Il gas si esaurisce in Europa. Niente minaccia più il Nord Stream 2

Il gasdotto Nord Stream 2 continua a essere costruito nonostante gli ostacoli posti dagli Stati Uniti e dai suoi vassalli. Nonostante le difficili relazioni con il Cremlino, Berlino continua a difendere il progetto e i paesi di transito hanno concesso l'autorizzazione per questo. Perché il cancelliere tedesco è così testardo? La rispettata agenzia di analisi americana Bloomberg ha ammesso che Angela Merkel aveva ragione.




In effetti, la questione è molto più globale e non riguarda solo la RFT, ma l'intera Europa nel suo insieme. Il vecchio mondo si sta trasformando in un importatore di gas, petrolio, carbone e altri combustibili minerali e questo processo è irreversibile. Oggi solo la Norvegia continua ad esportare idrocarburi, ma anche il suo potenziale di crescita della produzione ha raggiunto un plateau. I depositi di energia propria in Europa, il cui sviluppo è redditizio, sono praticamente esauriti. Significativa la chiusura della produzione del gigantesco bacino del gas di Groningen, di proprietà dei Paesi Bassi. Una volta esportatore di "carburante blu", l'Olanda ne è diventata un importatore netto.

La popolazione dell'Unione europea è poco più di mezzo miliardo di persone, insieme ai paesi al di fuori dell'UE, circa 550 milioni vivono nel Vecchio Mondo, il che la rende una delle regioni più densamente popolate del pianeta. Il consumo di energia al 2017 ammontava a 1689 tonnellate di petrolio equivalente (Tep), ovvero il 13% del totale globale. Grazie all'elevato tenore di vita della popolazione e all'industria sviluppata, queste cifre sono solo in crescita. Si scopre che non solo la Russia come esportatore, ma anche l'Europa come importatore siede sull '"ago dell'energia".

Questo non vuol dire che l'UE non stia cercando di uscirne. Questo può essere meglio illustrato dall'esempio della Germania, il paese leader dell'Unione europea. La struttura del suo consumo energetico oggi è la seguente: centrali nucleari - 13%, gas naturale - 7%, carbone - 38%, fonti rinnovabili (VOI) - circa 40%. Dopo l'incidente alla giapponese "Fukushima" in Germania, si è deciso di abbandonare l'uso del nucleare. Le centrali nucleari in funzione stanno concludendo silenziosamente il loro mandato e chiudono, ma non ne vengono più costruite di nuove. Sotto la pressione degli ambientalisti e dell'accordo sul clima firmato a Parigi, i tedeschi hanno cominciato ad abbandonare il carbone "sporco". In Germania dicono:

Ci stiamo muovendo molto attivamente verso la formula "gas più rinnovabili" e ci stiamo allontanando dalla formula "carbone più rinnovabili".


Tuttavia, le cose non sono così semplici come vorremmo. L'energia eolica e quella solare sono molto buone, ma di per sé sono piuttosto inaffidabili, poiché non sono in grado di garantire la produzione continua di elettricità per ragioni oggettive. E se il vento fosse calato e il cielo fosse coperto?

Quante turbine eoliche e pannelli solari non installi, non saranno in grado di sostituire completamente il carbone e la generazione nucleare. Ma le turbine a gas sono in grado non solo di sostituirlo, ma anche di "supportare" prontamente il potere di abbandono del VOI durante una lunga calma o forte nuvolosità. E per le turbine a gas serve il "carburante blu", molto e preferibilmente economico. Ed è qui che nasce la radice del conflitto tra gli Stati Uniti e Gazprom. Bloomberg scrive:

La Germania sta preparando uno dei maggiori aumenti sostenuti del consumo di gas naturale in quasi due decenni, nonostante gli avvertimenti degli Stati Uniti che non dovrebbero ricevere la stessa quantità di energia dalla Russia.


