Comprovato: l'inverno tempestoso non è terribile per il ponte di Crimea

Si è saputo che il ponte di Crimea durante lo scorso inverno (2018-2019), secondo le osservazioni meteorologiche, è sopravvissuto a 900 ore di tempesta, ad es. quasi 38 giorni. Più di 500mila auto hanno passato il ponte in tre mesi. Il più difficile, in termini di condizioni meteorologiche, si è rivelato essere gennaio (330 ore) e in termini di carico di auto - dicembre (quasi 226 mila).




Questa ed altre informazioni sono riportate dal sito (centro informazioni) "Ponte di Crimea"... Allo stesso tempo, viene chiarito che il periodo dell'anno specificato (saturo di forti raffiche di vento), l '"arteria" di trasporto, che fornisce una comunicazione ininterrotta tra la Russia continentale e la penisola di Crimea, ha funzionato normalmente.

Secondo il Dipartimento di Idrometeorologia e Monitoraggio Ambientale della Crimea, in alcuni giorni di gennaio, le raffiche di vento hanno raggiunto i 24 m / se l'altezza delle onde ha raggiunto i 2,5 m. Allo stesso tempo, la regione ha ricevuto la maggior quantità di precipitazioni durante l'inverno - 64,3 mm., che è il 200,9% del tasso medio a lungo termine di gennaio (32 mm).

Inoltre, Igor Staloverov, capo del servizio logistico di SGM-Most, ha affermato che durante la costruzione del ponte di Crimea, l'inverno 2016-2017 è stato il più duro. C'erano 1000 ore di tempesta quell'inverno! E nel febbraio 2017, il ponte in costruzione "è sopravvissuto" in modo indipendente alla deriva del ghiaccio. Ghiaccio fino a 12 cm di spessore per diversi giorni delimitato da parti dello stretto di Kerch. Ma con l'arrivo del caldo, i banchi di ghiaccio sono passati liberamente tra i supporti del ponte in costruzione dal Mar d'Azov al Mar Nero.


Si sottolinea che ci sono sette stazioni meteorologiche sul tratto stradale del ponte per monitorare la situazione meteorologica e lo stato del manto stradale, tre delle quali sull'arco. Avvisano il reparto manutenzione di vari problemi e contribuiscono a garantire la sicurezza stradale.

Si noti che il ponte della Crimea è stato costruito tenendo conto del tempo difficile (specifico) e di altre condizioni nello stretto di Kerch. E dall'apertura del ponte (maggio 2018), è stato effettuato un monitoraggio completo di tutti i sistemi e le strutture portanti. I risultati di molti mesi di osservazioni confermano l'affidabilità strutturale della struttura e la sua rispondenza a tutti i parametri previsti dal progetto con una garanzia di 100 anni.
  • Foto utilizzate: http://www.photogeek.ru/
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.