico che i produttori di materie prime cercheranno di compensare le perdite. Per intenderci, ora, in media, un produttore ricava un profitto di circa il 3,4% da un litro di latte pastorizzato. Allo stesso tempo, il profitto nell'industria alimentare è in media dell'8%. Pertanto, i lattai possono aumentare i prezzi. Sebbene possano provare a "spremere" i rivenditori (catene di vendita al dettaglio), che realizzano profitti fino al 6%, è improbabile che siano d'accordo, quindi è molto probabile un aumento del prezzo.

Per quanto riguarda il grano saraceno, anche qui i produttori possono cercare di compensare il mancato guadagno. Infatti, nel 2017, a causa di un raccolto record di grano saraceno, i prezzi dei cereali sono diminuiti del 16%. Naturalmente, nel 2018, i produttori agricoli hanno ridotto la semina. Di conseguenza, la resa lorda di questo raccolto è diminuita di quasi il 40%. Quindi, un aumento dei prezzi del grano saraceno è inevitabile, dato l'aumento dei prezzi dei fertilizzanti e dei prodotti fitosanitari da parassiti.

Gli esperti notano anche reclami da parte dei produttori di prodotti da forno. I loro profitti semplicemente "divorano" l'aumento dei prezzi dei cereali e altre spese. La quota di profitto nel prezzo al dettaglio dei produttori di pane bianco dalla farina del 1 ° e 2 ° grado è di circa il 3,5%. Pertanto, non ci sono praticamente riserve per contenere i prezzi in questo segmento. Ad esempio, il presidente della Gilda russa dei panettieri e dei pasticceri Yuri Katsnelson afferma che nel 2018 i prezzi del grano sono aumentati del 54% e della segale del 30%; il costo delle utenze, l'affitto dei locali e dei terreni sono aumentati in modo significativo.

Gli esperti hanno affermato quali prodotti aumenteranno di prezzo in Russia nel 2019


A sua volta, il Federal Antimonopoly Service (FAS) concorda sul fatto che i produttori dovrebbero ricevere profitti adeguati. Tuttavia, il dipartimento interverrà sul mercato solo in casi particolari, altrimenti gli stessi acquirenti dovranno dire la loro.
  • Foto utilizzate: https://gardenculturemagazine.com/
1 commento
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Errore digitale Офлайн Errore digitale
    Errore digitale (Eugene) 28 febbraio 2019 19: 26
    +1
    analisti ... sono giunti alla conclusione che nel 2019 i russi dovrebbero aspettarsi un aumento dei prezzi per una serie di prodotti alimentari

    Mi chiedo quanto siano stati pagati gli analisti per la qualità e la tempestività occhiolino analisi:
    1. Il governo e le compagnie petrolifere firmeranno un accordo per stabilizzare la situazione sul mercato dei carburanti entro 24 ore. Segnalato a tarda notte Ottobre 31 2018 anni Il vice primo ministro Dmitry Kozak a seguito di un incontro con le compagnie petrolifere. L'accordo sarà concluso entro il 31 marzo 2019.
    2. anni Agosto 7 2018 "Rossiyskaya Gazeta" Legge federale del 3 agosto 2018 N 303-FZ "Modifiche ad alcuni atti legislativi della Federazione Russa in materia di imposte e tasse", che dal 1 ° gennaio 2019 prevede un aumento dell'IVA al 20%
    3. I prodotti vengono trasportati ai negozi su strada e la borghesia risarcirà il consumatore per il "mancato guadagno".