Gli analisti americani ammettono che la questione del gas è fondamentale per Angela Merkel, dal momento che non è possibile sostituire le centrali a carbone e nucleari con qualcos'altro nel prossimo futuro. Questo è il motivo per cui il cancelliere sostiene Nord Stream 2, nonostante la forte pressione di Washington. Il gas per gasdotti è banalmente più economico del GNL, che gli americani stanno cercando di imporre alla Germania. Da notare che Berlino non rifiuta neanche il GNL, ritenendolo un ulteriore contributo alla diversificazione degli approvvigionamenti. Il GNL proveniente da Stati Uniti, Russia e Qatar andrà al mercato FRG, tuttavia, quello russo ha alcuni vantaggi competitivi a causa di una minore leva di consegna e perdite di trasporto.

Una situazione simile si osserva in altri paesi dell'Unione Europea. Ad esempio, la Polonia sta costruendo un gasdotto dalla Norvegia, concludendo contratti a lungo termine per la fornitura di GNL dagli Stati Uniti e dalla Gran Bretagna, e allo stesso tempo cercando di contrattare con Gazprom per condizioni più favorevoli per la fornitura di gas dalla Russia.
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
19 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Dan Офлайн Dan
    Dan (Daniele) 5 March 2019 18: 02
    +1
    Gli analisti americani ammettono che la questione del gas è fondamentale per Angela Merkel, dal momento che non è possibile sostituire le centrali a carbone e nucleari con qualcos'altro nel prossimo futuro. Pertanto, il Cancelliere sostiene Nord Stream 2, nonostante la forte pressione di Washington

    La questione del gas SP-2 è la chiave per la Merkel? Ebbene sì, come ?! La capacità della SP-2 è di 55 miliardi di metri cubi, da essa parte EUGAL con una capacità di 51 (secondo alcune altre fonti, 55) miliardi di metri cubi, che va a Baumgarten (Austria). Domanda: quanto gas rimane in Germania? Suggerisci? Perché la Germania, in questo caso, lotta per la SP-2? Risposta: per più di 480 km di transito. Versione approssimativamente ucraina. Basta non preoccuparti della gestione dei tubi. Locazione di un appezzamento di terreno redditizio in qualsiasi scenario e senza investimenti di capitale aggiuntivi. Questo è esattamente ciò che ha lasciato l'Ucraina, e ora si morde i gomiti. Inoltre, l'affitto di un appezzamento, di regola, non dipende dall'intensità del suo utilizzo. I profitti della Germania possono includere anche tutte le entrate fiscali derivanti da un'attività economica attiva con enormi flussi di risorse energetiche. Quelli. SP-2 trasporta un sacco di soldi al tesoro tedesco praticamente da zero. Devi solo discutere un po 'e tollerare gli assalti morali del "principale alleato". Dato l'imminente pensionamento della Merkel, gli arrivi non sono così dolorosi. Non sarei sorpreso se Frau si presentasse, ad esempio, nel consiglio di amministrazione di OMV o da qualche parte nelle vicinanze.
    1. Kristallovich Офлайн Kristallovich
      Kristallovich (Ruslan) 5 March 2019 19: 27
      +1
      Non solo. Anche la Germania sta combattendo per SP-2 a causa del probabile progetto SP-3, attraverso il quale la Germania otterrà quasi completamente il gas. E poi c'è il progetto SP-4, il cui beneficiario dovrebbe essere la Francia. Ma questa è già una prospettiva di 5-7 anni o più.
      1. Bakht Офлайн Bakht
        Bakht (Bakhtiyar) 6 March 2019 07: 58
        +1
        La Germania sta combattendo per il gas russo perché vuole diventare il principale fornitore di gas del Nord Europa. L'Austria è il principale sito di gas per l'Europa centrale. La Germania fornirà gas al Nord Europa.
        Incubo anglosassone - La Germania (+ Austria) si intensifica.
        Il prossimo in linea è la riformattazione dell'Unione europea e l'aborto dei limitrophes. Hmm, tutto nella storia si ripete, ma non letteralmente. Non ripetere semplicemente gli errori del passato.
  2. gorenina91 Офлайн gorenina91
    gorenina91 (Irina) 6 March 2019 04: 08
    -2
    -Opinione consolidata ...- c'è solo un'opinione ossificata ...- e nulla più ...
    -E per qualche motivo in Russia prevale ...
    - Dannazione ... - beh ... cosa puoi fare ... - Niente ...
    -Quella cosa è entrata nella testa di tutti ..., ... -che è vantaggioso per l'America spingere la fornitura del suo GNL alla Germania .., invece del gasdotto russo (SP-2, ecc.) -E questo è tutto ... -E la stessa Germania (con la sua Merkel) già, per così dire ... non in affari ...
    -Ma c'è un altro lato ... -USA e Russia letteralmente alle prese e ... e ... e ... corrono per fare qualsiasi cosa ... per riempire la Germania di gas ... -E chi sarà il migliore da questo tutti ..? -A destra ...- era la Germania ... -E la Germania è diventata un "luogo di culto" ... dove tutti vogliono mettere i propri doni ... e l'anziana Merkel ... è una sposa benvenuta .., alla quale tutti offrono "una mano" e cuore "... -Hahah ... -Si scopre così ... -Puoi rallegrarti per la Germania ...- è tutto" nel cioccolato "...
    -Cosa ottiene la Russia ...? -E la Russia concorda umilmente con il fatto ... che ... che ... che ... "il transito del gas russo attraverso il territorio dell'Ucraina rimarrà, almeno negli stessi volumi" ... -Il nostro primo ministro lo ha già ufficialmente confermato .. ...
    -Quelli. ...- La Russia dovrà ancora mantenere l'Ucraina ... proprio come prima dell'idea di Nord Stream-2 ...
    -Per quello che hanno combattuto ... -è quello che hanno incontrato ... -Perché tutto doveva iniziare ... -Così avrebbero guidato il gas russo attraverso l'Ucraina e avrebbero sopportato tutti i "mostri di ukropovskie" ... e oltre ... -E anche la Russia in questa situazione sarà costretta a pagare l'Ucraina e tutte le penalità di miliardi di dollari in "costi del gas" ... -La Russia è in pieno svolgimento ... -Wap Europa e America ci hanno giocato ... -Hurra. ..- siamo sconfitti ... !!!
    -Non c'è via d'uscita ... -Qui, personalmente, in questa situazione ...- metterei un duro ultimatum ...
    "O L'UCRAINA INIZIA LA FORNITURA DI ACQUA ALLA CRIMEA ... O LA RUSSIA INTERROMPE LA FORNITURA DI GAS ATTRAVERSO L'UCRAINA" ... -questo è il modo ...- almeno questo ...
    -Ma la Russia è troppo ... timida e gentile ... per tali decisioni ... -La Russia sopporterà tutto ... e tutti ...
    1. 17085 Офлайн 17085
      17085 (Dmitrij) 6 March 2019 11: 19
      +1
      Irina (o chiunque sia lì al turno), mi perdonerai, ma leggerti oggi è solo una punizione, punti e trattini solidi. Prima di tutto, le forniture di gas attraverso l'Ucraina saranno effettuate alle condizioni di Mosca, il che significa che semplicemente non ci sarà molto di ciò di cui hai scritto. Quasi tutto tranne i rifornimenti.
      Riguardo a "riempire la Germania di gas", è semplicemente ridicolo, quindi che tipo di gas? Più di 230 o 470? E la differenza non è solo nel prezzo, anche se anche nel prezzo, quello che è costoso è anche più costoso nello stoccaggio. È più facile non farsi coinvolgere affatto dai fornitori della SGA, perché non sosterrai che i tedeschi sono completamente ottusi e non sono in grado di contare per un mese prima?
      C'è anche un concetto come "pausa gas", questo è quando l'INTERA economia fa affidamento sull'energia del gas, chi riesce a salire su questo treno sopravviverà. La "pausa gas" è già arrivata, puoi disegnare un cerchio sulla mappa, che sopravviverà durante la pausa.
      1. gorenina91 Офлайн gorenina91
        gorenina91 (Irina) 6 March 2019 12: 37
        +1
        .... dopotutto, non sosterrai che i tedeschi sono completamente ottusi e non sono in grado di contare per un mese prima?

        -Hai almeno capito di cosa ho scritto ...- "Irina (o chi c'è da cambiare)" ... ???
        - Eccomi di nuovo a spiegarti personalmente ... - È la Germania ... - La Germania vince ... - e per quanto i tedeschi hanno calcolato tutto in anticipo ... - è solo a loro che lo sanno (chiaramente non si sbagliavano nei calcoli). ..
        -Ma il fatto ... che la Germania alla fine si trovi nella situazione più redditizia ... è un gioco da ragazzi ... -Sto scrivendo su questo ... -Ma il fatto che tu sia chiaramente ... non è un riccio ...- Non sono personalmente responsabile di questo ...- Hahah ...
        -Oggi la Germania ha una scelta ...- a quale ea quale prezzo fare rifornimento di gas ... -E 'già oggi ... -E domani la Germania avrà anche la possibilità di manipolare a sua discrezione tutto questo bene fornito ... -E lei di nuovo ...- non fallirà ...
        -Che mi dici della Russia ..? -Lei, come prima, dovrà lanciare sempre più volumi e interrogarsi su come aumentare questi volumi (posare nuovi tubi o qualcos'altro) ...
        -La Russia cade nella trappola ...

        1. Primo, la Russia sovrasatura l'Europa con il gas ...
        2. I prezzi del gas stanno diminuendo ...
        3. E non puoi fermare gli alimentatori russi promossi ...
        4. La Russia è costretta a ridurre il costo del gas fornito ...
        5. Con tutto questo, la Turchia (quando verrà lanciato il flusso turco) chiederà prezzi del gas ridotti "speciali" e altre preferenze e concessioni dalla Russia ...
        6. La Russia sarà costretta a pagare all'Ucraina tutte le "sanzioni" e multe giudiziarie (miliardi di dollari ... - più di 10 miliardi) e continuare le forniture di gas attraverso il suo territorio (nonostante il furto incessante) ...


        - Bene, e ... - a tutto questo ... - La Russia è obbligata a condividere direttamente tutti i profitti con un'intera banda di gangster europei, con cui la Russia ha ufficialmente concluso tutti questi "accordi sul gas" ...
        -Questo è in breve ... -ma ci sono "schizzi" più dettagliati ... -Ma questi bastano ... -Hahah ...
        1. Bakht Офлайн Bakht
          Bakht (Bakhtiyar) 6 March 2019 12: 58
          +1
          Scusa Irina, ma scrivi in ​​modo sbagliato. Ciascuno dei tuoi punti può essere discusso. Basti pensare che il periodo di validità dei contratti di fornitura di gas a LUNGO TERMINE alla Germania è stato esteso fino al 2035 e vi è indicato il legame tra il prezzo del gas e il prezzo del petrolio. Con un ritardo di tre mesi. Quindi sia la quantità di gas che il suo costo sono già rigorosamente definiti.
          Alcune informazioni possono essere raccolte da fonti abbastanza ufficiali
          http://www.gazprom.ru/about/marketing/europe/
          1. gorenina91 Офлайн gorenina91
            gorenina91 (Irina) 6 March 2019 14: 36
            0
            -Questo accordo a lungo termine ricorda la parabola di Khoja Nasreddin .. che promise al padishah di insegnare al suo asino a parlare ... -Dopo 20 anni ...

            -In breve ... così tanta acqua colerà ... -Forse a quest'ora tutti parleranno già cinese ... o useranno esclusivamente GNL ... o sarà già trovato un tipo di energia fondamentalmente nuovo ...
            1. Bakht Офлайн Bakht
              Bakht (Bakhtiyar) 6 March 2019 16: 15
              0
              I contratti a lungo termine sono l'unica opportunità per iniziare a sviluppare giacimenti di gas e da lì prelevare tubi. L'unico.
              Il GNL è una merce molto diversa e il suo prezzo dipende da altri fattori. Ecco perché l'Europa vuole abbandonare i contratti a lungo termine.
              Tutto è masticato nei minimi dettagli sul sito web di Gazprom. Prima di scrivere qualcosa, devi approfondire almeno un po 'l'argomento.
              1. gorenina91 Офлайн gorenina91
                gorenina91 (Irina) 6 March 2019 18: 50
                +1
                -Beh ... visto che sei un tale aderente alla nostra disastrosa GAZPROM ... è inutile che ti dica qualcosa ...

                -Quali tubi vanno tirati ...- e dove .. ??? -Vivi nell'illusione di "ieri" ...
                -Il tempo dei gasdotti se ne va per sempre ... -E nessun gasdotto salverà la Russia ... -La Russia crea semplicemente un guinzaglio aggiuntivo con questo ... e un collare per sé ... e con le tue mani ... -Come non puoi capirlo ...
                -Zap Europe ha già capito (attraverso la "malvagità" e la disonestà dell'Ucraina) ... che ... che ... che la Russia può essere facilmente controllata ... e ci impone qualsiasi condizione ... non poteva far fronte a queste questioni e problemi del gas ... e cosa ci si dovrebbe aspettare da un'Europa più sofisticata ...
                -E cosa ci si dovrebbe aspettare dalla Cina ... e cosa ci si dovrebbe aspettare dalla Turchia ... -perché hanno capito ... -come si può gestire la Russia "attraverso il gas" ...
                -Esempio ... -Turkmenia ... -Si è arricchito molto dalla fornitura del suo gas alla Cina ..? - E continua a "arricchirsi" ... - È solo ... - Hahah ....
                -E i "commercianti" di tutte le strisce si arricchiranno di gas ..., i proprietari di enormi hub ... -E 'lì che si stabilirà l'intero margine ...
                -Sì .., la Russia ha bisogno di sviluppare giacimenti di gas ... e ha urgente bisogno di costruire centinaia, migliaia di impianti per la produzione di GNL ... -Sviluppare serbatoi di vari volumi per GNL ... -E solo in essi per fornire e vendere gas all'estero .. - solo in loro ... - E niente hub del gas in Europa occidentale ... - lascia che costruiscano strutture di stoccaggio per questi serbatoi con GNL ... - proprio così ...
                -E alla Gazprom non frega assolutamente niente ... -Cosa guidare in vendita oltre la collina ... -Almeno gas .., almeno .. "legname" (possono fornire legname ...- se non "attraverso tubi" ...- quindi rifornirsi in treno ... - sì, almeno galleggiare lungo il fiume ... - È lo stesso con il petrolio ...
                -La "lettera" (politica) di Gazprom è primitiva al disgusto ... e assolutamente fallita ...
                - Al centro ... - Gazprom ... è la "quinta colonna" in Russia ... E VIVE ESCLUSIVAMENTE PER I SUOI ​​INTERESSI ed è assolutamente controllabile e dipendente dalla "import opinion" ... - Hahah ...
                1. Bakht Офлайн Bakht
                  Bakht (Bakhtiyar) 6 March 2019 20: 30
                  0
                  Quando una persona può solo ridere, non c'è niente di cui parlare. Dimmi come fornire gas all'Europa centrale? Una nave gasiera può attraccare in qualsiasi città? Parigi, Berlino o Praga sono in riva al mare?
                  Come puoi spiegare che il gas dei gasdotti costa meno del GNL? ti sei mai chiesto perché?
                  Nessun paese al mondo è stato in grado di arricchirsi scambiando risorse. Ma può dare impulso allo sviluppo dell'industria. Quale risorsa i paesi non hanno mai fatto. Bene, tranne che per la Norvegia.
                  Ma torniamo alla tua idea fallita: impianti GNL. Ancora una volta per i dilettanti. Il GNL è un tipo di prodotto molto diverso. E il prezzo è determinato non dai tuoi costi, ma dagli speculatori azionari. A chi non frega niente di quante fabbriche e petroliere hai costruito. O credi ingenuamente che venderai personalmente il tuo gas liquefatto? No, lo consegnerai a tue spese all'hub del gas e basta. Libero come il vento. E se domani la borsa del gas decide di resettarti a zero, allora sono solo un paio di tasti sul computer.
                  I terminali GNL sono necessari per quelle aree dove è difficile posare gasdotti, campi polari offshore. Il resto del mondo costruirà gasdotti. Ebbene, almeno una volta pensi a cosa sta succedendo la guerra in Siria? Qatar + Europe sta progettando di costruire un gasdotto dal Qatar all'Europa. E questo nonostante sia il Qatar ad avere enormi capacità di GNL e una grande flotta di vettori di gas.

                  La testa di una persona non è solo un cappello da indossare
                  1. gorenina91 Офлайн gorenina91
                    gorenina91 (Irina) 7 March 2019 03: 28
                    0
                    Nessun paese al mondo è stato in grado di arricchirsi scambiando risorse.

                    -Sì, l'intero Medio Oriente si è arricchito ed è cresciuto nel "commercio di risorse" ... -Non elencherò ...- "chi esattamente" ... -La stessa Russia oggi "è viva" solo vendendo risorse ...
                    -Sei qui poche persone ...- e voi tutti state soffiando in un tubo ... -gas ... -Hahah ...
                    -Non ho tempo per risponderti ... Ho fretta, sono molto ... -Ma proverò a rispondere ... più tardi ...
                    1. Bakht Офлайн Bakht
                      Bakht (Bakhtiyar) 7 March 2019 08: 17
                      0
                      Assicurati di scrivere quale paese del Medio Oriente è cresciuto nel commercio di risorse. Emirates o Dubai? Ho viaggiato per il mondo e comunicato con persone di tutti i continenti. Pensi che il "mercato delle pulci mondiale" sia l'economia?
                      E assicurati di cercare su Google qual è il calo e l'aumento dei rendimenti nell'economia.
        2. vikganz Офлайн vikganz
          vikganz (Vik Ganz) 6 March 2019 22: 58
          0
          Irina! L'accordo con l'Ucraina è valido fino al 2019, quindi quali sono le multe? A cosa servono le multe? E non dimenticare, la Russia nel caso più estremo "chiuderà la valvola" all'Europa. Sequestro di proprietà nell'UE? E allora a cosa servono i missili?
          Questa è l'intera soluzione al problema. Ma questo è il caso più estremo.
          E non dobbiamo dimenticare che l'Europa paga il gas alla Russia da più di cinquant'anni. E la Russia si sta sviluppando per questi soldi. A proposito, questo è uno dei "problemi" per cui gli Stati Uniti stanno schiumando! Questo è un concorrente dell'Occidente e non c'è nessun posto dove andare.
          È vantaggioso per la Russia. Anche dal lato che quando sarà "energia alternativa". E forse il gas a quel punto non sarà più così necessario. "Cucchiaio da strada a cena".
          E per quanto riguarda la riduzione dei costi. Renderete più economico anche il gas proveniente dal Medio Oriente? O vorranno venderlo a un prezzo inferiore? Metà o più scrivi sciocchezze.
          Mi dispiace se qualcosa non va.
          1. Bakht Офлайн Bakht
            Bakht (Bakhtiyar) 6 March 2019 23: 27
            0
            Vik Ganz, Irina non capisce le cose fondamentali. Sistema dei prezzi, redditività della produzione, investimenti a lungo termine, tecnologia di produzione del gas e sue caratteristiche.

            Ma questo settore ha i suoi problemi: il suo sviluppo richiede finanziamenti più densi e contratti a lungo termine con gli acquirenti. Finora, la peculiarità del mercato del gas naturale è tale che gli acquirenti preferiscono concludere contratti a breve termine. E tali contratti non portano investimenti sufficienti per i produttori per espandere la produzione.ha detto Kremers.

            Per informazione S. Kremers è il direttore della preoccupazione Shell-Russia. Penso che sappia di cosa sta parlando.
            GNL e gasdotti non sono concorrenti. Si completano a vicenda. Non puoi costruire un gasdotto dal Qatar alla Cina. E dalla Russia all'Europa puoi. Le condutture sono convenienti su distanze fino a 4000 km. E ... nessuno ha cancellato le leggi della fisica Il GNL è SEMPRE il 25% più costoso del gasdotto.
  3. Bakht Офлайн Bakht
    Bakht (Bakhtiyar) 6 March 2019 07: 51
    +1
    Il transito attraverso l'Ucraina non è stato confermato da nessuno. Al contrario, la posizione ufficiale del transito di Mosca "sarà se sarà economicamente redditizio". Finora non è stato così e, molto probabilmente, il transito attraverso l'Ucraina sarà ridotto al minimo. Quindi l'Ucraina è in volo.
    Il gasdotto fino a Baumgarten è necessario e quindi verrà utilizzato a pieno regime, indipendentemente da qualsiasi "terzo pacchetto energetico". Non è stato inutile che Putin abbia ballato al matrimonio. Ma seriamente, oggi il principale hub del gas d'Europa si trova a Baumgarten. Pur punendo l'Ucraina, non ha senso punire l'Austria. OMV è una società austriaca ed è il maggiore azionista di JV-2. Confrontando la capacità della SP-2 e il transito attraverso l'Ucraina, diventa chiaro che "nutrire l'Ucraina" non fa parte delle intenzioni di Mosca.
    L'unica cosa che può salvare il transito attraverso l'Ucraina è il ritiro di tutte le richieste. Che è ciò che Miller ha espresso.
  4. bratchanin3 Офлайн bratchanin3
    bratchanin3 (Gennady) 6 March 2019 11: 59
    +1
    La Polonia è un paese ostile per la Russia e, a questo proposito, è vantaggioso per la Russia che i polacchi acquistino GNL dagli americani. In questo caso, i prodotti fabbricati dalla Polonia non saranno competitivi.
    1. Bakht Офлайн Bakht
      Bakht (Bakhtiyar) 6 March 2019 13: 09
      +3
      Pensiero sano. La domanda è: che tipo di merci dalla Polonia sono richieste sul mercato mondiale? Componenti in Germania e frutta? La Polonia ha una bilancia commerciale negativa. Miliardi così in 20. Che comprino gas dalla Germania. In generale, sono un sostenitore dei tedeschi. Dobbiamo portarli dalla nostra parte. Il resto della piccola cosa panciuta d'Europa poi non ha più senso nemmeno da considerare.
      Per i tedeschi negli affari militari c'è il concetto di scoop. Quindi, per la Russia, la Germania è il centro immersioni dell'UE. Vale la pena buttarlo fuori dal mazzo e l'intero castello di carte si sgretolerà.
    2. vikganz Офлайн vikganz
      vikganz (Vik Ganz) 6 March 2019 23: 05
      0
      Adesso mangiamo mele polacche, che costano tre euro per cinque chilogrammi. Anche se quelli tedeschi costano 1,99 euro / kg.